Galliani Archive

Galliani, dopo il closing nuova vita tra Lega e Fininvest

Il closing si avvicina inesorabilmente (almeno si spera) e a cambiare vita non sarà solo il club, che entrerà in una nuova era con una nuova società, ma anche chi invece dovrà lasciare il Milan dopo anni e anni trascorsi tra mercato e tribune.

Milan – Fiorentina: ennesimo capitolo di un romanzo e la fine di un libro

Questo Milan continua a regalarci storie romanzate, domenica dopo domenica: storie di uomini che riescono a reagire ad ogni difficoltà, storie di sacrifici, di grinta e compattezza. E anche quella di ieri sera può essere vista in questo modo, l’ennesimo capitolo di una storia

Closing rinviato, ma cosa ne sarà a questo punto del mercato di gennaio?

Ora che i rossoneri stanno stupendo tutta l’Italia, non solo i propri tifosi, è lecito chiedersi dove effettivamente possa arrivare questa squadra. Tralasciando del tutto le folli teorie che ci vedono come l’anti – Juve, è possibile che i ragazzi di Montella riescano davvero

L’eredità di Galliani e Berlusconi a metà tra fortuna e progetto

Gli ultimi quattro – cinque anni rossoneri sono stati caratterizzati dalle feroci critiche alla dirigenza milanista, tutte giustificatissime, che ha portato il Milan a diventare un’anonima squadra da centro classifica dopo aver vissuto anni di vittorie e soddisfazioni. Ancora dovranno spiegarci l’insensato allontanamento di

Galliani: “Milano tornerà a primeggiare. Ibrahimovic? Il problema è pagarlo…”

A Premium Sport ha parlato Adriano Galliani in occasione della finale di Champions League a Milano. Sulla Champions più bella: “Barcellona ’89, una gara meravigliosa. Lo stadio era solo rossonero, 90 mila persona al Camp Nou. E’ l’emozione più grande, senza dubbio”. Sul ko

I voti di fine stagione: la società

E anche per quest’anno eccoci ai “quadri”. Anche stavolta iniziamo dall’alto. Un altro anno è trascorso, un altro anno, purtroppo, di attese andate deluse e di promesse mancate, di proclami e contro proclami, di strade intraprese e di improvvise conversioni. La sensazione che si

Per il bel gioco, per la rinascita o… tanto per cambiare

Quello che sta accadendo al Milan in queste ore è commentato da tutti in vario modo, ognuno esprime il proprio punto di vista, chi definisce la situazione ridicola, chi ironizza sprezzante, chi dice che siamo ormai alla frutta, chi offende, ecc… ma quello che

Galliani continua a puntare la Champions… Obiettivo realistico?

Nel dopo partita della gara contro il Genoa vinta per 2 a 1, Galliani non si è lasciato andare a facili entusiasmi, confermando che il Milan sta facendo solo ciò che avrebbe dovuto fare sin dall’inizio, cioè vincere giocando un buon calcio, e soprattutto

Mercato, ecco i nomi caldi sul taccuino di Galliani

Il Condor, di ritorno dal Brasile, ha già messo inevitabilmente gli occhi su un paio di giocatori in scadenza di contratto. Ivanovic del Chelsea, già cercato un paio di anni fa, è uno di quei nomi che riecheggiano nella sua mente. Il serbo gioca

Galliani: “Sono abituato alle critiche. Nulla di male nelle parole di Maldini”

Festa di Natale del settore giovanile rossonero ieri sera al Metropol Dolce & Gabbana, dove l’ad Adriano Galliani ha rilasciato diverse dichiarazioni alla stampa. Sul Milan: “Abbiamo qualche alto e basso. Dopo la Lazio è arrivata l’Atalanta e dopo la Samp il Carpi. Speriamo

Milan-Samp, Galliani: “La svolta? Meglio non dire nulla…”

Galliani: partita della svolta? Abbiamo fatto una buonissima partita ma calmiamoci con le svolte, abbiamo detto tante cose dopo la Lazio e sappiamo cos’è successo. Non diciamo nulla. Abbiamo fatto un passo avanti, sicuramente il miglior Milan visto a San Siro questa stagione. I

Galliani: “La panchina di Sinisa è saldissima, ma un giorno Donadoni…”

L’ad del Milan Adriano Galliani, presente alla consegna del Premio Giacinto Facchetti a Donadoni presso la sede della Gazzetta dello Sport, ha rilasciato anche alcune dichiarazioni. Sul momento attuale del Milan: “Abbiamo fatto undici punti nell’ultimo segmento. La panchina di Mihajlovic è saldissima. Avessimo

Competitivi per i primi tre posti, come diceva Galliani

In estate, nei giorni in cui festeggiava i suoi 71 anni di vita, Adriano Galliani rispondeva alla domanda della Gazzetta dello Sport, “Questo Milan è competitivo per lo scudetto?” , in questo modo: “Crediamo possa essere un Milan in grado di competere con le altre grandi

Maiorino chi? Cinque domande che poniamo a Galliani…

L’ennesima umiliazione contro il Napoli al San Siro e lo scialbo pari col Toro ci mettono di fronte numeri impietosi, peggiori della gestione Inzaghi. L’incubo in cui siamo piombati ormai dura da anni e al momento non c’è traccia della classica luce alla fine

Fregature per tutti i gusti

E’ finito maggio, sta per finire anche il mese successivo, questo ancora corrente, che si chiama giugno 2015. Un mese che ricorderemo a lungo. Per diversi motivi e per altrettante fregature. Il 2 giugno, giorno della nostra festa della Repubblica, Carletto Ancelotti ufficializzava la sua

Le colpe di Galliani e il vero ruolo della Doyen

Un week-end nero, nerissimo per il tifo milanista, come se non bastassero i tanti bocconi amari digeriti finora. Il mercato del Milan non ha preso di certo una bella piega: perdere in un minuto sia Jackson Martinez (accordi chiusi, ma agente e giocatore hanno

Soldi in arrivo ma tasche bucate

Molti tifosi del Milan stanno vivendo ore particolarmente felici, dopo la notizia della vendita del 48% del club rossonero a mister Bee. Chi tira un sospiro di sollievo, chi attende con impazienza il mercato estivo, chi già grida ”Stiamo tornando”. Eppur non c’è assolutamente

Le pagelle del Milan: società e tecnico

Come nella migliore tradizione scolastica, terminate le lezioni, l’attesa è per i “quadri”. Ci occupiamo oggi della Dirigenza, societaria e tecnica. Dopo aver bastonato o premiato i calciatori durante l’annata adesso tocca a loro. Come toccava a noi, ci sono i promossi, i rimandati

A Milano arriva Taechaubol. E i cinesi? Gli aggiornamenti

Il popolo rossonero e i media sono sicuri: se si sbilancia anche Marina Berlusconi (“per il Milan è una fase delicata, il silenzio è d’obbligo”), allora è pressoché sicuro che siamo al definitivo tramonto dell’era Berlusconi. Per ora poche, pochissime sicurezze sull’immediato futuro, vediamo

Berlusconi e Galliani pronti a sfondare la porta del peggio

Per ogni problema complesso c’è sempre una soluzione semplice. Ed è sbagliata. Silvio Berlusconi e Adriano Galliani questo lo hanno scoperto con molti mesi di ritardo ed ora non sanno proprio che pesci prendere. Dare ancora fiducia ad Inzaghi, malgrado la caduta libera in classifica e

Lazio crocevia di una stagione (quasi) da dimenticare

L’anno nuovo è appena cominciato, ma per il Milan sembra che ci si possa già sbilanciare: il 2015, sulla falsariga del 2014, sarà un anno da dimenticare, o quasi. Il quasi potremo toglierlo nel caso il Milan non riuscisse a vincere con i biancocelesti,

Colpa di Inzaghi? Viaggio al centro di una crisi profonda

Inevitabile in questi giorni sentir parlare di Inzaghi e della sua capacità di allenare (e il passaggio del turno in Coppa Italia non ha per nulla calmato critiche o insofferenze). C’è chi addita alla sua incompetenza, alla sua inesperienza, i dolori di un’annata che
简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol