Press "Enter" to skip to content

Le parole di Mihajlovic alla vigilia di Milan – Udinese

Si è conclusa da poco la conferenza stampa pre-partita in vista del match di domani alle 15.00, a San Siro, contro l’Udinese. Soddisfatto della recente prestazione e del lavoro della squadra, mister Mihajlovic commenta: ‘È difficile giocare tre partite in una settimana; dobbiamo conquistare anche questi tre punti anche se sarà molto complicato perché loro giocano meglio in trasferta, ma siamo in casa nostra e noi siamo il Milan. Siamo riusciti ad ottenere tre vittorie consecutive una sola volta in questo campionato, ora dobbiamo eguagliare e superare quel risultato. Vincere è bello, continuare a vincere lo è ancora di più, ma è anche più difficile’. Sarà una partita complicata, quella di domani. L’Udinese è una squadra che gioca molto compatta e chiusa ‘Sappiamo come giocano loro- continua Sinisa- dobbiamo fare un possesso palla non sterile, cercare di sbloccare la partita per poi chiuderla’. Mihajlovic analizza anche le condizioni dei singoli: ‘Tutti i miei giocatori sono fondamentali e devono sempre essere pronti. Bacca è il nostro capocannoniere, è molto bravo in profondità, fa molte conclusioni, ma tutti i suoi goal sono anche merito del lavoro di squadra. Honda sta giocando molto bene, aiuta la squadra ma non riesce a trovare il goal che speriamo arrivi presto. Menez sta con noi, ma non sta ancora bene, Luiz Adriano non è in gruppo perché sente ancora dolori; Balotelli è migliorato, ma è molto lontano dalla condizione fisica migliore e non è pronto ancora a partire dal primo minuto, però può essere una buona soluzione a partita in corso. Ha qualità ed è determinante. Anche Bertolacci è fondamentale, ma non si è ancora espresso ai livelli dello scorso anno’. Circa le condizioni di Giacomo Bonaventura: ‘Valuteremo la situazione dopo l’allenamento. Abbiamo comunque tre soluzioni pronte, una di queste è Boateng dal primo minuto’. Infine aggiunge ‘In questo campionato abbiamo perso troppi punti per strada e non dobbiamo più permettercelo; era necessario cambiare atteggiamento e, con un salto di qualità mentale, possiamo toglierci grandi soddisfazioni. Se ripetiamo queste prestazioni il risultato verrà da solo’.

Intervenuti in conferenza, anche Riccardo Montolivo e Ignazio Abate sono d’accordo nel sottolineare il buon rendimento della squadra: ‘Dobbiamo pensare partita dopo partita-commenta il capitano- Sappiamo di aver regalato una gioia ai tifosi e dobbiamo continuare a farlo. Giocare con lo stadio pieno è una meraviglia’.

Dunque, domani tutti a San Siro!


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.