Author Archive

Milan-Juve 0-2. Le pagelle di Higuain e compagni (e dell’arbitro)

DONNARUMMA Primo tempo 6+: senza colpe sulla capocciata di Mandzukic. Para al minuto 25 sullo stesso croato e poi è attento al minuto 32 su un velenoso e involontario pallonetto di Dybala Secondo tempo 6+: para al minuto 54 e al minuto 57 su

Le pagelle dei rossoneri a Udine: è ufficiale, il Milan ha un leader vero

DONNARUMMA Primo tempo 6: para al minuto 10 su Pussetto. In fase di costruzione l’Udinese chiude tutte le linee di passaggio e lui saggiamente si affida al lancio lungo. Secondo tempo 6: para al minuto 84 su Lasagna. Per il resto, niente da segnalare

Milan-Genoa 2-1, le pagelle dei nostri

DONNARUMMA Primo tempo 5,5: al minuto 14 para su Kouame. È distratto con i piedi e al minuto 38 commette une rrore in palleggio da farci alzare la pressione a 260. Secondo tempo 7: si allunga tutto quanto è alto per la paratona su

Milan-Sampdoria 3-2, le pagelle di Suso e compagni

DONNARUMMA Primo tempo 5,5: senza colpe sul gol del Quaglia, sul tiro di Saponara sembra invece non essere capace di allungarsi del tutto, eppure è alto. Secondo tempo S.V.: il doppio reticolato rossonero inibisce le iniziative doriane e lui risulta spettatore non pagante. CALABRIA

Il Milan perde prima il coraggio e poi il derby. Le pagelle dei rossoneri

DONNARUMMA Primo tempo 6,5: al minuto 21 devia su testa di Perisic, poi osserva la palla di de Vrji andare sul palo (minuto 33) e un minuto dopo para su Vecino. Secondo tempo 4: sarebbe 6,5 perché al minuto 81 abbranca in presa sull’arrembante

Chievo battuto in scioltezza, le pagelle dei nostri

DONNARUMMA Primo tempo S.V.: visto l’attacco del Chievo le preoccupazioni gliele creano i compagni (retropassaggio di Abate) o lui medesimo (minuto 31, mette in angolo con i piedi). Bravo su Birsa nei minuti di recupero. Secondo tempo S.V.: come sopra, assiste impotente al gol

Sassuolo – Milan 1-4. Le pagelle dei rossoneri

DONNARUMMA Primo tempo voto 7: al minuto 30 para, come va di moda adesso, da portiere di calcio a 5, su Di Francesco lanciato a rete. Secondo tempo voto 6: osserva molto, effettua qualche uscita di pugno. Osserva anche il fendente di Djuricic all’angolino al

Finale beffardo a San Siro. Le pagelle dei rossoneri

Milan – Atalanta 2-2 DONNARUMMA Primo tempo voto 6: prima frazione da spettatore (o quasi). Gioca bene con i piedi a sostegno dei compagni di difesa. Secondo tempo voto 7: para bene su Zapata al minuto 50, poi al minuto 82 su Freuler, strapara

Pagelle del Milan: Bonaventura serata no, bene Higuain

Cagliari – Milan 1-1. Le pagelle dei rossoneri: DONNARUMMA Primo tempo voto 5,5: può fare meglio sulla ribattuta di Joao Pedro, poi il palo lo salva da Barella. Secondo tempo voto 6: ordinaria amministrazione. CALABRIA Primo tempo voto 6-: dalla sua parte c’è il

La Nazionale Italiana all’epoca della fascia di capitano colorata

Si conferma la tradizione negativa del mese di settembre per il calcio Italiano e al Dall’Ara di Bologna ne viene fuori un pari con la Polonia, per la verità scesa in campo con un atteggiamento molto conservativo. Solo un anno fa, la Spagna ce

Fra società malate e morenti il calcio italiano è andato a rotoli (di banconote)

E’ arcinoto (ma non perché lo dica il sottoscritto, ma perché lo dicono tutti quelli bravi e in possesso di cultura del settore molto elevata), il nostro calcio è in crisi, ormai già da qualche tempo. I fallimenti di un paio di società di

Francia – Croazia: vediamo chi brinda in Coppa

Francia – Croazia: la finale di Davide contro Golia. La storia del pastorello Davide che, armato di una semplice fionda, uccide Golia, il temibile gigante dei Filistei in guerra con il popolo di Israele. E’ uno degli episodi più famosi della Bibbia. Simbolo della

La mutazione genetica dell’Inghilterra. Occhio che stavolta i figli di Albione fanno sul serio

Nella sera in cui Kane quasi si nasconde e gioca solo per la squadra, brillano nell’Inghilterra del nuovo corso i giovani figli di Albione: Sterling, Alli, Lingard, Pickford. I bianchi vanno avanti superando la Svezia e approdano in semifinale dove troveranno la Croazia forse

Brasile out, ora il Belgio ha l’occasione della vita

Disastro del calcio Sudamericano. Dopo l’eliminazione dell’Uruguay, è la volta del Belgio che si qualifica per le semifinali del Mondiale in Russia battendo una delle peggiori Selecao della storia. De Bruyne ed un autogol di Fernandinho regalano alla squadra di mister Martinez un traguardo

La Colombia cade sul filo dei rigori, Kane e compagni ai quarti

Caffè amarissimo per la Colombia che, dopo tre rigori su cinque, era sopra di uno per effetto della parata di Ospina su Henderson ed aveva un piede e mezzo nei quarti di finale. Bastava segnare, solo segnare, a quel punto. Semplice a dirsi un

Il Giappone esce a testa alta, ai quarti sarà Belgio-Brasile

Il Belgio vince con il Giappone in virtù della sua maggiore potenza e classe. Più centimetri e chilogrammi ma il Giappone ha sfruttato gli errori dei belgi con grande lucidità, velocità e coraggio. La partita è stata bella, soprattutto per merito dei giapponesi a

I geni del grande Peter non bastano: la Croazia va avanti

Nella giornata dei calci di rigore passa la Croazia ai danni della Danimarca. Eppure non sembrava dovesse finire così. Infatti dopo 4 minuti le squadre erano in parità: a M. Jorgensen aveva risposto Mandzukic. Due gol abbastanza simili, segnati dall’interno dell’area di rigore, sotto

Poco Messi, troppo Mbappè: Francia-Argentina 4-3

Inizia col botto la fase ad eliminazione diretta dei Mondiali. La Francia passa ai quarti dopo un sonoro ed appassionante 4 a 3 sull’Argentina dell’inguardabile Sanpaoli, certificandone il fallimento tecnico e tattico. Il tatuatissimo C.T. della Seleccion, infatti, si gioca il passaggio ai quarti

Colombia – Senegal: i Gialli eliminano i Neri per aver preso meno gialli

Colombia – Senegal 1-0 Al termine di un incontro bloccato e molto tattico, tra due squadre che si sono equivalse, passa la Colombia grazie ad una zuccata del suo difensore Yerri Mina. Recrimina giustamente il Senegal per un’azione che poteva essere decisiva ai fini

L’orologio Svizzero ferma la deludente Selecao

Brutto esordio di Sua maestà il Brasile a Mosca contro la tignosa Svizzera di Petkovic che imbriglia la classe degli avanti di Tite, recupera lo svantaggio inziale e guadagna un punto prezioso rilanciando la sua candidatura alla vittoria del girone. Si comincia. Il Brasile

Ronaldo contro tutti: Portogallo-Spagna 3 a 3

Bella doveva essere e bella è stata. Appassionante doveva essere e appassionante è stata. Finisce 3 a 3 a Sochi, in Crimea, tra Portogallo e Spagna, una partita che da sola vale almeno un quarto di finale di un Mondiale. C’è curiosità per vedere

L’incubo peggiore

Alle ore 23.40 del 6 giugno 2018, l’ANSA batte una notizia clamorosa. La Colombia è fuori dal Mondiale! Gli organi di stampa di ogni Nazione si attivano per cercare conferme o smentite. A seguito dei primi approfondimenti svolti, emerge un quadro a dir poco

Italia – Olanda: pareggio fra due squadre in simili difficoltà. Le pagelle degli azzurri

PERIN Voto 7,5: dopo un’uscita iniziale trascorre un primo tempo sonnacchioso. Comincia a scaldarsi le mani parando al minuto 64 su colpo di testa di Depay, poi al minuto 70 fa il miracolo su Blind, al minuto 80 para ancora su Berghuis. Lui ce

La Francia ci sovrasta, Sirigu e due legni evitano la goleada

Francia-Italia 3-1, le pagelle: SIRIGU Voto 7+: Il commentatore lo chiama Donnarumma e lui per ripicca esce bene su Dembele al minuto 3 e para su Mbappe al minuto 8, capitolando però sulla ribattuta di Umtiti. Il palo lo salva da tiro di Kante