Press "Enter" to skip to content

Posts tagged as “Leao”

Parma-Milan 1-3, le pagelle di Ibra e compagni

DONNARUMMA Voto 7,0: nel primo tempo para facile al minuto 18, poi riflette a lungo sui buchi neri e sul nulla cosmico rappresentato dall’attacco del Parma. Nella ripresa si guadagna il voto col doppio paratoneal minuto 50 e al minuto 79 in presa bassa blocca un tiro di Grassi. Per ravvivare il pomeriggio finge di farsi male alla mano destra. Non ci crede nemmeno Pioli che usa tutte e cinque i cambi dopo che scopre Tatarusanu impegnato in tribuna a fare riti Voodoo. KALULU Voto 6,5: arrivato a Milanello tra gli sberleffi e l’ironia diffusa dei laureati in calciomercatologìa applicata, il ragazzo dimostra ancora una volta di possedere doti non…

Sassuolo sconfitto, le pagelle del Milan

DONNARUMMA Voto 6,5: si guadagna l’emolumento di giornata parando al minuto 75 su Bourabia. In precedenza, para, facile, su Berardi (minuto 22), su Ferrari (minuto 46), su Traorè (minuto 52). Finisce la partita senza voce ed inseguendo Hauge negli spogliatoi. CALABRIA Voto 6,0: come a volte gli capita, sta più sulle sue stavolta a rintuzzare Rogerio o Djuricic, lasciando a Diaz e Saelemaekers il compito di offendere dal suo lato. Sgomma come una 4×4. KALULU Voto 7,0: se non si fosse fatto male Gabbia nemmeno sapremmo che esiste. Partita di personalità, precisione, lucidità negli interventi. È il Re dell’area di rigore. Al posto giusto al momento giusto sbroglia matasse probabilmente…

Inter – Milan 1-2: le pagelle incoronano re Zlatan

Donnarumma 6: Forse poteva fare di più in occasione del gol di Lukaku, alla fine però sventa l’occasione del pareggio. La grande paura in occasione del contatto con il belga che poteva portare al rigore. Tutto è bene quel che finisce bene. Calabria 6: Riesce a disinnescare Perisic fornendo una bella prova difensiva. Conferma nella gara più importante il suo momento di crescita. Kjaer 6,5: Il vichingo trova sulla sua strada un avversario durissimo come Lautaro, che in velocità è imprendibile. Il nostro Simon però con esperienza e coraggio vince il duello con l’argentino e per di più aiuta il capitano quando è in difficoltà. Romagnoli 5: Al ritorno in…

Milan-Cagliari 3-0, le pagelle di Leao e compagni

DONNARUMMA Voto 6,5: sarebbe ingiudicabile sino al minuto 90 e oltre, perché si mette in mostra in una uscita bassa al minuto 40, ma poi decide che non può rimanere senza voto e piazza un volo plastico su testa di Faragò. Pilastro. CALABRIA Voto 7+: ritorna quello degli esordi e ci dovrebbe, cortesemente spiegare, cosa sia successo in tutto questo tempo e del perché abbia mandato al suo posto “ammiocuggino, un terzino bravo che vi fa spendere poco”. Riecco l’incursore di fascia a mo’ di Speedy Gonzalez pronto ad infilarsi ovunque e far correre la catena di destra. Stavolta è anche pulito nei tocchi ed attento in fase difensiva. Senza…

Rafael Leao, pregi e difetti di un attaccante ancora incompiuto

Leao con tre gustao, delicassao spregiudicao e depressao. Tre gusti, in effetti, ci sono tutti. Dolce, amaro e un terzo più imprevedibile, non ancora ben definito, per il momento a base di una spregiudicatezza che potrebbe promettere bene quanto male, perchè a 20 anni nulla è ancora fatto e compiuto. A parte i giudizi dei cinici, quelli sì che sono già confezionati e la spedizione è pure gratuita. Apro una parentesi che sarà un pò lunga. Magari lo avete notato anche voi, i giudizi affrettati (quasi sempre negativi, liquidatori) sono assai diffusi in direzione di giovani calciatori come Rafael Leao, Paquetà o Kouamé del Genoa, giusto per prenderne tre come…

Classifica cannonieri: nessun rossonero fra i primi 25

Se pensiamo che il miglior marcatore del Milan in campionato è un difensore, cioè il francese Theo Hernandez, con 5 centri all’attivo, ci rendiamo bene conto di come la carenza di giocatori capaci di vedere la porta sia uno dei primi problemi della squadra di Pioli. A metà febbraio 2020, la classifica marcatori è impietosa: fra i primi 25 migliori marcatori del massimo torneo nazionale ci sono sì bomber conclamati come Immobile, Ronaldo e Lukaku, ma anche giocatori che non dovrebbero fare del gol il loro pane quotidiano, per esempio Ilicic dell’Atalanta, Mancosu del Lecce (8 gol) o Gosens dell’Atalanta (7 reti). Ci sono anche vecchie volpi come Joao Pedro…

Cagliari-Milan 0-2, le pagelle di Leao e compagni

Ibra torna al gol e colpisce un palo. Con lui si risveglia pure Leao. Le pagelle dei nostri: Donnarumma 6: qualche uscita alta, una parata facile su Simeone (minuto 39), un’uscita bassa (minuto 57). La cosa più difficile la fa al minuto 36 rimediando con una corsa all’indietro ad un suo errore di valutazione su Nandez.  Calabria 6: non fa danni e questa è già una buona notizia. Si mette in evidenza al minuto 16 con una puntuale chiusura difensiva condita da successivo dribbling ad uscire. Al minuto 34 va al tiro da lontano. Anche nella ripresa sembra fare lo stesso quando i soliti problemi alla caviglia lo costringono alla…

Chiuso il mercato estivo 2019: mercato soddisfacente, nonostante tutto

Chiuso (finalmente) il mercato estivo, ora possiamo tutti concentrarci sulle vicende puramente calcistiche. Tracciamo quindi un bilancio dell’operato di Maldini e Boban, che riteniamo soddisfacente, al netto di tutte le difficoltà che i nostri due ex campioni hanno dovuto affrontare. Difesa – Nonostante le difficoltà economiche il club è riuscito a trattenere Gigio Donnarumma, con ogni probabilità il vero (e forse l’unico) top player di questa squadra. Hanno salutato Zapata, Strinic e Laxalt, mentre gli acquisti sono stati il terzino sinistro Theo Hernandez e il centrale brasiliano Duarte. Ottimo il lavoro svolto dalla dirigenza per quanto riguarda il reparto arretrato. Centrocampo – Montolivo, Josè Mauri e Bertolacci, scomparsi dai radar…

Mission News Theme by Compete Themes.