Press "Enter" to skip to content

Posts tagged as “Raiola”

Ibrahimovic, apertura di Raiola al suo ritorno in maglia rossonera

Intervenuto in collegamento telefonico a Rai Sport, Mino Raiola, agente di Zlatan Ibrahimovic, ha aperto esplicitamente a un possibile ritorno del suo assistito in rossonero. Pur ammettendo l’inesistenza di una trattativa in corso non si è detto contrario a questa ipotesi, a conferma del clima di nuovo sereno tra l’agente e il club di Via Aldo Rossi: “Al momento non ci sono possibilità e le conversazioni coi club non sono attuali, ma siamo disponibili a parlarne. In ogni caso ora ci sono persone normali al comando del Milan, prima la società non esisteva. Finchè Zlatan si muoverà sarà sempre una prima scelta, nella sua carriera non ha mai chiesto una…

Il nuovo Milan targato Elliott porta in dote una vecchia amicizia

È dunque iniziata l’era Elliott, quella che dovrebbe dare al Milan una nuova luce, dopo un anno disastroso targato Yonghong Li. I primi acquisti del nuovo dt Leonardo sono stati Caldara e Higuain, ma non solo. Pare infatti che sia ormai alle spalle la diatriba tra Raiola e il club rossonero, chiaramente dovuta al cattivo rapporto con Mirabelli e allo scetticismo intorno al progetto cinese. Difficile quindi che a breve termine non scopriremo di qualche trattativa tra Leonardo e il re dei procuratori. Gigio e Jack ancora rossoneri – Non è un caso infatti che si siano placate tutte le voci che hanno circondato Donnarumma fino a qualche tempo fa.…

L’ombra di Raiola

Dopo un periodo di silenzio il “re” dei procuratori Mino Raiola è ritornato ad agire, pur nell’ombra, per portare fermento nell’ambiente rossonero. Un fermento che non può che essere negativo considerando il complicato rapporto, se così si può definire, tra l’ex pizzaiolo e il ds Mirabelli. Dopo tutto il can can dovuto alla vicenda Donnarumma della scorsa estate e alla diverse sortite durante tutta la stagione, questa volta Raiola pare aver trasferito le sue attenzioni su un altro importante assistito che milita nelle fila rossonere ossia Jack Bonaventura. Il centrocampista marchigiano in tutti questi anni si è sempre dimostrato un eccellente modello a cui ispirarsi, serietà, rispetto, mai una parola…

E se il sacrificato fosse…

Dicono che la speranza sia l’ultima a morire, però, nella vita, serve anche un po’ di sano realismo. Qualificarsi per la Champions della prossima stagione sarà molto ma molto difficile. Servirebbe una mega rimonta in campionato oppure vincere l’Europa League. Alla luce di quanto il Milan ha mostrato finora, trovo che entrambi gli obiettivi siano abbastanza utopici. Essendo realisti è bene puntare su una nuova qualificazione in Europa League. Ciò, però, non consentirebbe di guadagnare i lauti compensi dell’Europa che conta, oltre al fatto che l’Uefa adotterà delle sanzioni nei confronti dei rossoneri a causa dei bilanci in negativo di questi ultimi periodi. Avendo bocciato il Voluntary Agreement, l’Uefa applicherà…

Fassone e Raiola, diversamente coerenti

La sconfitta di Roma contro la Lazio ha lasciato inevitabilmente spazio a critiche, rabbia e polemiche. Tuttavia la dirigenza, nella persona dell’amministratore delegato Marco Fassone, si è mostrata coerente, manifestando la propria vicinanza all’allenatore e alla squadra, pur dichiarandosi, Fassone stesso, sorpreso per l’entità della sconfitta. Il dirigente rossonero ha ribadito il pieno appoggio a Montella nonostante il fragoroso passo falso subito contro la squadra di Lotito. Il piano resta lo stesso: qualificarsi alla prossima Champions League. Ottenere questo obiettivo raggiungendo una delle prime quattro posizioni in classifica oppure vincendo l’Europa League poco cambia. In un’intervista esclusiva rilasciata a “Il Corriere dello Sport”, l’amministratore delegato ha dichiarato in maniera netta e chiara quanto egli creda nella bontà del progetto…

Caso Donnarumma: un giorno di ordinaria follia

Pensavamo tutti che con la conclusione dell’annosa telenovela closing il tifo rossonero si sarebbe finalmente tranquillizzato e avrebbe avuto diritto a sognare di tornare grande. Troppo facile in effetti. Ecco che spunta ad inizio estate la nevrotica telenovela Donnarumma, di cui avremmo tutti fatto tranquillamente a meno. Il giorno dei social – Quella di ieri è stata una giornata a dir poco agitata e che alla fine non ha apportato alcuna novità. Tutto comincia con la comparsa su Twitter di un video in cui si vede il 99 rossonero negare un autografo ad un bambino dopo il match con la Germania. Pronta risposta del ragazzo che afferma di aver chiamato…

Baci ai quattro venti, reazioni e reagenti

La vicenda (per la verità ancora lontana dall’essere risolta) di Donnarumma, del suo contratto e di quanto ancora gli sta ruotando incontro, dimostra, casomai ce ne fosse bisogno, come il mondo del calcio venga ancora una volta relegato tra le cose poco importanti e pertanto non degne di attenzione. Forse sarà anche così. Certamente ci sono cose molto più importanti del calcio, ma è altrettanto certo che il calcio è la cosa più importante tra le meno importanti. C’è chi manifesta meraviglia, chi si indigna di fronte ad alcune reazioni apparse sui social, frutto, per così dire, “della pancia” e non della testa. Il tutto mentre quelli bravi nonché messaggeri…

Mission News Theme by Compete Themes.