Press "Enter" to skip to content

Belgio – Italia, le pagelle degli azzurri

Buffon 6: L’unico vero e proprio salvataggio di Gigi è quello in occasione del tiro di Batshuayi, beffardamente divenuto un assist per De Bruyne che provoca il raddoppio della squadra belga. Per il resto, non ha colpe.

Darmian 6: Esterno difensivo a destra, si limita al compitino che gli era stato assegnato da Conte, nulla di più.

Bonucci 5: Una prestazione sufficiente nel primo tempo, macchiata però da bruttissimi errori nella ripresa che porteranno rispettivamente al raddoppio e al tris della squadra belga. Molto impacciato e ingenuo nei movimenti, non sembra aver trovato ancora la sua tranquillità. Ci aspettiamo molto di più da lui. (Dal 47′ s.t. Barzagli s.v.)

Chiellini 5,5: Per lui è l’opposto: primo tempo totalmente insufficiente, mentre nella ripresa cerca di mettere al servizio dei suoi compagni la sua esperienza, ciononostante una prestazione tutto sommato non buona.

De Sciglio 5,5: Come con il Milan, anche con la Nazionale il buon Mattia non si smentisce. Mai insidioso, per nulla propenso alla accelerazione. La sua involuzione negli ultimi anni ha dell’incredibile. (Dal 45′ s.t. Antonelli s.v.)

Florenzi 6,5: Pimpante e pericoloso sempre, bravo in copertura quando serve, quasi perfetto in fase di costruzione. (Dal 35′ s.t. El Shaarawi 6,5: Sfiora il gol appena entrato e proprio negli ultimi minuti della partita si rende protagonista di un occasione ben parata da Mignolet. Se solo Conte lo avesse inserito prima).

Marchisio 6: Posizionato da Conte in cabina di regia, non ha i piedi di Pirlo, cerca di fare ció che puó, smistando qualche buon pallone, bravo anche nella fase di non possesso.

Parolo 5: Anonimo e irriconoscibile, davvero inutile e sempre fuori dal gioco, viene giustamente sostituito all’inizio della ripresa. (Dal 15′ s.t. Soriano 6: Cerca di fare quello che puó appena subentrato, ma anche lui sente molto l’offensiva belga).

Candreva 6,5: Bravo sulla fascia sinistra, segna il gol del vantaggio dell’Italia e cerca sempre di essere propositivo; sfiora anche il raddoppio su una bella azione personale.

Eder 6,5: Corre qua e in lá, fa impazzire un paio di volte la retroguardia della squadra avversaria. Non riesce a collaborare con Pellè, pur cercando sempre il fraseggio. (Dal 35′ s.t. Zaza s.v.)

Pellè 6,5: Si rende protagonista nell’azione che porta al gol di Candreva, ed è sempre un punto di riferimento per i suoi compagni. Non sarà un attaccante con la A maiuscola, peró sa il fatto suo. (Dal 35′ s.t. Okaka s.v.)

Conte 5,5: Certo era una amichevole, peró i limiti del reparto arretrato si sono notati eccome. Ci aspettiamo un cambio di mentalità e un gioco più grintoso e vivace, cosa che lui sa benissimo creare.

Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook, Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove! --> Social Zone
Sei un appassionato di scommesse? Scopri il bonus di benvenuto Sisal!
Mission News Theme by Compete Themes.