Tris in trasferta a Crotone, le pagelle del Milan

 DONNARUMMA Voto 6+ : para al 20’ su Budimir e poi sulla punizione di Mandragora a recupero scaduto. Giusto per la pagnotta domenicale.

CONTI  Voto 6+ : parte tranquillo, senza affondare più di tanto, perché non serve. Poi comincia ad infilarsi di giustezza su lancio dalle retrovie o dialogando con Suso, e diventa una minaccia costante. Sfiora il gol al 38’.

MUSACCHIO  Voto 6 : presidia la sua metà di competenza e svetta di testa.

BONUCCI  Voto 6,5: direttore d’orchestra, testa alta e lancio (lungo o corto, a distribuire pani e pesci). Acquista utile fiato.

RICARDO RODRIGUEZ Voto 6,5:  spinge dal suo lato senza sprecare una palla che è una, si propone in appoggio ed in aiuto ai compagni. Col sinistro uncina la sfera e non la molla mai.

KESSIE Voto 7,5 : fendente chirurgico al 5’ per il rigore del vantaggio. Percuote come un panzer, fisico imponente e corsa autorevole. Sta dappertutto, in fase di costruzione e di recupero.

LOCATELLI Voto 6- : presenza fisica, contrasti ed anche qualche errore di troppo.

CHALANOGLOU Voto 6,5: si cala nel ruolo di mezzala con impegno ed efficacia, senza strafare e senza sprecare. Si nota anche in fase di interdizione e recupero. Aumenta i giri nella ripresa.

SUSO Voto 7,5: iniza minacciando l’area avversaria da posizione centrale e poi serve per il raddoppio di Cutrone. Rasoiata di sinistro di prima intenzione al 23’ per il 3 a 0. Folleggia sulla linea di fondo e non lo prendono mai. Appare migliorato con il piede destro.

CUTRONE Voto 8,0 : guadagna il penalty del vantaggio e poi la mette dentro che sembra Pippo Inzaghi al minuto 17. Lavora col fisico da espertone (quale non è) e  eserve l’assist per Suso al 23’. Esce tra gli applausi (giustamente).

BORINI Voto 6,5: Impegna Cordaz al 12’, inserimento cieco su lancio di Kessie. Fa gran movimento per sé e per gli altri. Non è appariscente ma c’è sempre, conquistando molti falli. ABATE S.V : qualche affondo dei suoi.

ANDRE’ SILVA Voto 6,5: rimpiazza Cutrone. Cordaz gli dice no al 72’e poi al 86’, mentre un minuto dopo è lui che la mette poco fuori. JOSE’ MAURI S.V.: toh, chi si rivede… l’avevamo lasciato all’Olimpico sfiorare il palo nell’extra time della finale di Coppa Italia. Che il suo ingresso sia un segnale di fiducia dell’allenatore?

MONTELLA Voto 6,5 : un esordio in una competizione ufficiale non è mai facile, anche se ti chiami Milan e giochi a Crotone. La squadra, apparsa in crescita sul piano dell’intensità, mette subito la partita sul binario giusto e la chiude nel minor tempo possibile. Vincenzo sceglie a sorpresa (…per noi…) Cutrone che lo ripaga con un gol ed un assist da bomber di razza. Qualificazione ai gironi di EL in saccoccia, e soprattutto, pubblico riconquistato. Avanti, Milan!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *