Domenica avrà luogo un’altra importante tappa verso quello che è l’obiettivo stagionale dei rossoneri: un posto in Europa League. Mentre sul mercato si vocifera di una possibile cessione last minute di Honda verso la MLS e mentre circolano continue indiscrezioni più o meno confortanti circa l’imminente closing, sale la tensione per tentare di sfatare un vero e proprio tabù per il Milan: vincere in casa del Sassuolo. Su tre incontri disputati contro i rossoneri tra le mura amiche, la squadra Emiliana ha raccolto altrettante vittorie, raccogliendo un bottino di ben 9 punti e rifilando al Milan una media di 3 gol a partita. Se si considerano invece le partite disputate a San Siro le cose si ribaltano: al Meazza infatti il Milan ha collezionato 4 vittorie su 4 match di campionato disputati. Tutti i tifosi milanisti sperano così che lunga serie di risultati negativi al Mapei Stadium sia prossima a terminare: ottenere i 3 punti sarà fondamentale per non perdere terreno rispetto alle due principali contendenti per l’Europa, Lazio ed Atalanta.

Montella potrà contare sui rientranti Calabria e De Sciglio, con il primo che dovrebbe accomodarsi in panchina mentre il secondo si giocherà il posto con Vangioni, difensivamente poco brillante nel match disputato in casa contro la squadra di Sousa. Zapata è in ballottaggio con Gomez per un ruolo di centrale accanto all’inamovibile Paletta. A centrocampo e in attacco dovrebbero essere confermati gli interpreti che hanno firmato la vittoria contro la Fiorentina, a meno di modifiche dell’ultimo minuto, magari con l’inserimento di Bertolacci per Pasalic.

Sul fronte Neroverde saranno probabilmente titolari gli ex Acerbi ed Aquilani mentre il tridente d’attacco sarà formato dai pericolosi Defrel e Berardi, assieme a Politano. Il match che si disputerà alle ore 15:00 sarà arbitrato da Calvarese di Teramo. Per finire una curiosità: al termine del primo tempo, su iniziativa del Sassuolo Calcio in collaborazione con Cube Comunicazione, andrà in scena una performance musicale della band 78 bit.

Stefano Iardella

Stefano Iardella

Stefano Iardella, ricercatore informatico affetto dal tarlo del Milan. Scettico per vocazione, amante del genio e dell'estetica. Lunatico e scorbutico a giorni alterni. Per accantonare le sconfitte rossonere... mi piace cullarmi con le magie di Van Basten e Savicevic.
Stefano Iardella

Latest posts by Stefano Iardella (see all)