Author Archive

Un Milan in prestito

Prima di pensare ai nuovi giocatori da acquistare, la nuova proprietà cinese, ed in particolare il duo Fassone-Mirabelli, dovrà concentrarsi sulla questione prestiti. Ci sono, infatti, tanti giocatori che sono qui a Milano in prestito e altrettanti sono stati prestati in giro per l’Europa

Obiettivo: far firmare Gigio Donnarumma

Si sa, la gente non è mai contenta e, quando viene abituata bene, diventa sempre più esigente. Si può un pò così riassumere la situazione che sta attraversando Gigio Donnarumma. Fin dal suo debutto in rossonero ci ha abituato a vere e proprie “paratone”,

Nostalgia nostaglia canaglia!

E’ dal lontano 11 marzo 2014, da quella sfortunata notte del Vicente Calderòn, che noi tifosi milanisti non respiriamo più aria d’Europa. Quella sera perdemmo 4 a 1 contro l’Atletico Madrid di Simeone negli ottavi di finale dell’edizione 2013/2014 di Champions League. Sulla panchina

Milan – Sampdoria, la prima senza Jack

Montella ha ribadito nella conferenza stampa pre partita che sta vedendo un Milan in crescita nelle ultime uscite e che i dati testimoniano questo. Il calcio, però, non è un’equazione matematica e questo periodo di presunta crescita coincide con un momento negativo in termini

Quei dannati primi 45 minuti!

Se le partite durassero quarantacinque minuti e, in particolare, contemplassero solamente la seconda frazione di gioco, il Milan occuperebbe una posizione ben diversa in classifica. Il bottino di punti sarebbe maggiore e le prospettive per questo finale di stagione differenti. Purtroppo però un match

Desaparecido? Ora non più!

Lo scorso primo di ottobre avevo scritto un articolo (per leggerlo clicca qui) inerente la misteriosa situazione in cui si trovava Andrea Bertolacci, uno dei nostri acquisti più costosi degli ultimi anni. Sborsati circa 20 milioni di euro nel luglio del 2015 per convincere

Chi non investe è perduto?

Ho sempre studiato e sempre osservato che un’azienda che non investe è destinata ad avere vita breve. Spero tanto che questa lezione non valga per il Milan visto che, a quanto sembra, non sarà speso un euro per la campagna acquisti in questa sessione

Milan – Torino, “incorniamo il Toro”

Ebbene si, ritorna oggi per il Milan la Coppa Italia, quel trofeo sfiorato lo scorso giugno in finale con la Juventus, salvo poi vendicarsi qualche settimana fa a Doha vincendo la Supercoppa italiana. Bisogna ammettere che questa coppa, troppe volte snobbata, può essere un

Saudade brasiliana

Kaka, Leonardo, Ronaldo, Ronaldinho, Rivaldo, Cafù, Dida, Serginho, Pato, Robinho, Thiago Silva… Tutti ricordano questi giocatori, alcuni anche veri e propri campioni, che hanno indossato la maglia rossonera nel recente passato. Si, perché una volta il Milan era una vera e propria colonia brasiliana.

L’Europa passa anche da Roma

Eccoci qua pronti a scoprire quale sarà la squadra che cercherà di rendere un po’ più difficile il cammino della Juventus verso lo Scudetto. Ma ragionandoci bene, questo Milan può veramente essere l’anti Juve? Secondo il sottoscritto e non solo, la squadra di Montella

Prima di tutto vendere

Manca circa un mese alla riapertura del mercato e i futuri acquisti del Milan sono ancora legati all’esito del closing. Di conseguenza non ci si può sbilanciare sui nomi dei possibili nuovi giocatori dei rossoneri e, forse, nemmeno Montella ci sta pensando troppo. Del

Sogno Champions: quarantacinque minuti posson bastare?

Un secondo tempo giocato bene riscatta una prima frazione di gioco in cui questo Milan ha sofferto troppo e non è stato in grado di gestire il vantaggio conquistato grazie alla seconda rete in campionato di Lapadula. Nei secondi quarantacinque minuti di gioco, il

Derby: vincerlo per l’Europa

“Il derby non si gioca, si vince!”. Frase famosa e, forse troppo spesso, abusata. In fin dei conti però è la sacrosanta verità. Questo perché, al fischio finale, non conterà chi ha giocato meglio, chi ha creato di più, chi è parso più squadra,

Make Milan Great Again

L’elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti è stata un fatto “quasi” inaspettato ed in questo articolo mi diletterò a trovare analogie e differenze tra il Milan ed il tycoon statunitense. Niente di pretenzioso si intende, quanto piuttosto una riflessione che mostra

Un passo indietro e uno… anzi tre in avanti

Trarre un bilancio di quest’ultima partita del Milan non è affatto facile, anche se nel titolo si può trovare un riassunto del mio punto di vista. Indubbiamente nelle prestazioni offerte nelle ultime tre partite contro Genoa, Pescara e Palermo è stato fatto un passo

I FLOP di ottobre: l’Italia non è per tutti

Gli acquisti dell’ultimo mercato: Sosa, Gomez, Lapadula, Pasalic….tutti arrivati questa estate e tutti, per ora, rimandati. Pasalic ha l’attenuante che non è quasi mai sceso in campo, quindi il giudizio è ancora sospeso. Lapadula nelle poche apparizioni non ha demeritato perché si è impegnato

I TOP del mese di ottobre: un aeroplanino bianco, rosso e verde

Montella: Forse è proprio l’aeroplanino il vero top player di questo Milan e buoni meriti di questo periodo vanno sicuramente attribuiti al suo lavoro. Vincenzo chiude questo mese di ottobre in solitaria al terzo posto, ad un punto dal secondo, con un bilancio di

Aguero ci serve davvero?

Giorni fa è circolata la notizia di una possibile (anche se molto difficile considerando le cifre in gioco) trattativa tra il Milan ed Aguero qualora Guardiola decidesse di venderlo per acquistare poi Aubameyang. Indubbiamente il “Kun” sarebbe un vero e proprio colpo di mercato

Un sogno che deve diventare realtà

Sognare è lecito, restare con i piedi per terra è doveroso. Voglio iniziare questo breve pezzo proprio con queste parole perché la vittoria contro la Juventus ci ha catapultato in un vero e proprio sogno. Una dimensione onirica che deve però durare solamente per

Occhio al Chievo: ha già preso lo scalpo di una squadra di Milano

Lasciata alle spalle la pausa dovuta agli impegni delle nazionali, si riprende con l’ottava giornata: il Milan affronterà il Chievo Verona in una sfida che sa d’Europa. Si, non stiamo dicendo il falso, perché questo Chievo ( e tutto sommato forse anche il Milan)

Verdi… d’invidia però

Anche questa stagione il Bologna di mister Donadoni, grande ex rossonero dei mitici anni d’oro, sta giocando un buon calcio e la classifica testimonia il bel lavoro svolto dal tecnico bergamasco, forse troppe volte snobbato ed ignorato dalle squadre più importanti. Tra le note

Mister Who? Anonymous? Desaparecido?

Il 29 giugno dello scorso anno il nuovo Milan targato Mihajlovic piazzò il primo colpo di mercato acquistando dalla Roma Andrea Bertolacci per una cifra intorno ai 20 milioni di euro. Un investimento importante, ma che avrebbe dovuto garantire ai rossoneri un centrocampista moderno
简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol