Press "Enter" to skip to content

Il triste periodo dei nostri Abate e De Sciglio

Gli azzurri di certo non stanno attraversando un momento d’oro nella manifestazione brasiliana e ovviamente noi tutti siamo in ansiosa attesa della gara di martedì che deciderà le sorti della nostra nazionale. La condizione fisica dei singoli calciatori nemmeno ci fa dormire sonni tranquilli, tra forfait certi e noie muscolari, ma di certo noi tifosi rossoneri siamo particolarmente interessati alle condizioni di Abate e De Sciglio, che insieme a Balotelli (già abbondantemente crocifisso dalla stampa) formano la colonia milanista della nazionale.

Purtroppo la loro condizione generale non sembra delle migliori: per quanto riguarda Ignazio Abate, la sua prestazione con la Costa Rica è stata abbondantemente insufficiente, come sottolineato da gran parte della stampa. Di certo non potevamo pretendere il massimo della brillantezza dal nostro “scooter giallo” che proviene da una serie di infortuni muscolari che hanno condizionato tutta la sua travagliata stagione. Con ogni probabilità almeno a breve non vedremo un Abate al 100% della forma, impossibile da raggiungere dopo un’annata costellata da infortuni e panchine: ricordiamo infatti il brutto rapporto con Seedorf, che molto spesso gli ha causato il posto in squadra.

Non se la passa meglio Mattia De Sciglio, che non ha nemmeno esordito ancora al mondiale, causa un infortunio muscolare prima della partita con l’Inghilterra. Addirittura c’è stata anche la possibilità che abbandonasse il ritiro a pochi giorni dalla competizione, allarme poi rientrato. A dire il vero anche la stagione di Mattia è stata a dir poco disastrosa: pochissime presenze in maglia rossonera, tanti infortuni e al pari di molti altri (come anche Abate) il non idilliaco rapporto con l’ex tecnico del Milan. Si vocifera ora un suo impiego nella decisiva sfida con l’Uruguay di martedì nei 5 di centrocampo.

Ci auguriamo di vedere in campo i nostri veri terzini, al massimo della forma e della brillantezza: servirebbero davvero tantissimo in questo momento alla maglia azzurra.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.