Press "Enter" to skip to content

Il Milan punta ad affermarsi

Dopo l’ottima stagione realizzata l’anno scorso, nella quale alla fine ha conquistato un inaspettato secondo posto, il Milan riparte con l’entusiasmo giusto per affrontare un’annata 2021-22 che a differenza dell’ultima sarà sicuramente più esigente, soprattutto visto il quasi sicuro ritorno dei tifosi allo stadio.

La squadra allenata da Stefano Pioli, tornata in Champions League dopo ben otto anni, sembra essere pronta per fare il definitivo salto di qualità e ritrovare non solo gli entusiasmi sopiti ma anche la gloria della competizione che ha vinto in ben sette occasioni. In quest’ottica, l’arrivo di Mike Maignan dal Lille in sostituzione di Gigio Donnarumma dà alla squadra rossonera un motivo per ben sperare nonostante l’addio di un predestinato. Il portiere francese, infatti, ha dalla sua una serie di statistiche molto importanti che ne confermano lo status di affidabile ultimo baluardo. L’ex Lille, che ha partecipato agli europei con la nazionale transalpina come secondo portiere dietro Hugo Lloris, non solo è un ottimo paratore di rigori, ma è stato protagonista della vittoria del campionato da parte dei Dogues subendo pochissimi goal in campionato: appena 23 reti in totale, cifra che lo ha reso il portiere meno battuto di tutti i campionati europei.

È dunque da questo presupposto che Pioli proverà a convincere i suoi a dare il meglio in un campionato di Serie A nel quale in questo momento sono l’Inter e la Juventus a essere favorite secondo le migliori quote delle scommesse sportive più aggiornate attualmente. Competere contro queste due corazzate sarà senza dubbio la grande sfida attuale di un Milan, che dovrà anche sopperire all’addio di un giocatore come Hakan Calhanoglu dopo la decisione del turco di passare all’Inter a costo zero alla scadenza del contratto. Uno degli obiettivi del club rossonero è dunque quello di rinforzare il proprio centrocampo puntando su giocatori dalle prospettive future allettanti, come sembra essere il caso del croato Nikola Vaslic, trequartista classe 1997 in forza al CSKA Mosca che potrebbe tranquillamente prendere il posto del turco passato all’altra sponda del Naviglio. Con una spesa intorno ai 30 milioni d’euro, il croato potrebbe dunque arrivare a Milanello, dove potrà trovare un giocatore come Zlatan Ibrahimovic che sarà il primo a motivarlo al massimo.

Dopo aver tenuto a bada gli attacchi del Paris Saint-Germain per Theo Hernandez, uno dei grandi crack a disposizione di Pioli, il Milan proverà ovviamente a mantenere in rosa un Franck Kessie sempre più importante nell’economia del proprio gioco. Il mediano ivoriano, per molti il giocatore più determinante della scorsa stagione per i rossoneri, è uno dei cardini del gioco di Pioli, il quale farà di tutto per fargli rinnovare il contratto. Dopo aver riscattato anche il difensore Fikayo Tomori, una delle rivelazioni della scorsa stagione, la squadra rossonera punterà senza dubbio a confermarsi come una delle realtà più solide del campionato italiano e, ovviamente, a ben figurare in una competizione prestigiosa come la Champions League, nella quale punterà sull’estro di Ibrahimovic per tornare ai vecchi e gloriosi fasti europei.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.