Press "Enter" to skip to content

Milan – Fiorentina: le pagelle dei rossoneri

Abbiati 6: In una partita noiosa il suo lavoro è pressoché quello di assistere, sul gol avrebbe potuto fare di più ma il sinistro di Ilicic era davvero ottimo.

Abate 6: Ottimo ieri sera anche se leggermente al di sotto degli standard stagionali, meno efficace in zona offensiva dove ha meno spazi del solito.

Alex 6: Sempre efficiente quando serve, sfiora anche il gol e vince il duello con Babacar anche se si concede qualche sbavatura di troppo quando gli tocca accorciare.

Zapata 5,5: Evidenti le sue colpe in occasione del gol viola in cui doveva uscire su Ilicic. Ottimo invece l’assist per De Jong in occasione della prima rete, per il resto non dà mai la sensazione di sicurezza.

De Sciglio 4,5: Non riusciamo più a ritrovare il bravissimo terzino degli scorsi anni: disastroso sia in fase offensiva dove è praticamente nullo, sia in fase difensiva dove commette tantissimi errori, in più da un suo disimpegno errato nasce il pareggio viola.

Poli 6: Corre e si danna l’anima per tutta la partita limitando anche la sfera d’azione di Borja Valero. Nella ripresa è stremato e viene sostituito (Dal 69’ Bonaventura 5,5: gioca una ventina di minuti ma praticamente non entra mai in partita).

De Jong 7: Il nostro colonnello è di gran lunga il migliore in campo. Lotta come un cane rabbioso su tutti i palloni, prezioso schermo davanti alla difesa e ha anche il merito di segnare il gol del vantaggio.

Muntari 5: Brutta partita per il ghanese che soffre il pressing di Kurtic. Sempre in difficoltà, l’arbitro lo grazia più e più volte e come se non bastasse sbaglia anche tanti palloni.

Honda 5,5: Passo indietro rispetto alle precedenti partite ma non si può pretendere sempre il massimo, soprattutto da un attaccante che dà una mano preziosa anche in difesa.

Menez 4,5: Insieme a De Sciglio i peggiori in campo. Non è più quello delle prime due giornate, si incaponisce con improbabili dribbling finendo col perdere tutti i palloni. Gli servirebbe un po’ di panchina (Dall’80’ Torres s.v.: Gioca pochissimo e forse quasi nessuno si accorge della sua presenza).

El Shaarawy 6: Non si arrende mai e corre tantissimo sulla sua fascia. Ancora lontano dalla sua forma migliore ma almeno è uno dei pochi che prova a fare qualcosa.

Inzaghi 6: Sempre in difficoltà con squadre ben messe in campo. Forse è stato un errore scegliere Menez per Torres, ma in fin dei conti lavora sodo col materiale a disposizione. 


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.