Press "Enter" to skip to content

Abate: “Galliani ha costruito una squadra competitiva. Champions? Durissima…”

Intervista concessa alla Gazzetta dello Sport dal terzino rossonero Ignazio Abate, insieme ad Abbiati unica bandiera rimasta in squadra. A differenza di Abbiati, che smetterà a fine anno, lui rimarrà ancora per molto e probabilmente riuscirà a vedere un Milan senza Berlusconi: “Difficile immaginarlo, per me è un binomio inscindibile. Lui è l’anima della società”. Su Mihajlovic: “E’ un grande uomo, ci ha dato fiducia ed autostima e ha compattato l’ambiente anche nei momenti più difficili. Non è bello vederlo in discussione perché tutta la squadra si sente attaccata. Con lui siamo tutti migliorati, anche in allenamento. È un tipo carismatico, non ha bisogno di arrabbiarsi”. Sull’obiettivo della squadra: “L’obiettivo è l’Europa. Per la Champions è dura ma non è una missione impossibile. Ora comunque pensiamo all’Empoli: è questa la partita difficile, non il derby”. Sulle vere potenzialità della squadra: “Galliani ha costruito una squadra competitiva, solo Juve e Napoli hanno qualcosa in più. In questo momento l’ago della bilancia è Honda, è riuscito a darci equilibrio, è serio ed intelligente e si è inserito bene nel gruppo. Avevo sperato però in estate che tornasse Ibra. Sarebbe stato bello”. Sugli obiettivi personali: “Uno degli obiettivi stagionali è senza dubbio l’Europeo, per il resto ho l’ambizione di chiudere la carriera al Milan”.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.