Continuano le polemiche e le bufere nell’ambiente Milan, ormai continue e incessanti da svariati anni a questa parte. Il menu del periodo prevede la sentenza Uefa, le possibili conseguenze (compreso il ricorso al Tas di Losanna) e il mercato estivo, inevitabilmente condizionato dalla partecipazione o meno all’Europa League. Nel peggiore dei casi, uno degli obiettivi di Mirabelli dovrà essere quello di evitare la diaspora dei giocatori più rappresentativi in rosa, in primis lo spagnolo Suso, al centro di un singolare triangolo di mercato.

L’offerta – L’esterno ex Liverpool ha una clausola di 40 milioni circa, una cifra relativamente bassa e per lo più valida solo per l’estero. Ecco quindi che le pretendenti per il nativo di Cadice non mancano e il Milan non direbbe di no ad una buonissima offerta. Ultima a farsi avanti è stata l’Inter: Ausilio pare abbia intenzione di mettere sul tavolo Candreva e 20 milioni. Mirabelli invece vorrebbe inserire uno tra Perisic e Brozovic nell’affare, che perciò sarà molto difficile condurre in porto.  

Triangolo di mercato – Coinvolto nell’operazione l’agente di Suso, Alessandro Lucci. Sarebbe stato proprio lui ad offrire all’Inter il ragazzo, suscitando le ire del Milan. In risposta, Mirabelli avrebbe provocatoriamente risposto di volere, in cambio dello spagnolo, Perisic, Brozovic e Icardi. Tutto porta a pensare che questo triangolo formato da Mirabelli, Ausilio e Lucci provocherà solo un polverone senza alcun risultato concreto, nonostante l’estate sia ancora molto lunga e calda…

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it