Verso Juve-Milan, ultime dallo Stadium

 Poche ore alla 30esima giornata di campionato che nel sabato della Vigilia di Pasqua si concluderà col posticipo serale tra bianconeri e rossoneri. La Juventus, prima in classifica a due punti di distacco dal Napoli, affronta un Milan in salute, reduce da 5 successi consecutivi ed un filotto di 10 partite con risultato utile. I rossoneri sono in zona Europa League, con una flebile (Per certi versi illusoria) speranza di poter agguantare l’ultimo slot utile (Il quarto) per la qualificazione alla prossima Champions. L’Inter é attualmente a 5 punti di distacco mentre la Lazio, in quinta posizione con una partita in più rispetto ai cugini di Milano, dista 4 lunghezze. Dopo il match con la Juventus ed il recupero del derby si capirà il reale obiettivo raggiungibile.

A poche ore dal fischio d’inizio la formazione titolare sembra essere decisa, soltanto in attacco persiste un dubbio sull’interprete da scegliere nel ruolo di centravanti: sarà ballottaggio tra Kalinic, Cutrone e Silva, con il secondo favorito sugli altri due, nonostante la voglia di riscatto e la buona “tradizione” di Kalinic contro la squadra di Torino, contro cui ha sempre offerto ottime prestazioni. Ad agire alle spalle dell’unica punta i soliti Suso e Calhanoglu. Nessun dubbio in difesa e a centrocampo: ricomposta la coppia centrale Bonucci, Romagnoli con la consolidata linea di centrocampo formata da Kessié, Biglia e Bonaventura. Mister Gattuso disporrà dell’intera rosa, tranne Conti, ormai lungo degente, ed Abate, ancora non totalmente recuperato.

Sul fronte Juventus un paio di giocatori che hanno saltato gli impegni con la nazionale, Chiellini e Cuadrado, dovrebbero essere recuperati e quindi disponibili, a testimonianza del fatto che l’infermeria bianconera è capace di fare miracoli… Mister Allegri dovrà fare a meno di un solo indisponibile per infortunio: Bernarderschi. Al suo posto tuttavia sarà presente D. Costa, il giocatore attualmente più in forma del roster titolare.

Sul fronte societario rossonero, nel frattempo, sembrano diradarsi i timori sul mancato arrivo della prima tranche relativa all’aumento di capitale che il presidente Li dovrà completare entro fine giugno, al fine di scongiurare il passaggio delle azioni al fondo Elliott. Il viaggio a Londra dell’A. D. Marco Fassone ha confermato inoltre la ferma intenzione di rifinanziare il debito (Nei confronti dello stesso Elliott) entro il termine del’estate.

Ecco le probabili formazioni della partita che segnerà il ritorno allo Stadium di capitan
Bonucci:

Juventus: Buffon; De Sciglio, Benatia, Rugani, Asamoah; Matuidi, Pjanic; D.Costa, Dybala, Mandzukic; Higuain. A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Lichtsteiner, Chiellini, Alex Sandro, Cuadrado, Howedes, Barzagli, Khedira, Marchisio, Bentancur, Sturaro. Allenatore: Allegri

Milan: G. Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, R.Rodríguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Cutrone, Çalhanoğlu. A disposizione: A. Donnarumma, Storari, Musacchio, Gomez, Zapata, Antonelli, Locatelli, J.Mauri, Montolivo, Borini, Kalinic, A.Silva. Allenatore: Gattuso

Stefano I.

Ricercatore informatico ​affetto dal sacro fuoco rossonero. Scettico per precauzione, ​realista per vocazione ed ​​amante del genio per eccezione. Nato nel segno di Van Basten con ascendente Savicevic.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *