balo-rickyI riflettori di questo ultimo venerdì di aprile sono tutti puntati sull’anticipo di campionato di questa sera fra Roma e Milan. I giallorossi  ci arrivano dopo la bellezza di 9 vittorie consecutive, il Milan è invece reduce da 5 affermazioni di fila. L’esito della sfida è dunque imprevedibile, ma è ovvio che la Roma sia favorita rispetto ai rossoneri, per almeno 2 motivi fondamentali:
– gioca in casa;
– ha dimostrato per tutto il campionato di essere superiore al Milan (la classifica parla chiaro).
Almeno due, dicevamo, perchè si potrebbe anche dire che la Roma è la miglior difesa del campionato e si potrebbe aggiungere altro, volendo.

Le parole chiave, per provare a vincere (o a non perdere) una partita del genere sono umiltà e sacrificio. Solo lavorando l’uno per l’altro, gli 11 elementi che Seedorf manderà in campo potranno riuscire a contrastare una corazzata così forte, che non ha risentito neanche dell’infortunio di uno dei suoi uomini chiave, ovvero Strootman, e che se non avesse trovato un super team in stato di grazia come la Juventus, probabilmente avrebbe vinto lo scudetto.

Fra i protagonisti più attesi della sfida, Mario Balotelli: con la Roma e con i tifosi giallorossi non ha mai avuto un bel rapporto, tutti ricordano i buu razzisti, il calcione di Totti nella finale di Coppa Italia del 2010 ed altri episodi poco piacevoli. Con la maglia del Milan Mario non ha ancora fatto gol in casa della Roma. Stasera può essere l’occasione buona per cominciare.

Nils

Nils

Seguo spesso l'istinto.
Nils

Latest posts by Nils (see all)