Author Archive

Saudade brasiliana

Kaka, Leonardo, Ronaldo, Ronaldinho, Rivaldo, Cafù, Dida, Serginho, Pato, Robinho, Thiago Silva… Tutti ricordano questi giocatori, alcuni anche veri e propri campioni, che hanno indossato la maglia rossonera nel recente passato. Si, perché una volta il Milan era una vera e propria colonia brasiliana.

L’Europa passa anche da Roma

Eccoci qua pronti a scoprire quale sarà la squadra che cercherà di rendere un po’ più difficile il cammino della Juventus verso lo Scudetto. Ma ragionandoci bene, questo Milan può veramente essere l’anti Juve? Secondo il sottoscritto e non solo, la squadra di Montella

Prima di tutto vendere

Manca circa un mese alla riapertura del mercato e i futuri acquisti del Milan sono ancora legati all’esito del closing. Di conseguenza non ci si può sbilanciare sui nomi dei possibili nuovi giocatori dei rossoneri e, forse, nemmeno Montella ci sta pensando troppo. Del

Sogno Champions: quarantacinque minuti posson bastare?

Un secondo tempo giocato bene riscatta una prima frazione di gioco in cui questo Milan ha sofferto troppo e non è stato in grado di gestire il vantaggio conquistato grazie alla seconda rete in campionato di Lapadula. Nei secondi quarantacinque minuti di gioco, il

Derby: vincerlo per l’Europa

“Il derby non si gioca, si vince!”. Frase famosa e, forse troppo spesso, abusata. In fin dei conti però è la sacrosanta verità. Questo perché, al fischio finale, non conterà chi ha giocato meglio, chi ha creato di più, chi è parso più squadra,

Make Milan Great Again

L’elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti è stata un fatto “quasi” inaspettato ed in questo articolo mi diletterò a trovare analogie e differenze tra il Milan ed il tycoon statunitense. Niente di pretenzioso si intende, quanto piuttosto una riflessione che mostra

Un passo indietro e uno… anzi tre in avanti

Trarre un bilancio di quest’ultima partita del Milan non è affatto facile, anche se nel titolo si può trovare un riassunto del mio punto di vista. Indubbiamente nelle prestazioni offerte nelle ultime tre partite contro Genoa, Pescara e Palermo è stato fatto un passo

I FLOP di ottobre: l’Italia non è per tutti

Gli acquisti dell’ultimo mercato: Sosa, Gomez, Lapadula, Pasalic….tutti arrivati questa estate e tutti, per ora, rimandati. Pasalic ha l’attenuante che non è quasi mai sceso in campo, quindi il giudizio è ancora sospeso. Lapadula nelle poche apparizioni non ha demeritato perché si è impegnato

I TOP del mese di ottobre: un aeroplanino bianco, rosso e verde

Montella: Forse è proprio l’aeroplanino il vero top player di questo Milan e buoni meriti di questo periodo vanno sicuramente attribuiti al suo lavoro. Vincenzo chiude questo mese di ottobre in solitaria al terzo posto, ad un punto dal secondo, con un bilancio di

Aguero ci serve davvero?

Giorni fa è circolata la notizia di una possibile (anche se molto difficile considerando le cifre in gioco) trattativa tra il Milan ed Aguero qualora Guardiola decidesse di venderlo per acquistare poi Aubameyang. Indubbiamente il “Kun” sarebbe un vero e proprio colpo di mercato

Un sogno che deve diventare realtà

Sognare è lecito, restare con i piedi per terra è doveroso. Voglio iniziare questo breve pezzo proprio con queste parole perché la vittoria contro la Juventus ci ha catapultato in un vero e proprio sogno. Una dimensione onirica che deve però durare solamente per

Occhio al Chievo: ha già preso lo scalpo di una squadra di Milano

Lasciata alle spalle la pausa dovuta agli impegni delle nazionali, si riprende con l’ottava giornata: il Milan affronterà il Chievo Verona in una sfida che sa d’Europa. Si, non stiamo dicendo il falso, perché questo Chievo ( e tutto sommato forse anche il Milan)

Verdi… d’invidia però

Anche questa stagione il Bologna di mister Donadoni, grande ex rossonero dei mitici anni d’oro, sta giocando un buon calcio e la classifica testimonia il bel lavoro svolto dal tecnico bergamasco, forse troppe volte snobbato ed ignorato dalle squadre più importanti. Tra le note

Mister Who? Anonymous? Desaparecido?

Il 29 giugno dello scorso anno il nuovo Milan targato Mihajlovic piazzò il primo colpo di mercato acquistando dalla Roma Andrea Bertolacci per una cifra intorno ai 20 milioni di euro. Un investimento importante, ma che avrebbe dovuto garantire ai rossoneri un centrocampista moderno

Facciamoli viola!

Cinque partite e nove punti, tre vittorie e due sconfitte. Questo è il bilancio della prima parte di campionato per il Milan di Vincenzo Montella. La partita di stasera, se prestiamo attenzione all’avversario, rappresenta un vero e proprio esame di maturità per i rossoneri. Negli

Pro…vocazioni d’acquisto

Premessa: giudicare dopo soli quattro match è sbagliato, però qualche indicazione la si trae inevitabilmente. Essere un direttore sportivo è un qualcosa che mi ha sempre affascinato, essere l’uomo che “fa il mercato” di una società è uno dei miei sogni. Così, riflettendo sugli

Sampdoria – Milan, quarta giornata o già ultima spiaggia?

Siamo appena alla quarta giornata di campionato eppure molti vedono, nella partita di quest’oggi, l’ultima spiaggia per il Milan. E, forse, non è questione dei punti in classifica (3 in 3 incontri, uno a partita, una media che ci porterebbe a fine campionato in bilico

Italia – Francia a Bari, le probabili formazioni

Terminato l’Europeo in Francia con la sconfitta ai rigori per mano della Germania, riparte oggi il cammino della nazionale italiana. Una strada che dovrebbe portare ai Mondiali di Russia del 2018, ma, prima, c’è un girone di qualificazione da vincere. Il primo match valevole

Milan, servono poche parole ma tanto lavoro

Chi scrive non ha paura ad ammettere che sul 2 a 2 ci aveva creduto, perlomeno di strappare un punticino che sarebbe stato oro colato sia per il calibro della squadra avversaria sia per l’andamento che aveva preso il match dopo i primi 45

ITALIA – SPAGNA: facciamo diventare azzurre queste furie!

E così è arrivato anche il giorno in cui l’Italia deve affrontare le furie rosse, è giunto il momento di sfidare quella che un tempo era considerata “l’invincibile armata” (o per dirla in spagnolo “l’armada invencible”), è ora di giocarsela contro la Spagna. La