Press "Enter" to skip to content

Milan – Torino: le pagelle dei rossoneri

Abbiati 6: Inoperoso per la maggior parte della gara, si segnala per una bella parata su El Kaddouri nella ripresa. Forse la sua ultima partita al San Siro, un 8 alla carriera.

Zaccardo 5,5: Di positivo c’è l’assist per il gol di El Shaarawy, ma chiude la sua esperienza al Milan con un rosso già nel primo tempo. Non credo lo rimpiangeremo.

Paletta 6: Gli attaccanti del Torino non sono in giornata e lui riesce a controllarli senza troppi patemi.

Alex 6: Giudizio praticamente identico al suo compagno di reparto, peccato per l’ennesimo infortunio di questa travagliata stagione (dal 46’ Mexes 6: Anche lui in una serata tranquilla si limita all’ordinaria amministrazione).

Bocchetti 5,5: Bruno Peres in velocità non si accorge neppure della sua opposizione. Nella ripresa cerca di creare qualcosa di buono in fase offensiva.

Poli 6,5: Ancora una partita positiva per il polmone del centrocampo rossonero. Lotta come un guerriero su ogni palla, una delle poche note positive di questa annata (dal 76’ Mastalli 6,5: Esordio per il giovane Primavera che sembra tutt’altro che imbarazzato: subito nel vivo del gioco, si propone anche al tiro).

De Jong 6,5: Anche lui lotta con tutti i mezzi che ha a disposizione, un vero mastino anche se stasera gli avversari concedono poca opposizione. Sarebbe un vero peccato perderlo.

Van Ginkel 7: Ottima partita dell’olandese, forse la migliore in rossonero. Fosforo in mezzo al campo anche se non eccelle in velocità. Assist per il Faraone e rigore procurato. Non sarebbe male trattenerlo anche il prossimo anno.

Honda 6: E’ sicuramente un altro giocatore rispetto a qualche tempo fa: fisicamente sta bene e si vede. Buona anche questa prestazione, peccato che il campionato sia finito.

Pazzini 7: Meritava questa fascia di capitano che gentilmente gli concede Abbiati. Centesimo gol per un lottatore nato, e dopo un’annata in cui è stato trattato male, non nasconde la possibilità di rimanere in rossonero. Un grande.

El Shaarawy 7: Il Faraone meritava davvero una serata così. Dopo tanto tempo fuori rientra e fa vedere che il campione c’è sempre. Il prossimo anno tocca ripartire dalla sua classe (dal 68’ Zapata 6: rientra in campo dopo tantissimo tempo, gestisce una situazione tranquilla).

Inzaghi 6: Almeno riesce a congedarsi dal pubblico di San Siro nel migliore dei modi. Nessuno può dire che lui non ci abbia provato in tutti i modi, ma onestamente pensiamo che in questo contesto disastrato pochi allenatori avrebbero fatto meglio di lui…

Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook, Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove! --> Social Zone
Sei un appassionato di scommesse? Scopri il bonus di benvenuto Sisal!
Mission News Theme by Compete Themes.