Press "Enter" to skip to content

Posts tagged as “Armero”

Colpa di Armero

Anche voi avete avuto un brutto mal di testa il giorno dopo Milan – Udinese? Non so se è il tempo che cambia o addirittura il nostro corpo, che forse è in trasformazione. Sarà questo vento forte che soffia in tutta Italia? Che cos’è questa sensazione? E’ come un treno che ci passa dentro senza stazione. Dov’è il capostazione? – direbbe Pierò Pelù. In effetti il Milan, e tutti i suoi tifosi, stanno davvero viaggiando senza biglietto e senza direzione. Eppure una certa lucidità c’è. Sappiamo benissimo di non avere il biglietto per il palcoscenico della Champions, ma vogliamo ugualmente provare a entrare nello stadio. Proviamoci pure, ma con i controlli…

Terzini veramente sinistri

E pensare che una volta c’era Paolo Maldini a presidiare la fascia sinistra. Che tempi fenomenali… Per anni, molti anni, c’è stato solo lui, che pure era destro di piede, a dettare legge. Una leggenda, adesso accantonata da una dirigenza cieca e colpevole, che non vuol saperne di dargli un ruolo chiave nel settore tecnico. Dopo Jankulovsky e Zambrotta, che fenomeni non erano ma se la cavavano più che bene, il tracollo. Da Constant ad Armero, passando per Emanuelson, Taiwo, Didac Vila, Grimi, Montelongo, Mesbah e De Sciglio, nessuno di questi si è dimostrato all’altezza di una squadra come il Milan. Con De Sciglio ci abbiamo pure rinunciato, perchè lo si vede meglio a destra…

Poco considerati = scontenti = partenti

Fernando Torres, Giampaolo Pazzini e Pablo Armero, ma anche Riccardo Saponara, Marco Van Ginkel, Cristian Zaccardo e M’Baye Niang. Sono questi gli esponenti principali del partito degli scontenti. Dallo spagnolo ex Chelsea, che Inzaghi sembra aver accantonato del tutto dopo una serie di prestazioni negative, all’ex viola Pazzini, che non gioca dall’inizio non si sa più da quale anno, a Zaccardo, per il quale occorre forse parlare non più di anni, ma di secoli. Poi c’è Armero, che per togliere definitivamente ogni dubbio sulla sua utilità, ha pensato bene di farsi espellere nella partita con la Roma. Si tratta di sette film che volgono al termine senza più nessuna speranza di lieto…

Calciomercato Milan: le mosse di gennaio e i progetti per l’estate

Difesa – Purtroppo qui servirebbe più una sfoltita che qualche colpo in entrata. Sarebbe davvero utile sbarazzarsi di qualche centrale già nella sessione invernale, come Zaccardo ad esempio, che praticamente non ha chance di scalare le preferenze del mister. Sugli esterni pur avendo dato possibilità ad Armero in queste ultime giornate, il colombiano dovrebbe fare le valige. Il nome più in auge per sostituirlo è l’argentino Vangioni del River Plate, visionato dal ds Maiorino in Sud America. Altri nomi caldi Pasqual della Fiorentina e soprattutto Coentrao del Real Madrid: il portoghese potrebbe arrivare in prestito visti gli ottimi rapporti tra i due club ma attenzione alla concorrenza del Manchester United.…

Si ferma De Sciglio, al suo posto Armero (forse)

Una grossa novità in casa Milan in vista dell’impegno di oggi pomeriggio con l’Udinese. De Sciglio non ce la fa per via di una tacchettata nel derby e dunque al suo posto scenderà in campo il mai visto Armero (a meno che Inzaghi non decida di fare un ennesimo dispetto al colombiano, ricorrendo all’opzione Rami terzino o perfino Bonera). Proprio Armero non gioca addirittura dal 31 agosto e molti tifosi si chiedono infatti per quale misterioso motivo il giocatore sia stato acquistato, se non per giocare almeno un pò ogni tanto… Altra novità potrebbe essere rappresentata da Van Ginkel al posto del ghanese Muntari, mentre in attacco tornerà dal primo minuto…

Presto la moviola in campo! In futuro forse anche Armero!

Fra le mille polemiche e veleni del post Juventus-Roma, si parla tanto in queste ore della presunta necessità di avere la moviola in campo, per poter valutare meglio certi episodi altrimenti difficilmente interpretabili in appena una frazione di secondo. Sarà anche giusto, chissà, ma noi tifosi rossoneri guardiamo la questione per il momento con distacco, ci interessa poco perchè di solito quando il Milan non vince non è per errori arbitrali, ma per evidente demerito dei nostri giocatori. A noi interessa assai di più, per esempio, l’eventualità di poter vedere in campo Pablo Armero. Sì, proprio quel giocatore che agli ultimi mondiali di calcio si è comportato più che egregiamente, arrivando con la…

Mission News Theme by Compete Themes.