Press "Enter" to skip to content

Verona – Milan: le pagelle dei rossoneri

Abbiati 7: Ottima partita per il caro vecchio Cristian che nel primo tempo si esibisce in due strepitose parate su Toni e Tachtsidis, nel secondo tempo non può molto sul gol di Nico Lopez.

Abate 7,5: Un’arma fondamentale sulla fascia, forse la sua migliore stagione. Spinge come un forsennato, da un suo cross nasce l’autogol veronese e sfiora anche il gol con un bel tiro.

Alex 7,5: Fa davvero piacere mettere un voto così alto ad un centrale rossonero, reparto sempre sotto le nostre critiche. Alex è invece un muro contro cui sbattono gli attaccanti veronesi: è il nuovo leader della difesa.

Rami 6,5: Buona partita anche per il francese con qualche piccola sbavatura in più rispetto al brasiliano, con cui però forma una coppia affidabile. Ha anche il merito dell’assist del 3 a 0.

De Sciglio 5,5: Continua ad essere l’anello debole della difesa, non attacca mai a differenza del suo collega Abate, copre bene la zona anche se va in apprensione con l’entrata di Nico Lopez.

Poli 6: Come al solito risulta fondamentale il suo pressing a centrocampo per contrastare le azioni avversarie, resta sempre poco utile in fase offensiva anche se sfiora il gol sul cross di Abate.

Essien 6: Si è parlato con terrore ed agitazione del suo impiego dal primo minuto ma il ghanese fa il suo compito ed è già tanto. Qualche sbavatura ma argina in modo ordinato le scorribande veronesi.

Muntari 6,5: Ottima partita la sua riuscendo a fare un gran lavoro in fase di interdizione e a cercare di distribuire palloni. Entra in modo importante nell’azione del terzo gol innescando Rami.

Honda 8: Di certo ancora una volta è lui il migliore in campo. Con l’assenza di Menez è lui senza dubbio il vero top player rossonero: prima doppietta italiana, impeccabile sotto porta e sempre capace di saltare l’uomo sulla sua fascia. Imprescindibile. (Dall’85’ Bonera s.v.: Entra per dare man forte negli ultimi minuti quando la partita è già chiusa).

Torres 5,5: Probabilmente unica nota stonata in questa bella giornata: corre e lotta tanto ma il suo ruolo è quello di segnare e per ora non ci riesce. Sembra sempre avulso dal gioco, a metà secondo tempo viene anche sostituito. (Dal 69’ Menez 6: A quel punto della gara il suo ruolo è quello di mantenere la palla e cercare di rendersi pericoloso, ci riesce abbastanza bene).

El Shaarawy 6,5: Esce arrabbiato con se stesso ma non dovrebbe. Il suo recupero sta procedendo nel migliore dei modi, gioca un’ottima partita regalando anche un assist al bacio per Honda. Peccato solo per l’occasione sprecata nei primi minuti. (Dal 76’ Bonaventura s.v.: Non tocca molti palloni, entra per far rifiatare il Faraone, ci sarà modo e tempo per ammirare la sua classe).

Inzaghi 7: Il Milan gioca benissimo ed è anche e soprattutto grazie a lui, al suo spirito battagliero e alla costruzione di un gruppo unito. C’è ancora molto da lavorare soprattutto in fase difensiva ma per ora va benissimo così.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.