Press "Enter" to skip to content

Milan – Fiorentina. Sarà la partita della svolta?

Oggi, domenica 17 gennaio 2016, i rossoneri incominciano il girone di ritorno sfidando nuovamente la Fiorentina di Paulo Sousa, che nella partita di andata è stata capace di infliggere la prima sconfitta stagionale proprio al nuovo Milan di Mihajlovic, lo scorso 23 agosto 2015. La prima giornata di serie A finì infatti con la vittoria dei viola per 2 a 0 grazie alle reti di Alonso (goal stupendo su punizione) e di Ilicic (rigore). La partita si mise subito male per i rossoneri costretti a giocare in dieci fin dal 28° minuto a causa dell’espulsione di Rodrigo Ely, per doppia ammonizione. Proprio il fallo che costò il cartellino rosso al giovane difensore rossonero portò alla punizione che diede il primo vantaggio viola.

Ora sono passati cinque mesi e la Fiorentina occupa il quarto posto in classifica con i suoi 38 punti, 9 in più del diavolo, ottavo a 29. La squadra di Sousa arriva a questo incontro dopo la pesante sconfitta subita per mano della Lazio nell’ultima giornata (3 a 1 per i biancocelesti) , mentre gli uomini di Sinisa possono essere “soddisfatti” di questa ultima settimana, dopo il gran secondo tempo giocato all’Olimpico contro la Roma e soprattutto per la qualificazione alle semifinali di Coppa Italia ottenuta mercoledì sera contro il Carpi.

La Fiorentina può andare fiera di questa prima parte di campionato, considerando i punti fatti e la posizione in classifica in cui si trova; lo stesso, invece, non si può certo dire per il Milan, che è chiamato ad un grande girone di ritorno, se vuole riscattarsi agli occhi dei tifosi. A tal proposito, questa è un’occasione da non perdere, la partita giusta per provare a svoltare

I rossoneri dovranno stare molto attenti a Kalinic (capocannoniere viola con 10 reti in campionato e terzo nella classifica marcatori) e alla classe di Ilicic, Bernardeschi e M. Fernandez. L’attacco viola è, infatti, il secondo del campionato con 37 goal all’attivo. Ci sarà quindi da lavorare per tutta la retroguardia rossonera. Dall’altra parte, la difesa viola dovrà vedersela con ogni probabilità contro la coppia d’attacco rossonera formata dal duo Bacca (8 goal finora in campionato) – Niang, entrambi a segno contro il Carpi mercoledì. Senza dimenticare Balotelli, che potrebbe rientrare in campo proprio in questa occasione. Per saperlo non ci resta che attendere il calcio d’inizio. La gara sarà diretta dall’arbitro Doveri di Roma.

Le due probabili formazioni:

Milan (4-4-2): Donnarumma, Abate, Zapata, Romagnoli, Antonelli, Honda, Montolivo, Kucka, Bonaventura, Bacca, Niang. All Mihajlovic

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu, Roncaglia, Tomovic, Astori, Bernardeschi, Vecino, Borja Valero, Alonso, M. Fernandez, Ilicic, Kalinic. All Sosa


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.