Press "Enter" to skip to content

Una lettera di ringraziamento a mister Sinisa

Oggi pomeriggio a Milanello con ogni probabilità vedremo Cristian Brocchi, non più tu mister Sinisa. Onore a te, vero uomo e vero guerriero, che hai avuto la sola sfortuna di incappare in gentaglia da quattro soldi che ha ucciso da tempo il Milan. Forse tu eri uno dei pochi che meritava davvero di restare.

Mai parole di circostanza, mai dichiarazioni false ed ipocrite per salvare la faccia, anzi nei momenti di difficoltà, purtroppo tanti, sei sceso sempre tu in campo difendendo i ragazzi quando era necessario ed attaccandoli pubblicamente invece in altre situazioni. I ragazzi hanno mostrato tanto affetto nei tuoi confronti non sempre però dimostrato sul campo, anche se i problemi, gravi, non vengono certo dal campo ma solo ed esclusivamente da Arcore. Ovviamente ora paghi colpe non tue, e non a caso la maggior parte di noi tifosi siamo con te, gli stessi tifosi che dovranno ancora subire altre umiliazioni, ma ora con la consapevolezza e il ricordo di aver avuto al nostro fianco, anche se solo per pochi mesi, un combattente degno di indossare i nostri colori. Ti rimarrà il merito di: 

  • averci fatto vincere nettamente il derby con l’Inter        
  • averci fatto tornare, dopo tanti anni, in una finale di coppa
  • aver fatto esordire giovani talenti come Donnarumma e Calabria

Tu potrai sempre raccontare con orgoglio e a testa alta di aver allenato il Milan, noi invece potremo raccontare di aver avuto in famiglia un uomo da Milan. Altri dovranno solo vergognarsi per ciò che sta accadendo da anni.

Persone incompetenti e in malafede stanno per esonerarti, ma non potranno mai e poi mai esonerare il tuo spirito indomito, che rimarrà per sempre impresso nei nostri cuori e sui nostri colori.

Grazie mister Sinisa.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.