Press "Enter" to skip to content

Posts tagged as “Yonghong Li”

Che fine ha fatto la dirigenza cinese?

La scorsa stagione per mesi ho sostenuto la proprietà cinese, o meglio, ho chiesto di concedere tempo alla nuova dirigenza affinché riuscisse a dare atto a ciò che aveva promesso. Purtroppo gran parte degli annunci fatti sono stati disattesi ed il dato pubblicato la scorsa settimana relativo al debito accumulato nel solo anno di esercizio di Yonghong Li testimonia il fallimento di quel progetto. E’ anche vero che i ricavi sono aumentati, di conseguenza qualcosa di buono è stato fatto (merito di Fassone?), ma le perdite sono davvero state considerevoli. A livello di mercato il lavoro fatto da Mirabelli non è certo tutto da buttare perché quest’anno alcuni giocatori stanno…

Milan ormai nelle mani di Elliott: gli scenari lontani e vicini

Stando agli ultimi scenari, Yonghong Li dovrebbe ormai essere solo un ricordo nella mente dei tifosi milanisti. Come molti già prevedevano da tempo, la palla è ormai nelle mani di Elliott e molti già si chiedono che Milan vedremo durante la sua gestione. Nuovo management – Stando a Il Sole 24 Ore di oggi, il fondo americano sembra intenzionato a tenere il club per un anno circa, in modo da rivalutare il marchio e poi rivenderlo. Ecco perché si fanno sempre più intense le voci che vorrebbero cambiamenti sostanziali nel management del club. Innanzitutto il primo passo sarà far decadere tutti i membri cinesi dal CdA (rimarranno per ora quelli…

Cronistoria recente del Milan: Montella, Gattuso e i raid post atomici

Apriamo il compasso sul Milan e giriamo indietro di qualche mese, in senso antiorario. Riviviamo velocemente l’autunno rossonero, ovvero la stagione delle disillusioni, dei risultati così negativi da mettere in ridicolo tutte le grandi promesse/speranze estive. Dopo aver perso con Lazio, Sampdoria, Roma e Inter, i tifosi giungono al limite della sopportazione. Abbandonati dai vertici societari, danno sfogo a tutta la loro rabbia cominciando a buttare pietre su Montella. Del resto con qualcuno bisogna pur prendersela e il sorrisetto alla Di Maio di Vincenzino è un affronto troppo grande per una tifoseria già presa in giro dai miseri risultati del campo di gioco. I bookmakers candidano l’Aeroplanino all’esonero, ma lui…

Ancora notizie su Yonghong Li. E la Figc si dice preoccupata

Ancora una volta ci arrivano notizie poco confortanti su Yonghong Li. Secondo il Corriere della Sera la Shenzen Jie Ande, una delle società del patron cinese, è stata dichiarata insolvente prima dell’acquisizione del Milan. Già nel maggio del 2016 infatti la Jiangsu Bank aveva fatto causa alla holding per il mancato rimborso di un prestito. Visto che Li, a garanzia del finanziamento, aveva dato in pegno la sua quota detenuta nella Zhuhai Zhongfu (una società di packaging), nel febbraio 2017 fu ordinata la vendita all’asta di tale quota in modo da rimborsare la banca. Cosa rischia il Milan – La preoccupazione maggiore riguarda i problemi effettivi che possono ricadere sul…

Un derby senza Donnarumma, ma con Yonghong Li

La notizia di oggi è che Gianluigi Donnarumma salterà il derby per un problema all’inguine. Occasione per Storari per disputare una partita importante. Di importante ci sarà anche la presenza del presidente rossonero Yonghong Li, che solo altre due volte aveva assistito a un match del diavolo nelle vesti di presidente. Per la cronaca, furono una vittoria e un pareggio.  Ma veniamo al rettangolo di gioco, perchè Donnarumma non sarà il solo a mancare, fra i soliti titolari di ambedue le squadre. Out saranno anche D’Ambrosio e Miranda, sempre per problemi fisici. Sarà Ranocchia ad affiancare l’intoccabile Skriniar al centro della difesa dell’Inter. Fra i rossoneri tornano Suso e Romagnoli,…

Milan, sempre più dubbi su Yonghong Li

Come se non bastasse il deludente andamento della squadra sul rettangolo di gioco ad aggravare il clima tra i tifosi si aggiungono alcune preoccupanti indiscrezioni che gettano un ulteriore alone di mistero sulla proprietà cinese e sul presidente Yonghong Li in particolar modo. Dapprima la notizia in anteprima di Marca, il noto quotidiano sportivo spagnolo, secondo la quale l’UEFA avrebbe deciso di respingere il piano di rientro presentato da Fassone a Nyon il 9 Novembre, con conseguente imposizione del Settlement Agreement ed eventuale esclusione dalle Coppe europee nella stagione 2018/2019. Poi è stata la volta dell’autorevole New York Times, capace di scoprire, attraverso il lavoro di due reporter, che le…

Ma questo mister Li non ha niente da dire?

Capisco la mancanza di tempo, gli innumerevoli impegni di lavoro, i viaggi transoceanici, le riunioni, i pranzi, le cene, la passione per il collezionismo di nuovi finanziamenti, le saune e tutto il resto. E so bene che ci avevano avvisati in anticipo, dicendoci che “Yonghong Lì è molto diverso dai presidenti a cui siamo abituati. Sarà molto meno visibile. Non è un imprenditore con un’unica azienda, è un investitore, che ha asset importanti e diversificati tra loro. Viaggia moltissimo e ha base in diverse città della Cina» . Però, mister Yonghong Li, due parole sul Milan non trova proprio il tempo di spenderle? Non per rassicurare i tifosi (che sono terrorizzati e…

Yonghong Li a caccia di nuovi finanziatori

Dopo le voci circolate a fine Agosto prende adesso più corpo la possibilità che il neo presidente Yonghong Li sia in cerca di un “partner” per rifinanziare il credito di oltre 300M che il fondo Elliot vanta nei suoi confronti. E’ notizia di queste ore l’intervento di un intermediario finanziario per intavolare una trattavia tra Li stesso e un’importante istituto bancario: la banca d’affari Merrill Lynch. Riepiloghiamo rapidamente la situazione. In occasione del tanto discusso “closing” il presidente Yonghong Li, al fine di acquisire A.C. Milan da Fininvest, tramite la controllata Rossoneri Sport, si è indebitato per una somma di 180 milioni di euro nei confronti del fondo americano fondato…

Sogno o son desto

Il tifoso milanista da troppo tempo era (suo malgrado) assuefatto al lento trascorrere del tempo nel corso dell’estate, nella vana attesa di qualcosa che andasse al di là degli ormai famosi (o famigerati) tre giorni del Condor, nel corso dei quali sarebbero dovuti accadere quei fatti di mercato talmente importanti e determinanti da orientare in senso positivo la successiva stagione agonistica. Troppe le – anonime – estati vissute in solitudine da assoluti comprimari, leggendo delle altre squadre impegnate a trattare questo o quell’altro campione (o top player, come dicono quelli bravi). Gli intollerabili rifiuti presi sul muso, le accuse di mancanza di adeguate risorse finanziarie. Pezzenti, questo eravamo diventati e…

Closing e derby: il regalo di Pasqua rossonero

Nel weekend pasquale 2017 si sono accavallati due eventi in qualche modo storici per il club rossonero: il cambio di proprietà, con la cessione da parte di Fininvest a Yonghong Li, e l’inedito derby stracittadino svoltosi all’ora di pranzo della vigilia di Pasqua. Una due giorni ad alta tensione conclusasi con un pareggio che per come si è concretizzato ha tutta l’aria di una vittoria, permettendo al Milan di mantenere il 6° posto in classifica con 2 punti di vantaggio sui cugini dell’Inter. Il gol del pareggio segnato da Zapata al 97′ ha scatenato la gioia della nuova proprietà, di tutti i tifosi e dei giocatori, usciti dal campo ulteriormente…

Mission News Theme by Compete Themes.