Press "Enter" to skip to content

Posts tagged as “Antonio Conte”

Possibile un rinnovo per Gattuso, ma l’ombra di Conte è ancora nitida

La vittoria di Ferrara ha dato il via ad un tour de force che coinvolgerà il Milan in una gara ogni tre giorni fino alla metà di marzo. Intanto i rossoneri portano a casa il sesto risultato utile consecutivo, frutto di due pareggi con Fiorentina e Udinese, e quattro vittorie con Cagliari, Crotone, Lazio e Spal. Senza contare la netta vittoria contro il Verona e il sofferto derby vinto ai supplementari per quanto riguarda la Coppa Italia. Rinnovo probabile – Ancora non vi è nulla di certo sulla guida tecnica del Milan per il prossimo anno, anche se Gattuso sta conquistando tutti grazie al suo ottimo lavoro, non solo dal…

Come può cambiare il Milan a gennaio

Mentre il passaggio del Milan ai cinesi viene lentamente ultimato, e in attesa che la misteriosa cordata asiatica tolga le maschere dai volti dei suoi componenti, già si parla delle prime possibili operazioni che il nuovo Milan metterà in atto in ambito di calciomercato. I nomi sono davvero tanti, perciò vediamo di riepilogarne alcune, sottolineando il fatto che si tratta solo di operazioni possibili, ma ancora lontane dal concretizzarsi : Zaza L’ex Juventus non ha avuto un buon impatto con la Premier League e già si parla di un suo imminente ritorno in Italia: i media inglesi lo danno quasi per certo e il Milan, che lo aveva già seguito alcuni…

Fuori solo ai rigori, le pagelle degli azzurri

Buffon 7,5 Spettatore suo malgrado sino al 42’ quando para su Muller, compie il miracolo su Gomez e ci tiene in partita. Ai rigori fa tutto quanto nelle sue possibilità senza la fortuna che meriterebbe. Barzagli 6,5 Come in tutte le altre partite, si prende la responsabilità di dare appoggio in uscita e costruire la manovra. Segna il suo rigore. Bonucci 6,5 Regista arretrato, ha modo di osservare tutti da dietro e smistare il pallone a suo piacimento. Rimanda Giaccherini verso la porta avversaria come contro il Belgio stavolta senza gli stessi effetti. Suona la carica col rigore del parti, senza ripetersi successivamente. Chiellini 6,5 Lotta e suda. Resta in campo seppure acciaccato…

Italia – Irlanda, le probabili formazioni

L’Italia già qualificata e sicura del primo posto, incontra a Lille l’Irlanda per l’ultima sfida del girone. I verdi si giocano l’ultima speranza di passare in un girone monopolizzato dagli azzurri. Antonio Conte non vuole sentir parlare di cali di tensione, troppo vive ancora le critiche riferite alla nazionale prima della partenza, per questo i suoi giocatori li mantiene costantemente sull’attenti. Tante le novità in formazione, anche se guai a parlare con Conte di turn over. In porta Sirigu prende il posto di Buffon. In difesa esclusi i diffidati Chiellini, Bonucci, dentro Ogbonna e Darmian. In avanti chance per Zaza e Immobile. Il succo dei concetti del c.t. è che…

Capolavoro Conte: Belgio battuto, le pagelle dell’Italia

BUFFON Voto 6,5 – il ninja Michelangelo scalda i muscoli su Nainngolan, poi si limita ad osservare il fumo prodotto dai belgi lasciando al collega Curtois la scena. Lukaku lo spaventa, ma non per colpa sua e infatti butta giù qualche smadonnone. Di lì in poi, sbroglia solo qualche situazione difficile ma nulla più. BARZAGLI Voto 6,5 – il ninja Raffaello ci mette la presenza e l’esperienza, non per nulla è uno dei reduci di Berlino. Preciso e puntuale. BONUCCI Voto 7 – aver osservato per tanti anni Pirlo dirigere ed organizzare la manovra ha dato i suoi frutti. Conte gli affida una sorta di regia arretrata ed il ninja…

Italia, i progressi ci sono ma d’ora in poi si fa sul serio

Quest’ultima amichevole prima dell’inizio degli Europei si è chiusa con la vittoria dell’Italia per 2 a 0 contro una Finlandia che ha passato la maggior parte della partita nella propria metà campo a difendersi. Quando si affrontano avversari che giocano in questo modo non è mai facile riuscire a sbloccare la partita. La squadra di Conte ha avuto però la pazienza di girar palla per trovare gli spazi, tanto da riuscire a passare in vantaggio a metà del primo tempo grazie al rigore procurato prima, e trasformato poi, da Candreva. Nella ripresa l’Italia ha poi chiuso la contesa con la rete di De Rossi, sempre su assist del centrocampista laziale,…

Azzurri contro la Finlandia: Conte predica lavoro e pazienza

Ancora alla ricerca degli equilibri perfetti, l’Italia di Antonio Conte affronta stasera l’ultimo test amichevole prima degli Europei. L’avversario di oggi sarà la Finlandia, squadra scandinava esattamente come la Svezia di Ibrahimovic, che sarà uno degli avversari del girone. A quanto pare sia gli scozzesi che i finlandesi sono stati scelti per questi test per fantomatiche somiglianze con Svezia e Irlanda. Peccato, però, che la Svezia abbia una stella di prima grandezza come Ibrahimovic, capace di risolvere un match praticamente da solo. Allora ci sorge un dubbio: e se l’unica somiglianza fra Finlandia e Svezia fosse la latitudine geografica? Comunque sia, il commissario tecnico ha parlato ieri alla stampa, cercando di focalizzare l’attenzione…

Povera Italia

Assegnata anche la Champions, aspettiamo, da appassionati del pallone, l’inizio dei campionati Europei. L’Italia ci sarà, e questa è già di per sé una notizia. Non è un gran momento per il nostro calcio, che arranca tra difficoltà economiche (pochi soldi) ma soprattutto organizzative (poche idee e ben confuse, mancanza di coraggio e conseguentemente di decisioni). Si punta a mantenere lo status quo, in attesa di tempi migliori. Nel frattempo, i Cinesi si stanno prendendo le Milanesi dopo che gli Americani si sono presi la Roma. Ennesimo segnale di decadenza: quando sei costretto a vendere i gioielli di famiglia vuol dire che la crisi è grave. Trovo assurdo che non…

Prove generali per l’Europeo : Italia – Scozia

Stasera allo stadio Ta’Qali di Malta, l’Italia di Antonio Conte disputerà uno degli ultimi test amichevoli in vista del campionato europeo, che avrà inizio fra circa dieci giorni. Per l’occasione è stato scelto un avversario mediamente competitivo, la Scozia, classificatasi al quarto posto nel girone vinto dalla Germania. C’è da dire che nonostante gli scozzesi abbiano mancato la qualificazione, nelle dieci partite giocate hanno comunque segnato più gol degli azzurri (22 contro 16); inoltre hanno dimostrato di avere una difesa non colabrodo (12 i gol subiti, contro i 7 subiti dall’Italia). I britannici hanno caratteristiche abbastanza simili a quelle dell’Irlanda, nostro avversario nel girone della fase finale. Gli amici di…

Euro 2016: i pre-convocati azzurri e le partite dell’Italia

Europei 2016: fischio d’inizio il 10 giugno. Seguirà poi un mese di spettacolo negli stadi francesi, fino alla finale in programma il 10 luglio allo Stade de France, a Saint-Denis. Italia che partecipa al torneo con altre 23 squadre. Primo obiettivo: passare la fase a gironi. Gli azzurri, nel gruppo E, dovranno scontrarsi con Scozia, Belgio e Irlanda prima di accedere agli ottavi di finale (sempre se ci arriveranno). Il ct della Nazionale Antonio Conte sta prendendo ancora tempo nel decidere i nomi dei 23 da portare in Francia. Test decisivo per le scelte definitive di Conte sarà l’amichevole contro la Scozia di domenica 29 maggio. Nomi che dovranno essere…

L’Italia di Conte contro la Romania: la formazione azzurra

Stasera allo stadio Renato Dall’Ara di Bologna, gli azzurri di Antonio Conte sfideranno la Romania, nell’ultima delle due amichevoli previste in novembre. Test buono per valutare se il passo falso con il Belgio, pochi giorni fa, è stato solo un episodio o se invece significa che l’Italia ha davvero dei limiti qualitativi nell’organico a disposizione del commissario tecnico. Questa la formazione che prevediamo di vedere in campo stasera: Italia (4-4-2) Buffon; Darmian, Barzagli, Bonucci, Chiellini; Florenzi, Marchisio, Soriano, El Shaarawy; Pellé, Eder La Romania è riuscita anch’essa a qualificarsi alla fase finale dei campionati europei (seconda nel suo girone) e presenta in rosa alcune note conoscenze del campionato italiano: il…

Italia – Norvegia, le pagelle degli azzurri

Buffon 6 Più tranquilli di così si muore. Solo un tiro in porta, quello del gol scandinavo. Barzagli 6,5 Preciso e sempre vigile, da tempo è una assoluta garanzia per il reparto arretrato di nazionale e Juventus (dal 72′ Candreva 6,5 Molto ben entrato in partita, sfiora un eurogol e si muove assai bene). Bonucci 6 Positivo sia in fase di impostazione che in fase di copertura, pur brillando meno rispetto ai suoi compagni di club. Chiellini 6 La fortuna gli volta le spalle in occasione del gol norvegese e nel complesso lo abbiamo visto spesso più sicuro di quanto sia stato ieri. Non per questo merita meno del 6, in una serata in…

Italia – Portogallo o Sharon Stone?

L’amichevole di stasera, in terra svizzera, vedrà di fronte l’Italia e il Portogallo, due squadre peraltro prive di molti dei loro campioni più noti, come Cristiano Ronaldo. Antonio Conte continuerà a sperimentare il suo 4-3-3 e fra i pochi motivi di interesse del match c’è il fatto che, vincendo, si potrà se non altro migliorare il ranking. Conte dice che in ogni caso lui detesta essere sconfitto, e lo stesso vale per i portoghesi. Sarà partita vera? Vedremo. Qualche risposta il campo, come sempre, la darà. Con ogni probabilità vedremo fra i titolari Soriano e Bertolacci, più volte accostati al Milan, mentre la coppia difensiva dovrebbe essere quella formata da…

Un allenatore sulla ruota di Milano

Un allenatore, in ogni sport è una cosa seria e, come diceva la pubblicità la fiducia si dà alle cose serie. Soprattutto negli sport di squadra un allenatore è una cosa seria perché la sua scelta influenza (o dovrebbe…) le scelte tecniche che si faranno (o che si vorrebbero fare, ma questo è un altro discorso). Ogni allenatore ha una sua idea di gioco e conseguentemente di uomini da schierare. E questa idea influenza le strategie di mercato della società. Pertanto, prima viene scelto l’allenatore e poi i giocatori. Per quelle squadre che sono in odore di cambiamento, sarebbe buona norma identificare l’allenatore già da adesso, in modo da annunciarlo…

Malta – Italia: tre punti per continuare a nascondere i problemi

Stasera gli azzurri di scena a La Valletta, occasione ghiotta per rimanere in vetta alla classifica a braccetto con la Croazia, impegnata in casa contro gli azeri. E proprio il match di venerdi sera ha portato in dote i primi mugugni, le prime critiche e una vittoria che non ha per nulla il sapore della vittoria. Immediatamente, quasi d’istinto, la domanda: ma l’effetto Conte è già finito? L’entusiasmo, il gruppo e la voglia di rappresentare il Paese è possibile che siano durati il tempo di un’amichevole e un paio di partite di qualificazione? Forse è meglio vedere il problema da un altro punto di vista e chiederci: ma l’effetto Conte…

Mission News Theme by Compete Themes.