Con la trasferta di Torino probabilmente inizia per il Milan un altro mini-campionato: abbandonati quasi definitivamente i sogni Champions League, ora l’obiettivo diventa battagliare per il sesto posto, utile alla qualificazione in Europa League. La Fiorentina comincia a mettere fiato sul collo, Atalanta e Sampdoria sono ancora vive, e gli stessi granata di Mazzarri sono in lizza per l’Europa. Fondamentale quindi per il Milan cercare di fare bottino pieno su un campo storicamente ostile.

Qui Torino – Ottime notizie per Walter Mazzarri che finalmente recupera Berenguer e soprattutto Niang, il grande ex di turno, che però non dovrebbe partire titolare. Dovrebbe essere invece della gara N’Koulou, uscito non al meglio dalla trasferta in casa del Chievo: in caso non dovesse farcela, pronto Bonifazi. In attacco confermato Ljajic dietro Iago Falque e Belotti.

Qui Milan – Come al solito Gattuso non è propenso a grandi cambiamenti nonostante il turno infrasettimanale. In difesa torna Bonucci dalla squalifica, dovrebbe essere Zapata a prendere il posto dell’infortunato Romagnoli, con Musacchio che torna in panchina dopo la gara col Napoli. Sulla fascia Abate in vantaggio su Calabria. In attacco confermato Kalinic, con Andrè Silva e Cutrone in panchina.

Torino: Sirigu; N’Koulou, Burdisso, Moretti; De Silvestri, Baselli, Rincon, Ansaldi; Ljajic; Iago Falque, Belotti. All. Mazzarri.

Milan: Donnarumma; Abate, Zapata, Bonucci, Rodriguez; Kessiè, Biglia, Bonaventura; Suso, Kalinic, Calhanoglu. All. Gattuso.

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it