Press "Enter" to skip to content

Milan-Bologna 5-1, le pagelle rossonere

Donnarumma 7 Grande parata al 77′, per il resto assiste tranquillo alla goleada dei suoi compagni.

Calabria 7 Rinvigorito dall’essere considerato ancora abile e arruolabile, fa diverse cose buone e poche cattive, tipo il perdere palla a centrocampo dopo essersela allungata troppo. Nel finale arriva anche il gol. Bravo.

Romagnoli 6 Peccato per la scarsa opposizione in occasione del gol di Tomiyasu, perchè altre particolari sbavature non ce ne sono state nell’arco dei 90 minuti.

Kjaer 6,5 Duro e muro, ferma ogni tentativo rossoblu con la solidità e l’imperturbabilità di un marmo di Carrara.

Theo Hernandez 7,5 Già al settimo si crea una occasione da gol, poi mette il consueto turbo e gli avversari stanno a mangiare la polvere. Devastante, imprendibile, infermabile.

Saelemaekers 7 Intelligente, pratico, veloce e scattante come un furetto. Possiede anche buona tecnica, che sa usare senza ostentarla inutilmente. Primo gol di una lunga serie, ci auguriamo (dal 62′ Krunic 6 Gioca largo e a un certo punto prova anche il tiro ma senza inquadrare la porta).

Kessie 8 Per me il migliore dei rossoneri. Colpisce il palo al 36′, domina la metà campo con posizione, interdizione e freddezza inglese, senza più commettere gli sconcertanti errori che lo resero famoso, ma anzi denotando buona tecnica. Percorre il campo senza sosta con un incedere maestoso e per gli avversari è una marcia funebre.

Bennacer 7,5 Prova di sostanza e rapidità, fa tutto quello che deve fare senza strafare, ad eccezione del gol, col quale decide di autopremiarsi sfruttando l’accesso libero all’area bolognese. Può ancora crescere molto proprio in queste proiezioni offensive, ancora troppo sporadiche (dal 79′ Biglia S.V.).

Calhanoglu 7,5 Gol, assist e tanta intraprendenza verticale. Corre, pressa, cuce, ricuce e apre nuovi spazi. Non è un giocatore bello da vedere, ma evidentemente è bello da avere, quando gioca su questi livelli (dal 61′ Bonaventura 6+ Entra e regala un buon pallone al giovane Colombo).

Rebic 7,5 Debordante. Fa tantissime cose buone con il suo dinamismo sfrenato e anche stavolta finisce col realizzare un gol di pregevole potenza, direi quasi alla Vieri pur non essendo un vero centravanti come l’ex azzurro. Per me infatti assomiglia più a Ravanelli (dall’82’ Colombo S.V.).

Ibrahimovic 7 E’ un peccato che non sia riuscito a segnare in una serata così, ma si rende comunque decisivo e protagonista con un assist, un bel velo e un’incazzatura finale (dal 61′ Leao 6,5 Bell’assist per Calabria, prova un paio di conclusioni che non vanno a buon fine).

Pioli 8 Mi sembra quasi di scrivere un omaggio postumo. Con le sue canzoni ci ha regalato momenti di ritrovata felicità, autenticità e purezza. Quinta vittoria post lockdown, se non fosse per i due pareggi sarebbe davvero una marcia perfetta. Sono molto curioso di vedere la partita con l’Atalanta, più che quella con il Sassuolo.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.