Press "Enter" to skip to content

Milan – ManCity 1-5: sarebbe ora di cambiare davvero

A questo punto le parole di Berlusconi, per cui è possibile con i giovani riaprire un ciclo vincente, ci sembrano tristemente già sentite. Questa squadra è del tutto identica a quella dello scorso anno, se non per l’aggiunta di qualche parametro zero, e allora ci chiediamo come sarebbe mai possibile aprire un ciclo vincente o arrivare in Champions, traguardo auspicato da Barbara. È invece altamente probabile che anche quest’anno la lotta per arrivare in Europa League sarà agguerritissima: inutile sognare o essere imbottiti di paroloni, questo è il traguardo che ci compete. Ed è anche inutile dire ora che quella di ieri sia stata solo un’amichevole di mezza estate, perché se il nostro mercato sarà sperare che qualcuno il 31 agosto ci elemosini qualche giocatore per due spiccioli, allora meglio non pretendere nulla anche dalla prossima annata. E non possiamo pretendere nulla neanche da mister Inzaghi, alla prima esperienza già pieno di pressioni e aspettative pur avendo in mano una squadra da anonimo centro classifica.

Voi invece non pretendete nulla dai tifosi, già sin troppo pazienti con una società da tempo allo sbando completo, senza una programmazione e capace in pochi anni di infangare quanto di glorioso fatto negli anni passati. In definitiva sarebbe quindi ora di cambiare davvero, non per finta e solo attraverso sorrisi e dichiarazioni alla stampa. È ora di vendere e farsi da parte una volta per sempre: non è possibile ogni anno stentare e sperare nella bontà degli altri per rattoppare un gruppuscolo di giocatori da strapazzo.

Fine agosto è ancora lontano, ogni giudizio sul mercato lo riserviamo per quella data, ma le premesse per una vera campagna acquisti non ci sono per nulla…

Ci trovi anche su Facebook e su Twitter


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.