Press "Enter" to skip to content

Antonelli, Destro, Paletta: come cambia il Milan dopo il mercato?

Difesa – Una delle urgenze della squadra rossonera era di certo la ricerca di un esterno sinistro e Inzaghi è stato accontentato. A sinistra dunque, oltre ad Albertazzi che praticamente non vedrà più il campo a meno di una miriade di infortuni, e a De Sciglio che starà fuori gran parte della stagione, rimangono Antonelli preso dal Genoa e Bocchetti dallo Spartak Mosca che all’occorrenza potrà anche servire da centrale. Rimane in rossonero anche Armero dopo un clamoroso tira e molla col Genoa. A destra nulla di invariato con Abate titolare e Bonera o Zaccardo pronti a subentrare. Sovrabbondanza di centrali in rosa: preso Paletta dal Parma, Alex e Rami dovrebbero essere i titolari. Mexes dopo l’episodio di Roma non crediamo possa rientrare più nei piani del mister, mentre Zapata è ancora out per infortunio. Prenotato per giugno a parametro zero l’argentino Munoz che in questa sessione è passato dal Palermo alla Sampdoria. Questa probabilmente la difesa titolare: Abate, Alex, Rami, Antonelli.

Centrocampo – Invariato il reparto di centrocampo esclusa la cessione di Saponara all’Empoli e l’inserimento di Suso proveniente dal Liverpool. Due le questioni calde legate agli ultimi giorni di mercato: la cessione di Essien e l’acquisto di Baselli. Il ghanese dopo un gran parlare finirà la stagione al Milan e poi andrà via. Così il suo agente: “Non c’è stata mai la possibilità di una cessione. Ci sono state varie offerte, ma nessuna soddisfacente. Cerchiamo opzioni soprattutto per l’anno prossimo”. Stati Uniti probabile destinazione. Per Baselli Galliani le ha tentate tutte fino all’ultimo minuto ma l’Atalanta non ha mollato la presa, nulla però è andato perduto. Ci sarà in estate l’impegno di riparlarne coi rossoneri in pole per il suo acquisto. Ad oggi quindi presupponendo un centrocampo a tre, ecco gli interpreti: De Jong, Montolivo, Bonaventura.

Attacco: L’acquisto che ha fatto più rumore è ovviamente Destro, in entrata dalla Roma in prestito con diritto di riscatto, ma non dimentichiamoci il colpo Cerci in entrata dall’Atletico Madrid in cambio del flop Torres. Il nome caldo del mercato è stato comunque Pazzini, che interessava alla Lazio, ma soprattutto alla Juve. In caso di una eventuale cessione, il Milan avrebbe virato su Okaka della Sampdoria, ma non se ne è fatto più nulla. Il Pazzo rimarrà fino a fine stagione, quando andrà in scadenza e dirà forse addio ai rossoneri. Con Niang andato via in direzione Genoa, e con lo sfortunato El Shaarawy che starà fuori per molto tempo causa una frattura, il tridente offensivo dovrebbe essere: Honda (Cerci), Destro, Menez. Indicazioni comunque puramente relative dal momento che gli schemi adottati da mister Inzaghi sono stati più di uno fino a questo momento.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.