Author Archive

Milan-Bologna: giocatori, diteci cosa volete fare

“Diteci un po’ cosa volete fare” è la richiesta piena di rassegnazione che, a mio avviso, riassume al meglio il pensiero di tutti i tifosi rossoneri. Dopo quest’inizio di stagione così fallimentare e, a seguito del pareggio-beffa di Benevento e dell’umiliazione in Europa League

Milan – Torino, serve ripartire!

Archiviata la pratica Europa League per il Milan è fondamentale ritornare alla vittoria anche in campionato. Del resto le sei sconfitte subite fino ad ora pesano come un macigno sulla classifica dei rossoneri ed il passo delle prime cinque è davvero difficile da tenere.

Non tutto il male viene per nuocere

“Non tutto il male viene per nuocere”, una frase che molte volte si fatica a comprendere perché, quando succede un qualcosa di brutto che porta sofferenza, disperazione e tristezza, spesso non si riesce a trovare in questo anche un solo elemento positivo, un aspetto

E se puntassimo tutto sull’Europa League?

Analizzando quanto emerso da queste ultime giornate abbiamo capito diverse cose e tratto le logiche conseguenze. Juventus, Napoli e Roma ci sono superiori, ma questo lo si sapeva anche ad inizio anno. Allo stato attuale però, anche Inter, Lazio e Sampdoria ne hanno più

Milan – Juve, vincere per svoltare!

Montella è stato chiaro, “Battere la Juve sarebbe la svolta”. Noi siamo d’accordo con quest’affermazione dell’aeroplanino perché, dopo la vittoria ottenuta mercoledì al Bentegodi, un successo oggi darebbe continuità, ma soprattutto sarebbe una grande iniezione di fiducia per tutta la squadra e l’ambiente rossonero.

Dopo l’illusione … confusione e un futuro nebuloso

Sognare e abbandonarsi a dolci pensieri è una cosa che piace a tutti, ritornare poi alla triste realtà dopo aver fantasticato è una delle peggiori sensazioni che si possano provare. Questa estate ci eravamo illusi che tutto fosse cambiato, tanti acquisti, milioni di euro

Bonaventura, un derby per tornare il vero Jack

Finora, complici sia un rientro dall’infortunio più problematico del previsto che un momento difficile per tutta la squadra, Jack Bonaventura non è riuscito ad esprimersi ai suoi soliti livelli. Negli anni precedenti è sempre stato uno dei pochi a salvarsi, a dimostrare di essere

Cosa resta della “calda estate rossonera” ?

In attesa di scoprire quali saranno le nazionali qualificate al prossimo mondiale in Russia del prossimo giugno, aspettiamo anche di conoscere il vero volto di questo Milan. Si è sempre saputo, anche se forse lo si è voluto dimenticare abbandonandosi troppo velocemente all’euforia delle

Prospettive vincenti: è il settore giovanile il tesoro del Milan

Il settore giovanile del Barcelona, più comunemente chiamato “cantera”, è da anni visto come un esempio, un modello da seguire considerando il gran numero di campioni, o comunque buoni giocatori, che negli anni è riuscito a sfornare. Messi, Iniesta, Xavi, Puyol, Pique, Pedro, Fabregas,

Marco Borriello, una vita divisa tra goal e flirt

Borriello, un nome che evoca goal e flirt. Questo perché il giocatore napoletano è da anni un attaccante capace di fare goal sia nelle porte delle squadre avversarie che nei cuori delle più belle ragazze che calcano i palcoscenici italiani. Marco, bomber di razza,

Milan – Udinese, Montella ha qualche dubbio

Vero è che l’Austria Vienna non vale la Lazio, ma qual è il vero Milan e soprattutto che squadra saprà essere nelle prossime partite? Sarà quella imballata e confusa vista domenica in campionato oppure quella tonica, brillante e cinica osservata giovedì in Europa League?

Per fortuna c’è l’Europa League!

Quanto successo alle squadre italiane in questa prima settimana di coppe europee è l’antitesi di quanto si è visto negli ultimi anni. Solitamente infatti, le nostre società hanno ottenuto (o perlomeno hanno cercato di ottenere) buoni risultati in Champions League, snobbando invece l’Europa League,

Simone Inzaghi, presto sulla panchina di una big?

Eviterò di parlare nuovamente della pesante sconfitta subita dai rossoneri per mano della Lazio, squadra che, nonostante le cessioni di Keita e Biglia, due pilastri della scorsa stagione, si è dimostrata davvero quadrata e ben organizzata. Gran parte del merito è andato, a mio

Ok il calcio d’agosto ma godiamoci l’estate!

La sconfitta subita nell’ultima amichevole contro il Betis di Siviglia, formazione arrivata nelle ultime posizioni della Liga la scorsa stagione, ha scatenato diverse reazioni nell’ambiente milanista (e soprattutto non milanista). Subito si sono scatenati avvoltoi e gufi accusando la squadra di Montella di scarso

Una campagna mediatica basata su voci infondate

La scorsa settimana il presidente della Roma, James Pallotta, ha rilasciato alcune dichiarazioni molto pesanti nei confronti del Milan e della nuova proprietà. Il numero uno giallorosso se ne è uscito con frasi come “non hanno i soldi”, “mercato senza senso” o ancora “hanno

Si vince con o senza soldi?

La  frase è: “Senza i soldi non si vince, con i soldi non è detto che si vinca”. E’ una di quelle massime che si può applicare al mondo del calcio e che trova, quasi sempre, una reale evidenza empirica. Di eccezioni alla regola

Milan e Inter, mercati opposti

E’ innegabile che la campagna acquisti del Milan stia stupendo tifosi e non solo. Dopo anni di carestia sembra davvero essere tornata l’opulenza, l’abbondanza che dovrà saziare anche il nostro appetito di successi, visto che, anche in questo ambito, Supercoppa dello scorso anno a

Ma non era un mercato da squadra di Playstation?

Nel mio precedente articolo ho cercato di dimostrare quanto alcune considerazioni, fatte nello specifico da un noto giornalista come Cristiano Ruiu, fossero errate, irriconoscenti, ingenerose, o quantomeno premature, nei confronti della nuova dirigenza. Tralascio la vicenda Donnarumma, di cui si può dire e ridire

Cristiano Ruiu, nostalgico di un passato… ormai trapassato

Ultimamente mi è capitato di leggere numerosi articoli di giornalisti o tifosi rossoneri che scrivono su diversi siti o blog online. Così, click dopo click, sono arrivato sul sito calciomercato.com, dove ho potuto leggere pezzi di Cristiano Ruiu, noto giornalista e tifoso rossonero che

A colpi di milioni di euro

Si sa, il calcio negli ultimi decenni ci ha abituato a sentire parlare di cifre spaventose, prima milioni di lire, poi miliardi e poi nuovamente milioni (ma di euro). Numeri spesso folli, sia per quanto riguarda gli stipendi dei calciatori, sia per il costo

4-3-3 o 4-3-1-2? Non solo questioni di numeri

La spumeggiante campagna acquisti che il duo Fassone – Mirabelli sta portando avanti in queste settimane sta galvanizzando noi tifosi facendoci sperare in un ritorno importante nell’Europa che conta. Anche perché, considerando gli ingenti investimenti che la società sta compiendo in questa sessione di

Un centrocampo dai mille interrogativi

Con l’affare Biglia che si complica, il centrocampo del Milan rimane, ad oggi, il reparto che pone i maggiori interrogativi per la prossima stagione. Infatti, sappiamo bene che la mediana è stato spesso il punto debole delle ultime stagioni e, ad ora, il solo

Due proposte di mercato

In queste ultime settimane il mercato del Milan è stato spumeggiante, cosa a cui non eravamo abituati da anni. Ogni settimana il duo Fassone – Mirabelli ci ha regalato un colpo, si è partiti con Musacchio per finire con André Silva. Dopo questi acquisti

Donnarumma: Bandiera? Un venduto come Giuda

Tutti si ricordano di Giuda Iscariota, passato alla storia per aver dato il famoso bacio che tradì Gesù Cristo condannando quest’ultimo alla croce. Fortunatamente quel che stiamo vivendo in queste ore non è nulla di così drammatico perché riguarda semplicemente un giocatore che, dopo
简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol