Press "Enter" to skip to content

Thohir a Casa Milan: “Basta ritardi sul restyling di San Siro…”

Ieri pomeriggio importante incontro a Casa Milan tra l’ad rossonera Barbara Berlusconi e il numero uno dell’Inter, l’indonesiano Erick Thohir. Questione principale quella riguardante lo stadio, caso spinoso da quando il Milan ha deciso di abbandonare ufficialmente l’idea di uno stadio di proprietà al Portello per rimanere al San Siro. Di comune accordo si è deciso dunque di stabilire un tavolo di lavoro permanente e congiunto che possa valutare tutti i temi relativi alla struttura. Tale gruppo di lavoro dovrà valutare tutti i costi e i benefici delle ipotesi di ristrutturazione per poi presentarsi con delle proposte concrete all’amministrazione comunale.
L’incontro non ha presentato problemi, ma è stata una buona occasione per ribadire la massima collaborazione tra i due club di Milano, che si rivedranno nelle prossime due settimane. Chiare le parole di Thohir prima del vertice: “Con ulteriori ritardi sul restyling di San Siro c’è il rischio che altri club, come la Roma, ci superino. La Juventus ha raggiunto 40 milioni di euro di ricavi dalla vendita dei biglietti. È la strada da seguire”. Il Ceo dell’Inter, Michael Bolingbroke ha ricordato invece la retromarcia del Milan che ha portato a questa situazione: “Per i primi due anni abbiamo lavorato pensando a gestire San Siro da soli. Abbiamo creato un progetto per il restyling, poi il Milan ha cambiato idea. Ci ha chiesto di vedere il progetto e l’abbiamo condiviso. Questo importante meeting serve a capire le loro intenzioni. Sarebbe positivo lavorare insieme”.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.