Ancora nessuno è stato escluso ufficialmente dalla lista stilata da Fassone, ma per quanto riguarda la situazione bomber, Alvaro Morata pare essere passato prepotentemente in pole. Belotti rimane complicato anche se tuttora fattibile: Cairo chiede un’enormità, se non i 100 milioni stilati per l’estero, almeno 80 più due contropartite (Niang e Paletta?). Aubameyang sembra essere passato prepotentemente in orbita Chelsea dopo il passaggio di Lukaku al Manchester United, mentre Kalinic rimane l’ultimissima alternativa. Ecco quindi che lo spagnolo passa in primo piano.

Bonucci, Montella e… l’amore – Se Belotti e Aubameyang rimangono pezzi pregiati delle rispettive gioiellerie, non significa che Morata sia un’alternativa low cost. Anche se pare trovato l’accordo tra giocatore e Milan (sulla base di 10 milioni di ingaggio), il Real Madrid non sembra voler scendere sotto i 90, anche se non tutto è perduto. L’amicizia con Bonucci (pare ci sia stata una telefonata tra i due), il gioco di Montella che esprimerebbe al meglio le potenzialità dell’ex Juve e la compagna, veneziana, che non disdegnerebbe un ritorno in Italia, non fanno altro che spingere il ragazzo verso il Milan.

Mirko

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it
Mirko

Latest posts by Mirko (see all)