Press "Enter" to skip to content

Milan – Cesena: le dichiarazioni dei protagonisti

Inzaghi: siamo contenti ma non abbiamo fatto nulla, dobbiamo dare continuità ai nostri risultati. Oggi usciamo con fiducia, dobbiamo vincere 2/3 partite di fila per rimetterci in pista, ma con questa voglia e col recupero di giocatori importanti penso si possa fare. Bonaventura? Un giocatore che qualsiasi allenatore vorrebbe, oggi è stato molto bravo come trequartista. Siamo tornati a giocare con tre centrocampisti e tre attaccanti, per avere più equilibrio, quando invece stavamo soffrendo l’ho messo quarto a sinistra. Fino a dicembre abbiamo giocato con tre centrocampisti, poi ho perso Montolivo e De Jong e abbiamo dovuto inventare altro. Un po’ di certezze in più oggi credo abbiano aiutato la squadra. Cerci? Può benissimo fare la seconda punta, avere cambi così importanti è bello. Oggi ha preso la punizione del rigore. Destro? Si allena molto bene, deve capire ancora i nostri meccanismi. Oggi si è dato da fare, potevo anche lasciarlo in campo perché stava facendo una buona partita. Pazzini? Con Giampaolo sono stato chiaro quando abbiamo preso Destro. Sa che ha la mia stima, si allena bene, è stato molto bravo. Il nostro rapporto è molto schietto, c’è stima reciproca.

Bonaventura: una vittoria che ci serviva, dobbiamo ripartire dalle cose buone che abbiamo fatto. Sull’1-0 non l’abbiamo chiusa e dovevamo controllare meglio il gioco. Dobbiamo migliorare. Il nuovo modulo? A tratti l’abbiamo fatto bene, dobbiamo lavorarci parecchio. Oggi abbiamo fatto delle buone cose. Ora pensiamo alla prossima partita.

Pazzini: sono veramente contento, un rigore nemmeno calciato benissimo… Ho talmente voglia di giocare che cerco di dare sempre il 100%. Alcune volte mi può riuscire, altre meno: sono contento. E’ un gol che mi dà entusiasmo e fiducia, mi dà la voglia di farne ancora. La società mi ha sempre dimostrato grande fiducia quando non stavo bene, così come i tifosi che ogni volta che entro mi fanno sentire importante: per questo li ringrazio sempre. Quando senti affetto hai sempre voglia di fare bene. Anche nei momenti in cui ero triste mi ha sempre dato grande forza. Il gioco? Facciamo fatica a costruire. È sempre difficile giocare con le squadre che vengono qui, ci viene meglio giocare in trasferta. Quando dobbiamo fare noi il gioco siamo sempre in difficoltà. E’ un dato su cui dobbiamo lavorare. Oggi comunque la squadra nel primo tempo ha fatto un’ottima partita. Dobbiamo lavorare tanto, non possiamo avere questa classifica. Dobbiamo e possiamo fare di più.

Antonelli: il rigore? Ho sentito la spinta e sono caduto, perché non sono riuscito a rimanere in piedi. Penso fosse netto. Il primo tempo è stato positivo, abbiamo dominato. Nella ripresa ci siamo abbassati un po’ ma era importante portare a casa i tre punti. Adesso andiamo a Verona per cercare di prenderne altri tre. Ci prepariamo durante la settimana per cercare di mettere gli attaccanti nel condizioni di far gol, dobbiamo servirli meglio.

Poli: oggi volevamo il risultato, abbiamo fatto una partita importante, che volevamo vincere. Bisogna dare continuità, sabato cercheremo di portare a casa altri tre punti. Il nuovo modulo? Interessante, è la prima settimana che lo proponiamo. Abbiamo fatto un ottimo primo tempo a livello di gioco. Va migliorato e studiato, bisogna giocare così. Abbiamo disputato una buona gara. Con lo spirito giusto e l’abnegazione, possiamo dire la nostra. Quando i risultati non vengono siamo i primi responsabili in quanto andiamo in campo e dobbiamo dare tutti di più, me per primo. Mi è piaciuto lo spirito della squadra, ci siamo aiutati. Europa? Abbiamo voglia di giocarcela. Siamo il Milan e non dobbiamo dimenticarlo mai. Abbiamo 14 partite a disposizione, tutte saranno una finale.

Montolivo: bisogna fare i complimenti alla squadra perché ha fatto una partita di sostanza, tenendo alti i ritmi nel primo tempo in cui meritavamo di fare il secondo gol. Nel secondo tempo potevamo avere una migliore gestione della palla, siamo calati e abbiamo perso un po’ di possesso palla e, nonostante questo, non abbiamo concesso troppe palle gol. Vittoria comunque meritata. Merito di tutti se si è visto un bel Milan. Non può bastare una partita vinta in casa per dire se abbiamo un’identità di gioco e se siamo usciti da questo momento negativo. L’obiettivo è quello. Spero di continuare a dare il mio contributo. E’ più difficile di quanto pensassi recuperare da questo lungo infortunio: sto cercando ancora di ritrovare la condizione migliore. Dal punto di vista mentale la vittoria ci dà una grande mano. Saremo più sereni, ci mancava. Oggi abbiamo meritato, siamo contenti.

*          *          *

Di Carlo: oggi per i primi 25 minuti non è stato il vero Cesena, il Milan è partito molto forte, ma noi lo abbiamo aiutato. Abbiamo preso gol e poi abbiamo iniziato a giocare. Abbiati ha fatto una parata da grande campione, è stata decisiva. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio, abbiamo avuto qualche occasione ma poi ci ha pensato qualcun’altro a chiudere la partita. Siamo stati troppo lenti, abbiamo concesso troppo al Milan. In fase di possesso potevamo fare meglio, però non credo che abbiamo demeritato. Siamo stati in partita fino alla fine, ma le gare sono fatte di episodi. Il rammarico è aver dato 25 minuti al Milan, per il resto non posso dire nulla ai ragazzi. Il rigore? Non voglio commentare, non è corretto per un giocatore come Antonelli lasciarsi andare così. Accetto la decisione, ma non al 100%, i rigori vanno dati quando ci sono.

Nica: sapevamo fosse una partita difficile, anche l’arbitro in alcuni episodi ci ha penalizzato. Di positivo c’è stato il nostro atteggiamento, abbiamo dato il 100%. Ora pensiamo alle prossime sfide con Udinese e Palermo.

Volta: c’è il rimpianto per aver sbagliato approccio, all’inizio abbiamo subito molto l’iniziativa del Milan, poi abbiamo avuto 3 o 4 occasioni ma non siamo riusciti a far gol. Aver raccolto un punto contro Juve e Milan è comunque una buona iniezione di fiducia.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.