Press "Enter" to skip to content
Stefano I.

Posts published by “Stefano I.”

Ricercatore informatico ​affetto dal sacro fuoco rossonero. Scettico per precauzione, ​realista per vocazione ed ​​amante del genio per eccezione. Nato nel segno di Van Basten con ascendente Savicevic.

GiampaolOut: esonero doloroso ma doveroso

Impossibile continuare la stagione con l’ex allenatore della Sampdoria, che dopo mesi di lavoro con la rosa a disposizione non è riuscito a dare nessuna parvenza di gioco alla squadra. Dev’essere questo che hanno pensato i vertici della società rossonera, per giungere alla scelta di esonerare il tecnico nonostante la vittoria sofferta contro il Genoa di Andreazzoli. Scelte di formazione alquanto discutibili: Leao in panchina per fare posto a Bonaventura nel tridente d’attacco, Biglia ripresentato dal primo minuto in sostituzione di Bennacer e l’impresentabile Calhanoglu nuovamente in mediana. L’allenatore sembra privo della calma e della serenità necessarie per portare avanti il proprio lavoro: difficile dire se il motivo sia da…

Mercato Milan: molti acquisti, poche cessioni. In barba al FPF

In casa Milan la calda estate 2019 procede a suon di colpi di mercato. Diversamente dal previsto si tratta non di uscite ma per lo più di entrate: la sola cessione di una certa rilevanza è quella di Cutrone, appena passato alla squadra inglese del Wolverhampton. Dopo aver ufficializzato e presentato Krunic, Bennacer e Hernandez (per un totale di circa 44 Milioni, secondo www.calcioefinanza.it) la società rossonera sta ultimando le trattative che porteranno a Milano anche Leao Duarte, difensore centrale del Flamengo, e Rafael Leao, giovane attaccante del Lille, che già si trova in Italia per gli ultimi dettagli. Due operazioni che complessivamente costeranno al club di via Aldo Rossi…

Fine giugno alle porte: è ora di vendere!

Giugno è agli sgoccioli e in quest’ultimi giorni del mese il Milan dovrà vendere almeno uno dei big in rosa, al fine di tamponare il rosso di bilancio che verrà messo a referto. Donnarumma è il candidato principale a lasciare Milanello per dirigersi con buona probabilità in quel di Parigi, dove Leonardo lo aspetterebbe a braccia aperte. La quotazione del giocatore è di circa 50 milioni e il Milan accetterebbe di buon grado l’inserimento nella trattativa del francese Areola che, con Reina, rappresenterebbe una coppia di sicuro affidamento. Il giocatore non è del tutto convinto di lasciare Milano, per lo più per questioni personali. La trattativa non sarà quindi affatto…

D.S. Milan: non è più tempo di suggestioni

Venerdì 7 Giugno con ogni probabilità sarà ufficializzato Paolo Maldini nel “nuovo” ruolo di Direttore Tecnico dell’A.C. Milan. In contemporanea la società potrebbe rendere noto lo staff che lo supporterà nelle scelte (per lo più di mercato), così come il Direttore Sportivo che prenderà il posto del dimissionario Leonardo. Soltanto a quel punto sarà lecito attendere l’annuncio del nuovo allenatore, che con ogni probabilità sarà Marco Giampaolo, attualmente alla Sampdoria. A oggi i nomi di cui si discute sono molteplici e variegati. I “sogni” restano Tare (Lazio) e Sartori (Atalanta), la cui permanenza nei rispettivi club di appartenenza non appare tuttavia in discussione. Ecco allora manifestarsi “suggestioni” e uomini di…

Panchina Milan: braccio di ferro tra Inzaghi e Giampaolo

Giorni di attesa e riflessione in casa Milan: Elliott e Gazidis attendono che Paolo Maldini dia una risposta definitiva sulla proposta riguardante la figura di Direttore Tecnico e nel frattempo si diradano le incertezze sui candidati più papabili per il ruolo di allenatore, in sostituzione del dimissionario Gennaro Gattuso. L’indecisione di Maldini è motivata dalle forti pressioni che avrebbe vissuto in questa lunga e travagliata stagione, nonostante il suo ruolo di braccio destro del d.s. Leonardo fosse in realtà più di facciata che altro. L’ex terzino rossonero pretenderebbe dapprima garanzie sul budget a disposizione nella prossima stagione e in più vorrebbe carta bianca in sede di mercato, con l’eventuale collaborazione…

Gazidis: punto su Maldini… e su un mercato di giovani promesse

In un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, l’a.d. Ivan Gazidis si sbilancia sul futuro della società ed espone quelle che sono le idee di Elliott & C. per il futuro del club. L’intenzione è quella di restare all’interno dei paletti del Financial Fair Play, acquistare giocatori giovani, abbassare il monte ingaggi, valorizzare il parco calciatori e innalzare gradualmente gli obiettivi sportivi. Una società che d’ora in poi dovrà reggersi sulle proprie gambe, senza spese pazze e, soprattutto, senza fare pericolosi “all-in”. Prima di procedere alla scelta del nuovo tecnico, Gazidis vorrebbe “promuovere” Paolo Maldini nel ruolo di direttore operativo dell’area sportiva, eventualmente affiancato da uno staff di suo gradimento (del…

Quasi ufficiale: Gattuso si dimette

Adesso non è più soltanto un rumor. Oltre a Leonardo, le cui dimissioni dovrebbero arrivare in giornata, anche Gattuso non farà più parte del Milan. In un’intervista rilasciata a repubblica.it, l’ormai ex allenatore dei rossoneri precisa: “Decidere di lasciare la panchina del Milan non è semplice ma è una decisione che dovevo prendere. Non c’è stato un momento preciso in cui l’ho maturata: è stata la somma di questi diciotto mesi da allenatore di una squadra che per me non sarà mai come le altre. Mesi che ho vissuto con grande passione, mesi indimenticabili. La mia è una scelta sofferta, ma ponderata”. E in merito alle dimissioni, nonostante i due…

Questo Milan è da retrocessione

Tre punti in 4 partite, senza segnare neppure una volta nella porta avversaria. Numeri sconvolgenti, se si pensa che stiamo parlando di una squadra che sino a due giornate fa sostava solitaria in quarta posizione, principalmente per demerito degli avversari. La prestazione molle ed evanescente disputata contro il Frosinone ha messo in ulteriore evidenza tutta la mediocrità della rosa ma non solo: la demotivazione del solo fuoriclasse in campo, Gonzalo Higuain, appare conclamata e dopo ben 8 partite senza andare in gol, il suo riscatto al termine della stagione si può considerare poco probabile. Le responsabilità sono anche stavolta da suddividersi in maniera non equa tra le 3 parti in…

E perché non Bertolacci ?

Infermeria affollata a casa Milan: all’infortunio di Biglia al gemello destro, per il quale si stima uno stop di 50/60 giorni, si aggiungono l’infiammazione al ginocchio di Giacomo Bonaventura e i perenni acciacchi di Frank Kessie e Hakan Calhanoglu. Senza dimenticare il reparto difensivo, con il grave infortunio occorso a Mattia Caldara (lesione del tendine d’Achille) e i lungo degenti Conti e Strinic. Se per quel che riguarda la linea difensiva la situazione non sembra allarmante, considerando le alternative a disposizione, risulta invece difficile, seppur necessario, cercare soluzioni valide da inserire nel fondamentale reparto di centrocampo, possibilmente senza alterare gli equilibri della squadra. Il naturale rimpiazzo per Biglia, ovvero Montolivo,…

Milan – Betis Siviglia 1-2: le pagelle dei rossoneri

Un 1-2 casalingo che costa al Milan il primato nel girone. Guida la classifica il Betis a 7 punti, seguono il Milan a 6 e l’Olympiakos a 4. Reina 4 – All’errore decisivo di Donnarumma nel derby fa eco quello altrettanto clamoroso di Reina, che con la collaborazione di Romagnoli regala al Betis la rete del vantaggio. A questo si aggiungono altre sbavature insolite per un portiere della sua affidabilità. Calabria 5.5 – Si proietta raramente in fase offensiva e fatica nel contenere l’esterno avversario Leon. Zapata 4.5 – Al pari del compagno di reparto rovina una prestazione tutto sommato decente con errori di disattenzione che costano caro. Il primo…

Mercato Milan: preso Paquetá , ma non chiamatelo Kaká

Lucas Tolentino Coelho de Lima Paquetá questo il nome del nuovo acquisto rossonero targato Leonardo. Nella giornata di mercoledì il giocatore brasiliano avrebbe sostenuto le visite mediche a Barra da Tijuca, quartiere di Rio De Janeiro, alla presenza di alcuni emissari dello staff medico milanista. Il fantasista mancino col vizio del gol era attenzionato già da tempo dai più importanti club europei, ivi compreso il Paris Saint Germain. I buoni rapporti tra il ds Leonardo e gli intermediari che operano tra Italia e Brasile hanno agevolato la trattativa, in modo da anticipare sul tempo la concorrenza: il Milan si è garantito (per gennaio) le prestazioni del brasiliano classe 1997 per…

Milan – Chievo, il focus di giornata: Lucas Biglia

Nel match casalingo con il quale il Milan ha superato piuttosto agevolmente il Chievo Verona, causando tra l’altro l’esonero di mister D’Anna, si è potuto finalmente ammirare un Lucas Biglia su buoni livelli. Il giocatore argentino che nella passata stagione aveva largamente deluso le aspettative, in questo inizio di campionato si sta riscattando, migliorando di gara in gara il proprio rendimento. Nel match contro il Chievo è stato tra i migliori, sopperendo almeno in parte alla non brillante prestazione del compagno di reparto Kessie. 10 palloni recuperati e 88 passaggi riusciti: è questo il bottino con il quale l’ex laziale ha regalato al Milan il predominio del centrocampo e di…

Ibrahimovic, apertura di Raiola al suo ritorno in maglia rossonera

Intervenuto in collegamento telefonico a Rai Sport, Mino Raiola, agente di Zlatan Ibrahimovic, ha aperto esplicitamente a un possibile ritorno del suo assistito in rossonero. Pur ammettendo l’inesistenza di una trattativa in corso non si è detto contrario a questa ipotesi, a conferma del clima di nuovo sereno tra l’agente e il club di Via Aldo Rossi: “Al momento non ci sono possibilità e le conversazioni coi club non sono attuali, ma siamo disponibili a parlarne. In ogni caso ora ci sono persone normali al comando del Milan, prima la società non esisteva. Finchè Zlatan si muoverà sarà sempre una prima scelta, nella sua carriera non ha mai chiesto una…

Sassuolo-Milan, focus di giornata: Jesus Suso

Alla seconda trasferta consecutiva i rossoneri riescono nella non facile impresa di uscire vittoriosi dal Maipei Stadium, contro un Sassuolo inizialmente aggressivo e pericoloso che nel primo tempo se la giocava ad armi pari.Una vittoria netta nel risultato, 1-4, contro una squadra che si presentava con 13 punti dopo 6 partite, pertanto in piena corsa per l’Europa League. Un match determinato dalle giocate dei singoli e in primis dall’estro di Suso, che alla sua 100′ presenza in serie A con la maglia rossonera trovava finalmentela via del gol, dopo 1728 minuti di astinenza.Un Suso comunque in crescita già da un paio di partite, se si pensa ai due assist collezionati…

Empoli-Milan, il focus di giornata: Alessio Romagnoli

Rovinare una partita pressoché perfetta con un errore inspiegabile e decisivo ai fini del risultato. Si potrebbe riassumere in queste poche parole la prestazione di capitan Alessio Romagnoli. Una prestazione costellata da interventi puntuali su La Gumina, anticipi puliti e diagonali impeccabili per buona parte del match. A fronte di un errore commesso al 27′ del primo tempo in fase di disimpegno, che solo grazie alla scaltrezza di Donnarumma non aveva causato danni. Nel secondo tempo la prestazione restava su buoni livelli, sia in marcatura sia in fase di ripartenza e costruzione dal basso. Fino all’episodio infausto che permetteva all’Empoli di agguantare il pareggio: un calcio di rigore provocato dallo…

Mission News Theme by Compete Themes.