Press "Enter" to skip to content

Udinese – Milan: le pagelle dei rossoneri

Abbiati 6,5: Nel primo tempo salva il risultato su Pereyra, ma non può far nulla sull’azione del gol. Il problema stavolta non nasce dalla porta.

De Sciglio 6: Bene il primo tempo con incursioni e cross, poi cala vistosamente nelle ripresa.

Zapata 5,5: Non una partita eccelsa, c’è da dire che tornava titolare dopo un bel po’ e giocare con affianco un autentico fantasma non era facile.

Mexes 4: Se tiene un po’ in considerazione i colori vestiti finora, faccia le valige stanotte senza dir nulla a nessuno e non si faccia più vivo a Milanello.

Emanuelson 5: Come ogni settimana l’avversario attacca sempre dalle sue parti, il vero e proprio punto debole della squadra. Widmer lo attacca e vince facilmente la sfida.

Montolivo 6: Cerca di distribuire gioco e contemporaneamente di arginare le giocate friulane. Una sufficienza stiracchiata, coinvolto nel marasma generale.

Muntari 5: Brutta partita, commette una marea di errori, il più grave la palla persa in occasione del contropiede vincente dell’Udinese. (Dal 71’ Taarabt s.v.: Gioca pochissimi palloni, entra davvero troppo tardi per essere giudicato).

Honda 4: Galliani lo giustifica pensando al suo ritorno dalla nazionale solo giovedì notte. La triste verità era quella annunciata: un vergognoso 10 alle sue spalle utile solo per fare qualche soldo in più.

Birsa 5: Combina poco o nulla. Non infieriamo su di lui che non ha colpe: non è un giocatore da grande squadra, ammesso che il Milan lo sia ancora… (Dal 57’ Essien 6: Fa quel che può in mezzo al campo e va anche vicino al gol, negato da un ottimo portiere).

Robinho 5,5: Il più vivace dei trequartisti e questo la dice lunga su cosia sia il Milan al Friuli. Almeno va vicino al gol con un colpo di testa. Che tristezza… (Dal 63’ Balotelli 6: Cerca in tutti i modi di raddrizzare la partita, mettendo un paio di palle buone su Pazzini).

Pazzini 6,5: Come al solito lotta come un leone e come al solito è troppo solo in un deserto di desolazione. Va vicino al gol in un paio di occasioni, ma non è davvero un buon periodo per lui.

Seedorf 5,5: Stasera anche lui avrà capito che non possiamo assolutamente permetterci un turn-over così forte, che Mexes è ormai più che inutile e che con Honda in campo si gioca con un uomo in meno. Tutto sommato però la squadra è talmente scarsa che lui ha davvero poche colpe.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.