Tempi Rossoneri

Tutto sul MILAN: notizie, statistiche, pagelle, analisi tattiche, approfondimenti, opinioni e... previsioni

Milan-Bologna 2-2, i rossoneri sbagliano due rigori. Le pagelle di Theo e compagni

DiEgidio

Gen 28, 2024 #Theo Hernandez
Spread this article

fantozzi

MAIGNAN Voto 6+: para su Zirkzee al minuto 9 e al minuto 53. Il rigore di Orsolini gli passa sotto la pancia. La deviazione di Theo lo spiazza al termine del minuetto difensivo.

CALABRIA Voto 6+: tira poco alto al minuto 18 riprendendo una respinta corta della difesa. Serve per il pari di Loftus-Cheek.

GABBIA Voto 6-: risolve una situazione complicata al minuto 23 liberando di testa a porta vuota, poi fa la sua parte nel minuetto del gol del vantaggio degli ospiti. Come lo zio Kjaer soffre la classe, il palleggio e il movimento di Zirkzee.

KJAER Voto 5,5: altalenante. Parte sprecando sottomisura di testa al minuto 32, prosegue conquistandosi il primo rigore, continua bucando la palla su Zirkzee al minuto 48 e finisce salvando nell’area piccola al minuto 95.

THEO HERNANDEZ Voto 6+: prova la sgassata al minuto 8 chiudendo troppo la conclusione. Fabbian ne limita la pericolosità in modo determinante. Meriterebbe un 8 per il rigore che centra il palo al minuto 73, ma nel calcio i pali non fanno vincere.

LOFTUS CHEEK Voto 7+: ecco il Loftus-Cheek che conoscevamo. Straripante fisicamente, dominante nelle sue accelerazioni. Mette a tabellino la sua prima doppietta. Propongo di fargli tirare pure i rigori.

ADLI Voto 5,5: stasera appare ordinato e vivace come un impiegato di concetto esce anzitempo in permesso orario retribuito.

REIJNDERS Voto 6+: tira alto al minuto 21. Aiuta in costruzione senza brillare ma senza nemmeno commettere errori. Pure lui becca la traversa al minuto 64 e meriterebbe un bel 8 ma come si sa nessuno ha mai vinto con pali e traverse.

PULISIC Voto 6,0: non gli viene bene il pallonetto dopo contropiede al minuto 37. Partecipa alla manovra dal suo lato e tenta di accentrarsi. Entra nell’azione del pari. Partita senza squilli.

GIROUD Voto 5-: centravanti alla “sora Assunta”, daje de tacco (ma meno di punta). Spreca il rigore del possibile pari al minuto 42 tirando come si tira nella partita del mercoledì nel torneo aziendale.

LEAO Voto 6,5: sarà che segna poco, vivaddio, ma lo raddoppiano e lo triplicano. Però è quello che tenta più duelli individuali. Crossa pericolosamente la minuto10 e impegna Skorupsky al minuto 19. Ancora tira alto al minuto 49 e al minuto 81. Non riesce a mettere il piede anziché la tibia al minuto 70. Lo slalom special del minuto 72 che si conclude con una manata in faccia è spettacolo. Chiude entrando nell’azione del raddoppio.

PIOLI Voto 5,5: il “Bulagna” l’è un avversario di valore, la classifica lo dimostra. Infatti, ci crea molte difficoltà evidenziando come manchi il piano B alle incursioni della fascia sinistra. Il Mister le tenta come a Udine, sbagliando l’ultimo cambio che si rivela deleterio ai fini del risultato. Terzo 2-2 subito che vale – 6 dalla vetta. Ci consola la prestazione complessiva che sotto l’aspetto atletico conferma che la squadra si è ritrovata potendo lavorare senza intermezzi infrasettimanali. Bene Loftus-Cheek.

JOVIC S.V.: non fa nemmeno in tempo a scaldarsi.

OKAFOR S.V.: come Jovic non trova modo di contribuire.

FLORENZI Voto 6,5: ingresso anche stavolta efficace. Suo il cross per Loftus-Cheek che fa 2-1.

MUSAH Voto 6,0: senza colpe particolari, mette quello che ha cioè muscoli e corsa. Martella palla al piede.

TERRACCIANO S.V.: preferisco così, il ragazzo non merita votacci, probabilmente nemmeno si aspettava di entrare. Tuttavia, fa in tempo a perdere un pallone sulla trequarti e poi per verificare l’elasticità della maglia avversaria causa il rigore (classico rigore da VAR) del definitivo pari, fermo restando che si fa passare l’avversario alle spalle. Ma possibile che nell’anno di grazia 2024 non si sia compreso che ormai certe furberie non sfuggono?

About Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *