Press "Enter" to skip to content

Un nome nuovo in società il prossimo anno?

Il polverone è venuto fuori qualche giorno fa, alla vigilia di Roma – Inter, quando il ds della Roma Walter Sabatini ha deciso che a giugno andrà via dalla Capitale: “Ho chiesto a Pallotta la rescissione del contratto dal 30 giugno, lui si è dimostrato disponibile. Non mi sento superato e non ho rimpianti particolari, se non quello di non aver vinto”. Tra le possibili destinazioni future, come sottolineato dalla Gazzetta dello Sport, proprio il Milan, che sta vivendo in questi anni una profonda crisi a livello dirigenziale, dovuta tra l’altro anche alla mancanza di un ds valido dopo l’inspiegabile benservito a Braida. Non dimentichiamo poi i buoni rapporti tra Galliani e Sabatini, rafforzatisi anche di recente dopo gli affari Romagnoli e Bertolacci conclusi la scorsa estate.
Ovviamente nulla è ancora deciso, per ora è solo un pour parler, anche perché sul dirigente (ormai ex Roma) è vivo anche il corteggiamento di Bologna e soprattutto Inter, mentre è sempre aperta seppur improbabile la pista che lo porterebbe a Londra, sponda Chelsea.
Il Milan ha comunque un bisogno disperato di una figura seria e competente che affianchi Galliani, Sabatini d’altro canto potrebbe accettare la corte di un vecchio amico: un matrimonio che potrebbe farsi.


Vuoi commentare questo articolo? Fallo sui nostri Social! Ci trovi su Facebook , Twitter, Instagram, Tumblr, Flipboard ed anche altrove. Basta cercarci! --> Social Zone
Mission News Theme by Compete Themes.