Press "Enter" to skip to content

Italia, i progressi ci sono ma d’ora in poi si fa sul serio

Quest’ultima amichevole prima dell’inizio degli Europei si è chiusa con la vittoria dell’Italia per 2 a 0 contro una Finlandia che ha passato la maggior parte della partita nella propria metà campo a difendersi. Quando si affrontano avversari che giocano in questo modo non è mai facile riuscire a sbloccare la partita. La squadra di Conte ha avuto però la pazienza di girar palla per trovare gli spazi, tanto da riuscire a passare in vantaggio a metà del primo tempo grazie al rigore procurato prima, e trasformato poi, da Candreva. Nella ripresa l’Italia ha poi chiuso la contesa con la rete di De Rossi, sempre su assist del centrocampista laziale, ieri fra i migliori.

Più che qualità, direi che si è vista molta quantità e molta voglia di fare e questo atteggiamento ci piace. Siamo consapevoli che non abbiamo una squadra di stelle ma con carattere, determinazione e sacrificio possiamo mettere in difficoltà chiunque. Conte fa bene a ribadire che questa squadra non si deve porre obiettivi, ma si deve navigare a vista affrontando partita dopo partita con il giusto piglio.

Da sottolineare il modulo molto aggressivo utilizzato dall’ Italia con due punte di ruolo come Immobile e Zaza sostenuti sugli esterni da due giocatori dalle spiccate doti offensive come Candreva ed El Shaarawy, per non parlare poi della presenza di Giaccherini sempre nel centrocampo italiano. Opaca purtroppo la prestazione di Thiago Motta, apparso lento, impacciato e fuori condizione.

Offensivamente parlando questo 3-5-2 può essere un bel modulo, ma bisogna testarlo con avversari più dotati tecnicamente e che non pensino solamente a difendersi come fatto, invece, dalla Finlandia.

I test ora sono quindi finiti e, tra meno di una settimana cominciano gli Europei. Si parte subito in salita dovendo affrontare il Belgio; sarà un bel banco di prova e, forse, potremo capire dove questa Nazionale può arrivare veramente. D’ora in poi si fa sul serio!

Be First to Comment

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Mission News Theme by Compete Themes.