Press "Enter" to skip to content

Le Pagelle di Atalanta – Milan

Amelia: 6 Uno dei pomeriggi più tranquilli da quando è chiamato a difendere la porta del Milan. Sul super gol di Brienza non può nulla.

De Sciglio: 5.5 Meglio nella ripresa, con qualche cross interessante che poteva essere sfruttato meglio dai compagni. Eppure gli manca ancora qualcosa per tornare il miglior De Sciglio.

Rami: 6.5 Bravo, attento, fisico. Non gli si può chiedere di più.

Mexes: 6 Rovina con il nervosismo quanto di buono fatto vedere nel primo tempo. Si merita il cartellino giallo. Non gli mettiamo 5.5 sol perchè aiuta l’arbitro ammettendo una sua deviazione in calcio d’angolo.

Constant: 5 La sua grave ingenuità in area di rigore pesa come un macigno sulla stagione del Milan e forse anche sul suo futuro in questa squadra.

Montolivo: 6 Fa il suo, imposta bene il gioco pur senza mai illuminarlo davvero. Può fare di più, si sa.

De Jong: 6.5 In alcuni casi Nigel è il miglior difensore del Milan. Senza pause, è davvero un grande.

Muntari: 6 Anche lui può fare meglio, ma anche peggio, come sappiamo. Suo l’assist per l’autogol degli orobici (dal 76′ Taarabt: 6 Avremmo vouto vederlo in campo un pò prima, magari sarebbe riuscito ad incidere più di Honda)

Honda: 5 Si fortifica l’impressione che Saponara, pur avendo meno fans in Asia, potrebbe essere più utile di lui (dal 46′ El Shaarawy: 6.5 La luce alla fine del tunnel. Un paio di sue ottime accelerazioni lasciano ben sperare. Peccato che il campionato sia agli sgoccioli.

Kakà: 5.5 Tanta buona volontà, anche qualche sporadico dribbling interessante, ma non incide come altre volte ed appare stanco (dall’80’ Pazzini 5.5 Dispiace dargli un’insufficienza, perchè gioca veramente poco, ma questa è stata la sua stagione, per scelta dei suoi due allenatori)

Balotelli: 7 Bravo Balo, stavolta ce l’hai messa tutta per segnare e per far segnare. Due legni colpiti, almeno tre ottimi assist non sfruttati dai compagni e un buono spirito di sacrificio. Prandelli può sorridere.

Seedorf 4: Finisce qui la corsa all’Europa League e probabilmente finisce anche la sua avventura su questa panchina. Formazione sbagliata: dentro un inconcludente Honda e uno stanco Kakà e fuori Taarabt per un primo tempo orrendo.

Ci trovi anche su Facebook e su Twitter


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.