Taarabt Archive

Taarabt, forse c’è ancora l’Italia nel suo destino

Ricordate Adel Taarabt? Scommettiamo di sì, perche nella sua breve esperienza in un Milan semidisastrato, lasciò in tutti noi il ricordo di un talento cristallino, ottime giocate, assist e qualche  bel gol. Poi il destino lo mandò in Portogallo, al Benfica, dove non è

Il Pagellone 2014: il centrocampo

Birsa 5.5 Lo sloveno ha stupito tutti con un paio di grandi partite, alle quali non ha saputo dare seguito, anche perchè la fiducia riposta in lui non è stata mai tanta. Piedi buoni che avrebbero potuto avere una carriera diversa. Bonaventura 7 Il centrocampista

Desideri: il primo regalo del 2015…

Sì, lo avete riconosciuto, è proprio lui: Adel Taarabt, l’unico barlume di luce nel deprimente buio della scorsa stagione. I tifosi del Milan, anche i più distratti, lo ricordano bene. Il talentuoso giocatore marocchino fu costretto a lasciare la squadra rossonera al termine di una

Adel Taarabt, l’uomo sospeso fra Milano e l’Inghilterra

L’arrivo di Menez sembrava dovesse definitivamete chiudere la breve esperienza del marocchino Taarabt in rossonero, ma negli ultimi giorni pare ci sia invece qualche spiraglio per rivedere Adel a Milanello. Il prezzo del giocatore dovrebbe calare con l’avvicinarsi di fine agosto e c’è anche l’opzione

Milan, la situazione Poli, Taarabt, Rami

Nell’attesa che si chiuda questo disastroso campionato, il fronte mercato è già bollente: a breve infatti il Milan dovrà risolvere le questioni riguardanti Rami, Taarabt e Poli, le cui situazioni non sono ancora ben definite. Prima del Mondiale di certo sapremo tutto con chiarezza,

Adel Taarabt: da errore di mercato a nuova stella

Tutti storcevano il naso a Gennaio, per una campagna di riparazione a dir poco disastrosa, che non avrebbe mai potuto riparare l’irreparabile. Il giapponese Honda sarebbe servito solo per fare soldi, Rami sarebbe stato uno dei tanti centrali scarsi acquistati finora, per non parlare

Super Abbiati e terza vittoria di fila: Marassi espugnato fra mille difficoltà

Che sofferenza e che fatica! La terza vittoria consecutiva in campionato (mai accaduto in questa stagione) costa energie e tante difficoltà, al cospetto dei padroni di casa rossoblu, quantomai volenterosi, determinati e sfortunati. Non può rimproverarsi quasi niente la formazione di Gasperini, per lunghi

Nel segno di Kakà e Taarabt

Sette gol in campionato in questa stagione, 300 presenze con la maglia del Milan e 104mo gol segnato in rossonero. Ecco i numeri di Ricardo Kakà, grandissimo protagonista della vittoria di ieri con il Chievo, quando ha realizzato una strepitosa doppietta infiammando San Siro e

Storia di un difficile riscatto

Un uomo dall’aria losca, capo chino a terra, visibilmente agitato si aggira per le strade di Milano. Alcuni giurano di averlo visto parlare tra sé, in preda a qualche delirio nascosto nei meandri della propria mente. Ma noi di Tempi Rossoneri in esclusiva abbiamo

La forza dei nuovi: Rami e Taarabt i migliori pezzi del Milan di Seedorf

La forza dei nuovi arrivati. Il Milan sta andando avanti grazie a loro: Adil Rami e Adel Taarabt, due nomi simili, entrambi di origini marocchine (Taarabt è naturalizzato francese ma gioca nella nazionale marocchina, mentre Rami gioca in quella francese). Entrambi hanno realizzato 2

Milan, testa solo a domani sera

Parola d’ordine: non pensare all’Atletico. Domani sera ci aspetta un match importante per due motivi soprattutto: recuperare subito entusiasmo dopo la sonora batosta di Napoli, e rimanere aggrappati al gruppone che insegue l’Europa League. Seedorf in conferenza stampa ha assicurato che la gara non

Napoli-Milan: probabile esordio di Essien e Taarabt

Clarence Seedorf sta pensando di mandare in campo nell’anticipo di stasera i due nuovi arrivati, Essien e Taarabt. L’assenza di Honda, causa gastroenterite, spiana in effetti la strada al nuovo acquisto marocchino. L’ex Chelsea, invece, dovrebbe agire davanti alla difesa, reparto che oggi vedrà

Milan: bilancio di un mercato ricco di idee, ma povero di acquisti importanti

Malgrado fossero davvero tanti i nomi accostati al Milan (Paletta, Biabiany, Nainggolan, Jorginho, D’Ambrosio, Parolo, Agazzi), alla fine sono sfumati quasi tutti i possibili affari di cui si parlava. Con l’acquisto di Essien e dello sconosciuto marocchino Adel Taarabt si è concluso il mercato

Adel Taarabt, classe e arroganza

Briatore affermava che si tratta di un gran fenomeno: Adel Taarabt, trequartista marocchino preso nell’inverno del 2014 con un paio di caramelle ed una mela dal Fulham (ma di proprietà del Qpr). Di lui Neil Warnock (suo allenatore al Qpr) disse: “Devo ammettere che si
简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol