Press "Enter" to skip to content

Berlusconi, progetto Milan o progetto campagna elettorale?

Tutti, ma proprio tutti a sperare che Galliani porti notizie importanti da Madrid. Serve un autentico miracolo per rivedere Ancelotti al San Siro: lui stesso ha più volte ribadito la volontà di fermarsi un anno, cosa sottolineata con fermezza anche dalla moglie. La speranza continua ad esserci, ma se vogliamo discuterne in maniera un po’ più lucida e razionale, mai ci sono state grandi possibilità di riportare a casa Carletto. Nonostante ciò Berlusconi gettando fumo negli occhi (a tifosi ed elettori…) ha proclamato alla folla: “se va via da Madrid viene di certo da noi”. Parole tanto false quanto illusorie, cariche di speranza per chi proviene da due anni di cocenti delusioni. E il caso Ancelotti è solo l’ultimo di una serie di storie finite tutte in una bolla di sapone, non ultima la cessione a Mr. Bee o ai cinesi, vicenda pian piano spentasi come una candela. Dalle vagonate di soldi siamo passati così al “mai avuto intenzione di vendere il Milan, cerco solo un socio” che possa portare grossi finanziamenti senza però poter decidere nulla (“lallero” dicono a Roma…). Infine abbiamo dovuto sorbirci anche questa sorta di progetto Milan tutto italiano, senza però riuscire a capire cosa significasse davvero, ostentato come se l’impiego di più giocatori italiani potesse cancellare d’un colpo i disastri societari degli ultimi anni. E come ciliegina sulla torta la promessa ad Ancelotti di un maxi mercato con l’impiego di più di 100 milioni. Che poi chissà dove avrebbe potuto mai prenderli il nostro Presidente se già da un bel po’ di tempo siamo con l’acqua alla gola. Povero Ancelotti, messo in mezzo da chi in poco tempo è riuscito a cancellare del tutto lo stile Milan, le sue vittorie, la sua tradizione, il suo modo di fare mercato.

Vuoi proprio vedere che dopo domenica (giorno delle elezioni) Ancelotti clamorosamente rifiuterà la panchina, scompariranno per magia questi fantomatici soldi per fare mercato e tutto ritornerà come prima? Noi speriamo veramente di no, ma come diceva qualcuno: “a pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca…”.

1001 storie e curiosità sul grande Milan che dovresti conoscere


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.