Press "Enter" to skip to content

Posts tagged as “Seedorf”

Seedorf, reunion rossonera a Parigi?

Avevamo parlato qualche settimana fa delle vicende che riguardavano Clarence Seedorf in Cina, perchè la squadra dell’olandese stava stentando parecchio. E infatti poi la sua esperienza orientale si è conclusa con un inevitabile esonero. Ma per Clarence una nuova porta potrebbe ora aprirsi in Europa, grazie alle difficoltà del PSG in campionato. La squadra di Thiago Silva, infatti, ha recentemente perso con il Guingamp e i media transalpini danno per ormai conclusa l’esperienza del tecnico Emery, che potrebbe far le valigie nei prossimi giorni, se non nelle prossime ore. In corsa per sostituirlo ci sarebbe proprio Seedorf, su idea di Patrick Kluivert, altro illustre ex rossonero che nel PSG ricopre il…

Seedorf, crisi cinese

Curiosa la vita. Capita che un anno alleni il Milan, fai piuttosto bene ma a fine stagione vieni mandato via; dopo qualche mese di inattività torni ad allenare addirittura dall’altra parte del mondo, in Cina. E mentre tu vai in Cina, c’è un’altra Cina che va a Milano, per comprarsi il Milan.  Jia League, la seconda divisione cinese, l’equivalente della nostra serie B, per intenderci. Clarence Seedorf è l’allenatore dello Shenzhen, che ha rilevato quando era all’ottavo posto della classifica, a inizio luglio. Dopo tre mesi la posizione in classifica non è cambiata ed ora la squadra sta attraversando un periodo particolarmente negativo, con solamente una vittoria nelle utime 8…

La versione di Seedorf (giugno sta arrivando)

Lo ammettiamo, noi che siamo sempre stati suoi sostenitori e che eravamo a dir poco perplessi quando la società decise di farlo fuori, siamo molto curiosi di sentire cosa ha da dire. La curiosità è aumentata dopo aver visto passare davanti ai nostri occhi altri tre allenatori da Milanello. Il contratto di Clarence Seedorf con il Milan avrà la sua scadenza a giugno, precisamente il 30 giugno 2016. L’ex tecnico del Milan ha detto in un paio di occasioni, ultima la cerimonia di consegna del Pallone d’oro a Zurigo, che parlerà della sua esperienza sulla panchina del Milan solo alla fine del suo contratto. Bene, ci siamo quasi. La mancanza di una sua…

Clarence Seedorf, il “Professore”

Se si guardassero esclusivamente i numeri, Clarence Seedorf è stato un giocatore capace di vincere 21 trofei in tutta la sua carriera da professionista durata circa un ventennio. E’ stato in grado di vincere ben 4 Champions League con 3 squadre diverse (Ajax, Real Madrid e 2 con il Milan), di conquistare 6 titoli nazionali (2 con Ajax e Milan, 1 con Real Madrid e Botafogo) e di aggiudicarsi molteplici premi individuali (Talento dell’anno del campionato olandese, Miglior Giocatore Uefa, Miglior giocatore del Campionato Carioca etc.). Numericamente parlando Clarence è stato un qualcosa di “ ‘ccezionale” per dirla alla Sandro Piccinini. Ma come ci è arrivato il centrocampista olandese originario del Suriname…

Max, Clarence, Pippo e Sinisa, chi il migliore?

Concluso il girone di ritorno abbiamo provato a confrontare le classifiche degli ultimi allenatori che si sono successi sulla panchina del Milan. Terminata l’epopea di Carlo Ancelotti diversi mister si sono succeduti nel corso degli anni. Nessuno però è riuscito ad aprire un vero e proprio ciclo, tanto che solo Allegri è riuscito a durare più di una stagione (alla fine tre anni e mezzo). Proprio dalla sua ultima “mezza” stagione (2013/2014) in rossonero vogliamo iniziare il confronto. Max fu esonerato alla fine del girone d’andata, precisamente dopo la rocambolesca sconfitta subita per mano del Sassuolo (4 a 3 per i neroverdi), lasciando la squadra ad un triste undicesimo posto…

La situazione di questo Milan non è buona

Specchio rossonero, servo delle nostre brame, chi è il più scarso del reame? Dopo 14 giornate le nominations non mancano: in questo Milan i giocatori molto al di sotto delle attese sono tanti e i due nella foto sono solo alcuni dei casi più eclatanti. Ma non affrettiamoci a puntare il dito contro i singoli, aspettiamo almeno di vedere come finisce il girone di andata. Il settimo posto in graduatoria, posizione un pò al di sopra della mediocrità ma molto al di sotto dell’eccellenza, assomiglia a una specie di limbo che non consente di potersi lanciare in invettive più di tanto, ma lascia ampia libertà di critica, alla luce di quelle che erano le aspettative…

Inzaghi perde meno di Seedorf, ma i punti sono gli stessi…

Sono passate undici giornate di campionato e il Milan targato Pippo Inzaghi ha ottenuto 17 punti, frutto di 4 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte. Ironia della sorte, si tratta dello stesso bilancio ottenuto da Clarence Seedorf nelle prime 11 partite della sua gestione, con la differenza, però, che il Milan dell’olandese aveva ottenuto 5 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte. In pratica il Milan di Seedorf, numeri alla mano, perdeva il doppio delle partite di quelle del Milan di Inzaghi, però vinceva più spesso (concludendo la stagione con la non deprecabile media punti di 1,84 punti a partita, contro gli appena 1,54 punti di Inzaghi, finora). Il cambio di…

Mission News Theme by Compete Themes.