Seedorf Archive

Seedorf, reunion rossonera a Parigi?

Avevamo parlato qualche settimana fa delle vicende che riguardavano Clarence Seedorf in Cina, perchè la squadra dell’olandese stava stentando parecchio. E infatti poi la sua esperienza orientale si è conclusa con un inevitabile esonero. Ma per Clarence una nuova porta potrebbe ora aprirsi in

Seedorf, crisi cinese

Curiosa la vita. Capita che un anno alleni il Milan, fai piuttosto bene ma a fine stagione vieni mandato via; dopo qualche mese di inattività torni ad allenare addirittura dall’altra parte del mondo, in Cina. E mentre tu vai in Cina, c’è un’altra Cina

La versione di Seedorf (giugno sta arrivando)

Lo ammettiamo, noi che siamo sempre stati suoi sostenitori e che eravamo a dir poco perplessi quando la società decise di farlo fuori, siamo molto curiosi di sentire cosa ha da dire. La curiosità è aumentata dopo aver visto passare davanti ai nostri occhi altri

Clarence Seedorf, il “Professore”

Se si guardassero esclusivamente i numeri, Clarence Seedorf è stato un giocatore capace di vincere 21 trofei in tutta la sua carriera da professionista durata circa un ventennio. E’ stato in grado di vincere ben 4 Champions League con 3 squadre diverse (Ajax, Real

Max, Clarence, Pippo e Sinisa, chi il migliore?

Concluso il girone di ritorno abbiamo provato a confrontare le classifiche degli ultimi allenatori che si sono successi sulla panchina del Milan. Terminata l’epopea di Carlo Ancelotti diversi mister si sono succeduti nel corso degli anni. Nessuno però è riuscito ad aprire un vero

La situazione di questo Milan non è buona

Specchio rossonero, servo delle nostre brame, chi è il più scarso del reame? Dopo 14 giornate le nominations non mancano: in questo Milan i giocatori molto al di sotto delle attese sono tanti e i due nella foto sono solo alcuni dei casi più eclatanti. Ma

Inzaghi perde meno di Seedorf, ma i punti sono gli stessi…

Sono passate undici giornate di campionato e il Milan targato Pippo Inzaghi ha ottenuto 17 punti, frutto di 4 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte. Ironia della sorte, si tratta dello stesso bilancio ottenuto da Clarence Seedorf nelle prime 11 partite della sua gestione,

Il libro dell’estate? La biografia di Seedorf Hitler

Ve ne sarete certamente accorti perchè è impossibile non farci caso, ormai escono di continuo e con un ritmo sempre più intenso: vagonate cariche di brutte parole nei confronti di Clarence Seedorf. Come se si fosse scoperchiato il vaso, dopo il suo esonero giocatori

Il vero “passato” del Milan sono lo stile e l’eleganza

Qualche giorno fa l’atteso arrivo a Casa Milan del Presidente Berlusconi insieme alla sua BB, che ha così potuto visitare museo e ristorante, oltre che inaugurare il suo ufficio. Solite banali dichiarazioni per il nostro presidente, tranne che per Seedorf, definito semplicemente “il passato”.

Seedorf preso a pesci in faccia da una compagnia teatrale di attori mediocri

La fase più acuta della crisi del Milan deve ancora arrivare, di questo ne siamo praticamente certi. Lo diciamo con profonda amarezza perchè è quantomai evidente che mese dopo mese eventi sempre più sconcertanti si susseguono senza soluzione di continuità. Clarence Seedorf, chiamato a

Inzaghi al Milan: altro salto nel buio

Probabilmente ieri sera si è consumato l’ultimo atto della telenovela mister. Già poco dopo l’annuncio dell’incontro Galliani – Berlusconi cominciava a circolare con sempre più insistenza il nome di Pippo Inzaghi per la panchina, dal momento che lo stesso Emery aveva annunciato la sua

I 3 motivi per cui Seedorf deve rimanere

È notizia delle ultime ore che il Milan si sarebbe interessato ad Unai Emery, allenatore del Siviglia, ultima squadra vincitrice dell’Europa League. Nonostante le smentite di turno, la lista dei possibili successori del tecnico olandese si allunga. Ma siamo sicuri che la scelta migliore

Dopo Seedorf ? Jurgen Klopp!

Contro l’ottusità al potere a volte non si può far nulla. Allora se i vertici dirigenziali hanno deciso che Seedorf deve essere rimosso dall’incarico, beh devono stare bene attenti a sostituirlo con un top trainer, altrimenti la rivolta della piazza rossonera sarà rabbiosa ed

Le 5 tappe che hanno reso ridicolo il Milan

Anche quest’anno siamo giunti alla fine del campionato, e anche quest’anno abbiamo dovuto subire brutte sconfitte e amare umiliazioni cavalcando sempre l’onda delle illusioni. Illusioni che la società ha vergognosamente prodotto nascondendo un declino ormai noto a tutti. Tale declino (societario e tecnico) non

Dopo il rombo Seedorf proporrà la triglia

Clarence Seedorf le sta provando davvero tutte per restare anche la prossima stagione sulla panchina del Milan. L’esperimento rombo ha portato i suoi frutti, il derby è stato vinto, Berlusconi e Galliani hanno gradito, eppure a fine partita il dottor Galliani non è sembrato super entusiasta di

Milan, enigma formazione: Seedorf potrebbe anche non cambiare niente

Contro un Inter che fa sapere, tramite Mazzarri, di non aver paura di nessuno, Clarence Seedorf cercherà oggi di continuare per la sua strada, nella massima autonomia decisionale che pensa ancora di avere. Allora non aspettiamoci di sorprenderci troppo nel leggere la sua formazione.

L’aperitivo misterioso di Galliani e Seedorf

In questi giorni la stampa ha puntato i riflettori su un incontro molto strano tenutosi tra Galliani e Seedorf al ristorante milanese di proprietà del tecnico olandese stesso. L’ad ha tenuto a precisare che si trattava solamente di un semplice aperitivo, senza secondi fini,

Seedorf condannato da una società colpevole e allo sbando

Cosa è accaduto negli ultimi giorni nella sempre più asfissiante atmosfera rossonera? In sostanza che la banalissima intervista rilasciata da Seedorf a Sky non era concordata con la società, per cui non in linea con il regolamento interno della stessa. Queste le parole di

Seedorf ha messo a posto la difesa, ma la strada è ancora in salita

Nonostante le voci dei rematori contro, il Milan di Clarence Seedorf comincia a convincere un pò tutti: nelle ultime cinque partite Abbiati ha subìto solo un gol (la sfortunata autorete nella partita con il Genoa), per il resto i rossoneri hanno segnato 11 gol,

Una bomba pronta ad esplodere sotto la panchina del Milan

Povero Seedorf. Risultati alla mano, sta facendo quasi i miracoli, dopo aver rilevato una squadra costruita per perdere e, come se non bastassero le già tante difficoltà del campionato, deve anche fronteggiare l’arroganza del boss Galliani. Sebbene sia appena arrivato e continui ad essere un pupillo