Press "Enter" to skip to content

Tempi Rossoneri

Milan – Verona: buona la prima ma c’è ancora tanto da fare

Niente sarebbe stato meglio di una vittoria ieri sera, riprendere i tre punti in campionato era fondamentale, determinante, sia per questioni di classifica sia per la testa dei giocatori, sicuramente rinfrancati, seppure per una vittoria striminzita arrivata solo grazie ad un rigore. Due le cose da segnalare prima di tutto: nello spogliatoio dopo la partita il nuovo mister ha preteso un abbraccio generale: anche queste piccole cose possono far bene in un periodo di scoramento generale. In secondo luogo il gol si Balotelli dedicato al mister stesso, segno che sta già nascendo un legame forte tra i due. Un Balotelli al massimo sia con le gambe che con la testa…

Milan – Verona: le pagelle dei rossoneri

Abbiati 6: Primo tempo da spettatore, ottima parata su Martinho nella ripresa. De Sciglio 6: Non brillante come al solito il nostro apprendista stregone. Patisce le tante partite giocate, in più Seedorf gli chiede un lavoro di grande corsa e fatica, ma di certo si riprenderà. Zapata 6,5: Per fortuna Reggio Emilia è solo un ricordo. Mostra grande sicurezza che non può far che bene alla retroguardia rossonera. Speriamo solo continui così. Bonera 6: Ordinato e pulito come al solito anche se non ha molto lavoro da fare, anche lui sembra essersi ripreso dalla botta di domenica scorsa. (Dal 52′ Silvestre 5,5: Si nota subito che non ha minuti di…

I primi 22 convocati di Clarence Seedorf

Clarence Seedorf ha convocato 22 giocatori per Milan-Verona, in programma stasera alle 20.45 a San Siro. Ecco l’elenco completo: Abbiati, Amelia, Gabriel, Bonera, De Sciglio, Mexes, Rami, Silvestre, Zaccardo, Zapata, Birsa, Cristante, Emanuelson, De Jong, Honda, Kakà, Montolivo, Nocerino, Poli, Balotelli, Petagna, Robinho. Dopo la conferenza stampa di ieri, sembra ferma volontà del tecnico proporre i 4-2-3-1, con Honda, Kakà e Robinho alle spalle di Mario Balotelli, per cercare di sfruttare tutte le qualità offensive degli uomini a disposizione. Del resto, cos’altro potrebbe inventare Seedorf, con El Shaarawy infortunato e le recentissime cessioni di Ning e Matri?

Seedorf verso il 4-2-3-1

Sarà con ogni probabilità un milan ricco di mezzepunte quello di Clarence Seedorf, almeno inizialmente. Avendo pochi attaccanti a disposizione (Pazzini si è nuovamente infortunato e rimarrà fuori almeno un mese), il nuovo allenatore del Milan è praticamente costretto a questa opzione. Dunque Montolivo e De Jong davanti alla difesa, e il terzetto Honda, Robinho e Kakà ad agire alle spalle di Mario Balotelli. Nelle intenzioni e nelle speranze, dovrebbe essere un Milan più spettacolare, ma il nodo dei problemi del Milan sarà la sistemazione dell’assetto difensivo. Seedorf, come Allegri, ha alle spalle una formidabile esperienza nel ruolo di centrocampista, ma i tifosi rossoneri si augurano che sappia riuscire a trovare buone soluzioni…

Milan – Spezia: tre gol e tanti auguri al nuovo tecnico

Una serata finalmente rilassante per i nostri occhi e soprattutto per il nostro cuore ormai più pieno di lacrime che di sorrisi e al diavolo (è proprio il caso di dirlo…) chi ci dice che l’avversario era troppo inferiore per essere una partita degna di nota. Di questi tempi va benissimo anche così. La felicità maggiore arriva soprattutto dalla rete del nostro Pazzo, sempre più nel cuore della Sud, che con una partita di grande grinta e condita da un gol di pregevole fattura manda definitivamente alle spalle un bruttissimo infortunio. Ma un sorriso è riuscito a strapparcelo anche Honda, che alla prima da titolare regala sprazzi di bel gioco…

Milan – Spezia: le pagelle dei rossoneri

Abbiati 6: Si guadagna la sufficienza con una parata nel finale, per il resto sta a guardare la partita, come mai gli era capitato ultimamente. Zaccardo 6,5: Partita di grinta e cuore, anche se forse una delle ultime in maglia rossonera. Va anche vicino al gol in qualche occasione. Purtroppo non è riuscito a lasciare il segno nei cuori dei tifosi. Rami 6,5: Mostra autorità in difesa, particolare che ormai avevamo dimenticato da tempo. Deve però ancora incamerare minuti preziosi nelle gambe. Mexes 6: Forse troppo superficiale in alcune occasioni, ma la cosa non crea troppi problemi contro il debole attacco spezzino. Continua però a mostrarsi non troppo affidabile. De…

Seedorf: “Provo emozione e senso del dovere”

“In questo momento sento emozione e senso del dovere. Il dovere di dare il 100% per ricostruire, riportare entusiasmo e sicurezza” – sono queste alcune delle parole rilasciate dal nuovo allenatore del Milan, Clarence Seedorf, ai giornalisti. L’olandese è tornato oggi in Italia, dal Brasile, facendo in tempo ad assistere allo stadio al secondo tempo dell’ottavo di finale fra Milan e Spezia, vinto agevolmente dai rossoneri con il punteggio di 3-1.  A chi gli ha dato il bentornato, Seedorf ha risposto che in realtà non è mai andato via. “C’è molto da fare e noi lavoreremo. La squadra e i tifosi hanno bisogno di entusiasmo. Speriamo di fare belle cose…

Mission News Theme by Compete Themes.