La stagione 2016/17 fortunatamente si è chiusa, con una Supercoppa in cascina ma soprattutto con l’amara consapevolezza di avere a che fare con una squadra dall’imbarazzante mediocrità tecnica. La lotta per il famoso sesto posto, che esso si volesse o no, con il passare delle domeniche ha assunto sempre più i contorni di un’agonia, con il Milan che alla fine ha portato a casa il preliminare di Europa League distanziando l’Inter di un punto. Intanto Fassone e Mirabelli hanno già da tempo avviato il lavoro per costruire un’adeguata rosa in vista del prossimo anno, quando sarà obbligatorio raggiungere la Champions. Tra clamorosi rumors di mercato e trattative in fieri, la dirigenza pare stia per chiudere i primi tre colpi.

Musacchio – Il centrale argentino classe ‘90 del Villareal, è ufficialmente il primo colpo del nuovo Milan cinese. Per quanto riguarda il cartellino, il suo valore è di circa 18 milioni, mentre l’accordo col giocatore prevede un quadriennale a circa due milioni all’anno. Acquisto fondamentale per rinforzare un reparto, quello difensivo, non apparso imperforabile lo scorso anno a causa delle frequenti amnesie di Paletta, Zapata e Gomez.

Kessie – Secondo acquisto ufficialmente chiuso è quello del centrocampista Franck Kessie dall’Atalanta. Il ragazzo ivoriano arriva dall’Atalanta con la formula del prestito biennale oneroso fissato a 8 milioni con obbligo di riscatto nel 2019 a 20 milioni. Dopo aver battuto la concorrenza della Roma, ecco in rossonero un mediano che potrà fornire al centrocampo potenza e qualità.

Rodriguez – In dirittura d’arrivo la trattativa per Ricardo Rodriguez del Wolfsburg. Ancora non vi è nulla di ufficiale, ma la prossima settimana potrebbe essere quella giusta per salutare il terzo acquisto ufficiale. L’accordo con i tedeschi dovrebbe concludersi sulla base di 15 milioni più 3 di bonus. Con il probabile addio di De Sciglio, ecco un valido e giovane sostituto che, siamo sicuri, non ci farà rimpiangere chi ha preferito altri lidi.

Mirko

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it
Mirko