Press "Enter" to skip to content

Posts tagged as “Mihajlovic”

Classifica dei secondi tempi: bene il Milan

Sono poche le squadre di serie A con un rendimento migliore dei rossoneri limitatamente ai secondi tempi delle partite. La speciale classifica a punti relativa alla seconda parte di ogni partita dice infatti che le due migliori squadre del campionato sono Atalanta e Lazio, a seguire ci sono i campioni d’Italia della Juventus e subito dopo il Sassuolo di De Zerbi. Ed eccoci arrivare alle due squadre milanesi, Inter e Milan, che sarebbero in zona Europa League se, appunto, le partite durassero solo un tempo: il secondo. Da segnalare la buona posizione del prossimo avversario del Milan, il Bologna di Sinisa Mihajlovic, che in questa specifica graduatoria si piazza al…

Il flop degli ultimi tecnici del Milan continua altrove

Giro di boa di settembre. Di cosa parliamo? Vediamo un pò. La nazionale è ormai argomento troppo lugubre, perciò meglio evitare. Di plusvalenze fittizie e penalizzazioni? Troppo deprimente. Allora magari della crisi di Cristiano Ronaldo che non riesce più a far gol? Anche questo è un argomento a suo modo triste. Allora, visto che la parola crisi è quella attualmente più in voga, parliamo allora dei risultati di alcuni degli ultimi ex tecnici del Milan. Procediamo in ordine sparso: Filippo Inzaghi, allenatore del Bologna da pochi mesi, è già circondato dai mugugni perchè ultimo in serie A con la squadra rossoblu, che a quanto pare soffre della stessa malattia di Ronaldo. A proposito,…

Milan – Torino, serve ripartire!

Archiviata la pratica Europa League per il Milan è fondamentale ritornare alla vittoria anche in campionato. Del resto le sei sconfitte subite fino ad ora pesano come un macigno sulla classifica dei rossoneri ed il passo delle prime cinque è davvero difficile da tenere. Fortunatamente ieri la Sampdoria è stata stesa da un Bologna sempre più convincente (allenata da un vecchio rossonero spesso snobbato, ma capace ogni volta di buone stagioni), il che permette agli uomini di Montella, in caso di vittoria contro il Torino, di accorciare sul sesto posto. A San Siro oggi tornerà l’amico Sinisa Mihajlovic, allontanato forse troppo velocemente dalla panchina rossonera. I granata hanno un solo…

Milan – Torino, “incorniamo il Toro”

Ebbene si, ritorna oggi per il Milan la Coppa Italia, quel trofeo sfiorato lo scorso giugno in finale con la Juventus, salvo poi vendicarsi qualche settimana fa a Doha vincendo la Supercoppa italiana. Bisogna ammettere che questa coppa, troppe volte snobbata, può essere un palcoscenico utile per vincere un trofeo e, anche, per qualificarsi in Europa. Se l’avessimo vinta a giugno, ci saremmo qualificati in Europa League al posto del Sassuolo, d’altro canto sappiamo bene che con i “se” e con i “ma” non si va da nessuna parte, di conseguenza concentriamoci sulla partita di oggi. Il Milan dovrà battersi contro il Torino dell’ex Sinisa Mihajlovic, che poi affronterà in…

Il Toro si avvicina, ecco come

Nelle partite estive finora disputate, il Torino di Sinisa Mihajlovic ha quasi sempre vinto, senza mai subire sconfitte. Certo, spesso ciò è avvenuto contro avversari di bassa categoria, ma ci sono state anche le affermazioni ai rigori contro il Benfica e la vittoria contro l’Hull City.  E anche in Coppa Italia la truppa del tecnico serbo non ha deluso, vincendo 4-1 con la Pro Vercelli. Ripercorriamo dunque il cammino estivo dei granata, prossimi avversari del Milan in campionato: 17 luglio Olympic Morbegno-Torino 0-13 21 luglio  CasateseRogoredo-Torino 0-11 24 luglio  Renate-Torino 2-4 25 luglio  Torino – Varese 4-0 27 luglio  Benfica-Torino 6-7 d.c.r. 2 agosto  Ingolstadt-Torino 0-1 4 agosto  Torino – Lipsia…

Milan, le pagelle dei due allenatori

Sinisa Mihajlovic – Mastro Sinisa ce l’ha messa tutta. In onore al famoso detto “mi spezzo ma non mi piego” ha tenuto la barra a dritta sino a che ha potuto. Purtroppo un disastro e non solo per colpa sua. Riceve in dote un terreno incolto dal quale gli chiedono di far spuntare datteri. Gli dicono che deve giocare col trequartista (che non ha). Lui tenta e ritenta, semina e zappa, suda e sbuffa. Smonta e rimonta e dopo le prime scoppole, sistema la squadra infilando un bel filotto. Sembra che tutto stia andando per il meglio e invece, macché..…lui incassa le critiche e scrolla le spalle. L’incidente di Niang…

Mastro Sinisa e i Brocchi di Arcore

Tanto tuonò che piovve. Per molto tempo ci è sembrato di rivivere la famosa scena tra Fini e Berlusconi, con Mastro Sinisa nel ruolo del lazial Gianfranco che sfida, pubblicamente, il patron di Forza Italia : “che fai mi cacci?”. E così è finita. L’amore tra Mastro Sinisa e Silvio Berlusconi non è mai sbocciato veramente, nemmeno nel corso degli incontri conviviali della scorsa estate durante i quali il patron credo avesse più interesse per il menù. Ritengo che Berlusconi si sia fatto convincere da Adriano Galliani, così come era accaduto in passato nel caso di Allegri. Di Berlusconi si può dire tutto il male possibile ma non che non dia…

Ecco gli errori della società che ha dovuto pagare Mihajlovic

Acquisti sbagliati – Il disastroso mercato estivo attuato da Galliani che in dote ha portato solo una spesa di 90 milioni e una squadra senza capo né coda. Emblematico il flop Bertolacci, pagato una fortuna e il cui apporto alla causa è stato pressoché nullo. Come d’altronde il (non) mercato invernale, nonostante Galliani abbia sempre obbligato il tecnico a puntare alla Champions.    Stile di gioco – Era chiaro sin da subito che il rapporto tra Berlusconi e Mihajlovic non sarebbe mai stato idilliaco. Il tecnico ha sempre preferito un gioco basato sull’agonismo e sul lasciare l’iniziativa avversaria, l’esatto contrario del gioco desiderato dal patron, basato su possesso e dominio.…

Il Milan e Mihajlovic meritano un grande complimento

Premessa: in Italia la Juventus è di un altro pianeta, perciò escludiamola dalle nostre considerazioni. Guardiamo il campionato italiano dall’alto, come a bordo di un elicottero che sorvoli gli stadi della penisola, cercando di essere imparziali. Cosa è successo nelle ultime 10 giornate? Quello che più colpisce l’occhio è senz’altro la crescita della Roma di Spalletti. Il tecnico toscano, subentrato a Garcia, ha saputo fare quello che ha fatto Donadoni nel Bologna: dare un cambio di marcia. I giallorossi vincono quasi sempre e sono ora in ottima posizione per la volata finale. Teoricamente sono ancora in corsa per lo scudetto (l’esperienza insegna che tutto può accadere, da qui alla fine dei…

Mihajlovic é convinto: “Andiamo avanti per la nostra strada”

Queste alcune delle parole rilasciate da Sinisa Mihajlovic, in conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Chievo Verona di domani: “Mi dispiace che sia ricominciato il tormentone sul nuovo allenatore. Io sono sereno e la squadra pure, andiamo avanti per la nostra strada, siamo concentrati sulla partita di domani. Dobbiamo cercare di portare a casa i tre punti, ci sono altre 10 partite e vogliamo fare più punti possibili. Il sesto posto ci sta stretto, questa è la nostra mentalità.Tutti devono stare bene, perché il nostro gioco richiede pressing alto e tanto gioco senza palla, se abbiamo in campo giocatori che non sono al massimo ne risentono anche gli altri”. Sul…

Max, Clarence, Pippo e Sinisa, chi il migliore?

Concluso il girone di ritorno abbiamo provato a confrontare le classifiche degli ultimi allenatori che si sono successi sulla panchina del Milan. Terminata l’epopea di Carlo Ancelotti diversi mister si sono succeduti nel corso degli anni. Nessuno però è riuscito ad aprire un vero e proprio ciclo, tanto che solo Allegri è riuscito a durare più di una stagione (alla fine tre anni e mezzo). Proprio dalla sua ultima “mezza” stagione (2013/2014) in rossonero vogliamo iniziare il confronto. Max fu esonerato alla fine del girone d’andata, precisamente dopo la rocambolesca sconfitta subita per mano del Sassuolo (4 a 3 per i neroverdi), lasciando la squadra ad un triste undicesimo posto…

Samp – Milan, Mihajlovic: “Sono tranquillo, con gli ultimi punti persi saremmo quarti”

Conferenza stampa di mister Mihajlovic alla vigilia dell’ottavo di Coppa Italia al Marassi contro la Sampdoria. Sulla situazione della squadra: “Dopo il Napoli abbiamo perso solo una partita. Nelle ultime due gare c’è mancata un po’ di cattiveria e fortuna. Sappiamo su cosa dobbiamo migliorare e lo faremo vedere già nelle prossime partite. Con i 4 punti persi con Carpi e Verona potevamo essere quarti. Il campionato comunque è ancora lungo, siamo uniti e andiamo avanti per la nostra strada. Io e i giocatori siamo convinti di poter raggiungere i nostri obiettivi”. Sulla partita con la Samp: “Giocherà la formazione migliore che possiamo schierare, per noi che non abbiamo l’Europa…

Milan – Sampdoria, Mihajlovic: “A Berlusconi ho detto di non sbagliare spogliatoio…”

Mihajlovic: abbiamo fatto bene, ma dobbiamo continuare su questa strada e non fare passi indietro. Giocando così possiamo vincere contro tutti, è stata una partita quasi perfetta. Si è visto gioco, occasioni, gol, peccato solo per la rete subita. Se giochiamo così possiamo divertirci e divertire. Il nostro obiettivo è finire il girone d’andata con questa media-punti. Nel girone di ritorno sono sicuro che faremo meglio, avremo tutte le big in casa. Stasera dovevamo riscattare la sconfitta con la Juve. Abbiamo cambiato modulo perché abbiamo tre attaccanti in condizione e viste le difficoltà avute nelle ultime gare. Con una punta in più possiamo avere più giocatori nella metà campo offensiva.…

Lazio-Milan, Mihajlovic: “Bacca quando ha l’occasione fa gol, se non fa le rabone…”

Mihajlovic: non so se è stato il miglior Milan, ma stasera abbiamo dimostrato spirito di squadra. Tutti quelli che hanno giocato e quelli che sono entrati ci hanno dato una grossa mano. Partita della svolta? Non so. Dobbiamo pensare partita dopo partita. Siamo alla terza vittoria consecutiva e siamo risaliti in classifica. Giochiamo con meno paura, da quando abbiamo cambiato sistema di gioco subiamo poco, e anche oggi abbiamo subito un tiro in porta. I ragazzi sono stati bravi e li ringrazio. Abbiamo vinto meritatamente, sapevamo che non sarebbe stato facile. Era fondamentale rimanere coi reparti corti, siamo stati bravi ad accorciare. La squadra dopo questi risultati positivi ha ritrovato…

Milan – Chievo: le dichiarazioni dei tecnici Mihajlovic e Maran

Mihajlovic: abbiamo subito un solo tiro in porta, ma nel primo tempo non abbiamo fatto bene. Per fortuna nell’intervallo si possono sistemare le cose. Nella ripresa abbiamo cercato il gol in ogni modo, ma abbiamo beccato poco la porta, miglioreremo anche quello. La vittoria è meritata. Faccio i complimenti al Chievo, che sta facendo bene in campionato. È una vittoria fondamentale per risalire in classifica e ritrovare fiducia. Pressione addosso? Ho le spalle larghe, sono abituato. I giocatori essendo meno esperti possono soffrire di più ma i risultati aiutano. Contro Lazio e Atalanta non sarà facile ma dobbiamo fare punti. Poi ci sarà la sosta in cui speriamo di recuperare…

Mission News Theme by Compete Themes.