Un altro derby vinto: al Milan il trofeo Caroli Hotels under 14

 Trionfo rossonero nella finale di uno dei tornei giovanili più importanti a livello internazionale. A Gallipoli, in terra salentina, ieri 13 febbraio il Milan di Stefano Nava ha sconfitto con il punteggio di 3 a 1 i “cugini” dell’Inter guidati in panchina da Mandelli. Si tratta della quinta affermazione rossonera in questo torneo (le altre vittorie negli anni 2006, 2009, 2013 e 2016).

Nella finalissima di questa 15ma edizione, da registrare l’ottima prestazione (con gol) di Ivan, il quale si è anche meritato il Premio Giovane Promessa “Memorial Nicolò Chiricallo”. Inoltre al nostro Stefano Nava è stato assegnato il premio quale miglior allenatore. Fra i diversi premi, quello denominato “La Giovane Italia” è andato al rossonero Anane, oltre che ad altri calciatori in erba di altre squadre partecipanti.

Da segnalare una interessante iniziativa di questo torneo: la formula “allenatore in tribuna”, che ha visto le squadre gestite in panchina direttamente da due ragazzi anzichè dal proprio allenatore. Un’idea che ha suscitato l’entusiasmo proprio dei giovanissimi atleti coinvolti in questa sperimentazione e che forse merita un seguito.

Di seguito il tabellino della finalissima e le prime cinque posizioni della classifica del torneo:

MILAN – INTER 3-1   (Gallipoli (Le), stadio “A. Bianco”)

Milan: Nava, Anane, Anut, Bozzolan, Dipalma, Ivan (Foglio), Alesi (Montalbano), Luscietti (Nori), Gala, Monelli, Incorvaia A disp. Sonzogni, Malanga, Brambilla, Pluvio All. Nava

Inter: Malivindi, Pandini (Marocco), Uberti (Castoldo), Schiavo (Maffi), Cugola, Savane (Valtorta), Bonavita (Marise), Menegatti (Baioni), Pelamatti, Gatti, Curatolo A disp. Formosa All. Mandelli

Arbitro: Colazzo di Casarano

Reti: 25’pt Ivan (M), 11’st Bozzolan (M), 19’st Monelli (M), 27’st Marise (I)


Classifica Finale

1° MILAN

2° INTER

3° SASSUOLO

4° LAZIO

5° JUVENTUS

Nils

Seguo spesso l'istinto. Ai tempi delle scuole elementari decisi di tifare Milan. Nell'autunno 2013 mi venne l'idea di creare questo sito (online dal primo gennaio 2014). A volte scrivo cose senza senso, perciò non prendetemi troppo sul serio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *