Tempo da Lupi per la Primavera del Milan

 Non ce ne voglia Alessandro Lupi per il titolo 🙂 , era solo per introdurre l’argomento di questo breve articolo, che riassume la situazione poco felice della squadra dei giovani talenti rossoneri. La Primavera infatti, dopo aver perso con il Cagliari per 2 a 1, naviga in acque torbide, al penultimo posto della classifica, su 16 squadre iscritte al campionato. Peggio dei rossoneri solo L’Empoli, che ha 6 punti, uno in meno della squadra di Lupi. I numeri dicono che i problemi sono soprattutto in difesa, dove anche l’Empoli ha fatto meglio. 31 gol subiti in 11 partite significano quasi 3 gol al passivo per match. La Sampdoria, che è la migliore difesa del campionato (pur navigando a metà classifica) ne ha subiti solo 10, mentre sono 12 i gol al passivo per Atalanta e Torino, le prime due della classe.

Mister Lupi, in carica dal novembre 2017 come allenatore della Primavera, ha fatto terminare la squadra al settimo posto nello scorso campionato, con 43 punti conquistati; i rossoneri sono arrivati agli ottavi di finale nel Torneo di Viareggio e hanno disputato la finale di Coppa Italia, purtroppo persa con l’Atalanta. Nel 2017, con la squadra under 16, Alessandro Lupi si era distinto per essere riuscito a far arrivare la squadra al primo posto nel campionato.

Il tecnico varesino avrà certamente del lavoro da fare, comunque senza mai dimenticare che i numeri e le classifiche di questa categoria contano molto relativamente. Il principale obiettivo è sempre quello di far crescere bene i giovani ragazzi della squadra, poco importa se non risulteranno fra i migliori del campionato: la loro vera carriera deve ancora cominciare.

Nils

Seguo spesso l'istinto. Ai tempi delle scuole elementari decisi di tifare Milan. Nell'autunno 2013 mi venne l'idea di creare questo sito (online dal primo gennaio 2014). A volte scrivo cose senza senso, perciò non prendetemi troppo sul serio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *