Tempi Rossoneri

Tutto sul MILAN: notizie, statistiche, pagelle, analisi tattiche, approfondimenti, opinioni e... previsioni

Milan-Borussia Dortmund 1-3, le pagelle dei rossoneri

DiEgidio

Nov 29, 2023 #Chukwueze, #Thiaw
Spread this article
primopianopioli

MAIGNAN Voto 6,0: para facile sul cross di Malen al minuto 24 e poi al minuto 35 e al minuto 64. Non ha colpe sul secondo gol e sul terzo si posiziona centrale (essendo la palla proprio davanti a lui) ma non riesce a recuperare la sua stessa respinta.

CALABRIA Voto 5,5: chiunque stia dalla sua parte corre come un forsennato e lui sbuffa ed arranca. Bello il cross al minuto 4, dopo di che abbatte ingenuamente colui che dal suo lato corre più di lui, nello specifico il doppio cognomato anglo-germanico. Fallisce il colpo di testa sotto misura nel recupero del primo tempo.

THIAW Voto 6+: uno dei più positivi sino allo scatto fatale del minuto 51 che lo mette KO.

TOMORI Voto 6+: anche lui non male, anzi. Bella la chiusura in recupero al minuto 28 sul guizzante Malen. Fa muro davanti a Maignan.

THEO HERNANDEZ Voto 5,5: intristito dall’assenza di Leao gioca timidamente quasi rassegnato.

ADLI Voto 6,0: va due volte al tiro all’interno del minuto 42. Gioca molti palloni mostrando personalità.

REIJNDERS Voto 5,5: meglio il primo tempo, perché poi alla distanza cala. Ordinaria e insufficiente amministrazione, senza guizzi.

LOFTUS-CHEEK Voto 6,0: quando parte alla carica, come al minuto 57, sembra poter spaccare il mondo, e l’avversario, ma non ha lo spazio che servirebbe perché il Dortmund è tutto lì che lo aspetta.

CHUKWUEZE Voto 6,5: conferma i progressi dell’ultima partita giocando quella migliore dei suoi tre mesi in rossonero, posizionandosi spesso nello spazio intermedio destro. Si conquista il rigore del minuto 5. Inventa letteralmente il gol del pari con una serpentina delle sue.

GIROUD Voto 5,0: stasera male, purtroppo. Sbaglia il rigore del vantaggio e poi cerca il riscatto inutilmente accusando visibilmente l’accaduto sotto l’aspetto psicologico. A tabellino solo un colpo di testa al minuto 67 su azione d’angolo.

PULISIC Voto 5,5: anche stasera sottotono. In fase di possesso si posizionandosi spesso nello spazio intermedio sinistro, Molto fumo ma poco arrosto. Tira debolmente al minuto 23 e una sua semirovesciata al minuto 48 sbatte sul corpo di un difendente.

PIOLI Voto 5,0: stasera fa quello che può perché gli assenti sono più dei disponibili. Soprattutto l’assenza di Leao incide, su tutto l’ambiente, specie sotto l’aspetto psicologico. Il rigore fallito da Giroud indirizza la partita sul binario peggiore, perché costringe ad un dispendio di energie nella ricerca del pari e obbliga la squadra a sbilanciarsi, impedendogli di fare quello che avrebbe dovuto, cioè coprirsi e ripartire in situazione di vantaggio. Cosa che il Dortmund invece fa. Era evidente che andando sotto nel punteggio non vi fossero in panchina elementi per ribaltarla.

KRUNIC S.V.: entra come centrale difensivo perché l’unico difensore disponibile in panchina è Pioli.

JOVIC Voto 6,0: un palo e un altro tiro nel recupero avrebbero meritato migliore sorte.

CHAKA TRAORE’ S.V.: se in una partita decisiva per il passaggio agli ottavi entra un pischello della Primavera significa che il fondo del barile è arrivato.

About Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *