Press "Enter" to skip to content

Italia – Malta: le pagelle degli azzurri

Buffon 6: Spettatore della partita ad eccezione di un tiro di Effiong che fa la barba al palo.

Darmian 6,5: Il neo acquisto dello United fatica un po’ nel primo tempo, nella ripresa comincia a carburare e sforna cross e incursioni a ripetizione.

Bonucci 5: Serata non tranquilla per lui che rischia in tante situazioni. Si fa scappare Effiong in occasione dell’unico tiro degli isolani.

Chiellini 5,5: Insufficiente come il suo compagno di squadra, anche lui fatica e si fa trovare poco attento in più di un’occasione.

Pasqual 5,5: Pochi cross e sterili discese dalle sue parti. Dinanzi al suo pubblico si rivela poco utile alla causa azzurra.

Verratti 5: In maglia azzurra continua a deludere, e viene ancora una volta confermato che la mezzala non è il suo ruolo naturale (Dal 78’ Soriano s.v.: gioca poco più di una decina di minuti, ingiudicabile).

Pirlo 5: Deludente anche il più talentuoso della mediana. Trova pochi spazi e solo nella ripresa si rianima con un paio di lanci pericolosi.

Bertolacci 4,5: Gioca pochi palloni e non incide per nulla rendendosi completamente inutile. Sembra trascinarsi addosso la situazione poco serena che vive al Milan (Dal Dal 55’ Parolo 6: Non era difficile fare meglio del compagno, sfiora anche il gol).

Gabbiadini 6: Primo tempo non bene, nel secondo tempo esce fuori il suo talento. Stampa sull’incrocio un missile che meritava miglior sorte, esce per infortunio (Dal 63’ Candreva 6,5: Cambia il volto del match sfornando sempre ottimi cross per Pellè tra cui quello giusto che sblocca la gara).

Pellè 6,5: Partita di lotta e tanto lavoro nonostante i pochi palloni buoni che gli arrivano. Alla fine viene premiato il suo spirito con un gol fondamentale in chiave qualificazione.

Eder 5,5: Nel primo tempo è sua l’occasione più ghiotta per gli azzurri, poi col passare dei minuti scompare non facendosi più vivo.

Conte 6: I problemi dell’Italia sono tanti e non molti dipendono da lui. Manca personalità e talento a questa squadra. Alla fine la scelta di Candreva lo premia e arrivano tre punti importantissimi. Da rivedere la convivenza Pirlo-Verratti.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.