Press "Enter" to skip to content
Egidio

Posts published by “Egidio”

Sono nato all'epoca delle Olimpiadi di Roma, nella vita non faccio lo scrittore, né il giornalista, ma tutt’altra cosa che adesso non è utile descrivere né spiegare. Mi piace scrivere. Nel corso della mia vita, sin dall’epoca del liceo, credo di aver sviluppato una discreta capacità nel raccontare ed esprimere idee, concetti, ma soprattutto sentimenti e sensazioni. Tuttora, nella vita di tutti i giorni scrivo molto per lavoro. Sono innamorato del Milan dall’età di 8 anni e questo per merito di mio padre buon’anima, ahimè, volato in cielo pochi mesi prima della Stella del 10°. Mi firmerò con lo pseudonimo di Egidio. Come molti altri di voi, ho giocato a pallone (badate bene, “a pallone”, e non “a calcio”) a livello dilettantistico-amatoriale. Giocavo centravanti (adesso sarei “una prima punta”), la maglia rigorosamente era la numero 9 ed Egidio era il soprannome che i miei amici mi affibbiarono all’epoca dei fatti, ma vi assicuro che ho segnato più reti di quante ne abbia sbagliate lo Sciagurato. Ringrazio sin d’ora chi mi leggerà, chi mi apprezzerà, chi no, ma soprattutto chi, con educazione, mi contesterà : il peggior disprezzo è l’indifferenza. Ricordate che il Milan si discute, ma si ama. Ed io lo amo.

E’ mancato solo il colpo del K.O. Le pagelle del Milan

Un brutto Torino ha la fortuna di trovare un Milan sciupone (clamorosi gli errori di Ibrahimovic e Castillejo), ma la superiorità dei rossoneri non è in discussione. Finisce 1-0 con gol del solito Rebic. Le pagelle degli uomini di Pioli: DONNARUMMA Voto 6,0: primo tempo di assoluto riposo. Successivamente para su Belotti al minuto 56 e sbroglia uscendo con i pugni al minuto 69. CALABRIA Voto 6,0: vivace quanto serve. Va al tiro al minuto 14, poi, istruito a dovere, lascia ad Hernandez il compito di attaccare, mantenendo la posizione e limitando Ansaldi e poi Millico. KIAER Voto 6,0: a dire il vero poco sollecitato da Edera, che rimane avvinto a sé stesso, si fa…

L’ennesimo derby perso. Le pagelle rossonere, a freddo

La stracittadina si conclude 4-2 per l’Inter, dopo un primo tempo sorprendentemente dominato dal Milan (2-0 per i rossoneri all’intervallo). Nella ripresa il dominio si trasforma in domino e ad uno ad uno cadono quasi tutti i pezzi di Pioli. Le pagelle dei rossoneri: DONNARUMMA Voto 6,5: sbroglia in mischia al minuto 19, poi para bene su Vecino al minuto 23 mentre sui gol può poco o nulla. CONTI Voto 5,5: inizia bene partecipando alla manovra, attento, difende bene su Young. Però non sale con il tempo giusto e tiene in gioco Sanchez sul gol del pari. Non arriva mai sul fondo del campo. KIAER Voto 5,5: Lukaku lo bullizza sull’azione dell’ultimo gol alla quale…

Milan-Verona 1-1, le pagelle di Rebic e compagni

DONNARUMMA Voto 6,0: poco o nulla impegnato nel primo tempo. Nella ripresa para su Amrabat al minuto 47 poi i pali parano al suo posto (Pessina al minuto 51 e Verre al minuto 62). CALABRIA Voto 5,5: niente, non sa difendere e perciò le cose migliori le fa in attacco (va al tiro al minuto 57 e al minuto 68). Prima però lascia intravedere che soffrirà Lazovic e, tanto per non smentirsi, dalla sua parte viene il cross per il gol di Faraoni. MUSACCHIO Voto 6,0: se l’avversario non ha un centravanti di ruolo, difficile non prendere almeno la sufficienza. ROMAGNOLI Voto 6,0: vale il discorso fatto per Musacchio. Tenta la sorte su angolo al…

Una vittoria brutta, sporca e cattiva. Le pagelle di Kjaer e compagni

Brescia – Milan 0-1. Le pagelle dei rossoneri: DONNARUMMA Voto 7,5: prima frazione quasi da spettatore a meno della parata su Aye del minuto 34. È nella ripresa che si esalta, parando al minuto 54 su Bisoli, ai minuti 58 e 59 su Torregrossa e al minuto 75 su Ndoi. CONTI Voto 5,5: inizia e prosegue prudente, si avventura ben poco nella metà campo avversaria senza cercare il fondo per il cross. Nel finale sbuffa e si arrocca quando c’è da difendere, che non è la cosa che preferisce. KJAER Voto 6,5: gestisce alla grande un eccessivo giallo che l’ineffabile di turno gli rifila dopo 90 secondi. Colpisce di testa al minuto 21, poi salva…

Conti svagato, Krunic tosto, Castillejo super. Spal battuta 3 a 0

DONNARUMMA A. Voto 6,5: primo tempo da spettatore assoluto, a meno di una presa su Floccari al minuto 27. Secondo tempo che gli permette di guadagnarsi l’applauso di San Siro quando para su Vicari al minuto 85. Idolo assoluto. CONTI Voto 5,0: primo tempo inguardabile, perché sbaglia tutto quello che si può sbagliare: appoggi, scelte, contrasti. Evidenzia ancora una volta scarsa propensione alla fase difensiva, mostrandosi svagato che di più non si può. Nella ripresa se non altro sbaglia meno, il che è tutto dire. KJAER Voto 6,5: esordio in punta di piedi ma efficace. Si inserisce bene in un contesto a lui sconosciuto. Evidenzia ottime capacità di anticipo. Ovviamente va rivisto contro altri avversari…

Cagliari-Milan 0-2, le pagelle di Leao e compagni

Ibra torna al gol e colpisce un palo. Con lui si risveglia pure Leao. Le pagelle dei nostri: Donnarumma 6: qualche uscita alta, una parata facile su Simeone (minuto 39), un’uscita bassa (minuto 57). La cosa più difficile la fa al minuto 36 rimediando con una corsa all’indietro ad un suo errore di valutazione su Nandez.  Calabria 6: non fa danni e questa è già una buona notizia. Si mette in evidenza al minuto 16 con una puntuale chiusura difensiva condita da successivo dribbling ad uscire. Al minuto 34 va al tiro da lontano. Anche nella ripresa sembra fare lo stesso quando i soliti problemi alla caviglia lo costringono alla resa. Musacchio 6: disinnesca Simeone…

Milan-Samp 0-0, le pagelle di chi ancora cerca la via del gol

DONNARUMMA Voto 7,5: primo tempo, come spesso gli accade, da spettatore non pagante. Nella ripresa è eccezionale su Gabbiadini, prima al minuto 49 poi al minuto 55. CALABRIA Voto 5,0: praticamente ala destra, gioca come piace a lui, cioè all’attacco. Alimenta l’azione sulla fascia e pare in possesso di buona corsa. Erroraccio in fase di palleggio al minuto 58 che mette Gabbiadini in condizione di battere a rete. Riesce ad arrivare spesso sul fondo ma spreca sempre la rifinitura. MUSACCHIO Voto 6,0: quel vecchio satanasso del Quagliarella, uno che gioca d’astuzia e di gomiti, gli crea, a tratti, qualche grattacapo. ROMAGNOLI Voto 6+: Gabbiadini si rende pericoloso il più delle volte per altrui demeriti. HERNANDEZ…

Bologna-Milan 2-3, le pagelle di Bonaventura e compagni

DONNARUMMA Voto 6,0: primo tempo da spettatore a parte un’uscita in presa bassa al minuto 26. Nella ripresa si guadagna la pagnotta parando su Poli (minuto 49) e su Skov Olsen al minuto 64. Nulla da fare sul rigore di Sansone. CONTI Voto 6,5: giocatore totalmente recuperato sotto l’aspetto fisico e mentale, perché su quello tecnico nessuno aveva mai avuto dubbi. Sbuca dalle retrovie silenzioso ed invisibile come un sommergibile, ma è in fase difensiva che dà il meglio di sé, come al minuto 66 con una diagonale difensiva da manuale. È un osso duro per Sansone che raramente ha buon gioco su di lui. MUSACCHIO Voto 6+: la poca pericolosità dell’attacco del Bologna lo…

Parma-Milan 0-1, ci pensa Theo. I voti dei rossoneri

DONNARUMMA S.V.: primo tempo da spettatore. Secondo tempo, anche. Una volta che para, era in fuorigioco Gervinho. CONTI Voto 7,0: bella partita, specialmente sotto l’aspetto difensivo che è un po’ il suo tallone di Achille. Però, oggi oltre che chiudere bene su Gervinho in più di una occasione, si propone anche offensivamente, ricreando l’efficacia della catena di destra. MUSACCHIO Voto 6,0: prende chi capita dalle sue parti, fosse anche il garzone del droghiere. Gioca con mestiere, esperienza, furbizia e si propone anche come partecipante alla manovra. L’assenza di una punta che sia una lo favorisce. ROMAGNOLI Voto 6,0: al minuto 4 ha una ghiotta occasione di testa ma la spreca saltando non con il tempo…

Mission News Theme by Compete Themes.