Chievo – Milan: le pagelle dei rossoneri

 Diego Lopez 6,5: Come al solito molto lavoro da fare per lui, ma si fa trovare sempre pronto. In particolare nella ripresa sventa due buone occasioni.

Bonera 6: Anche stavolta buona la sua prestazione, quasi sempre efficace nelle chiusure e ad inizio partita va anche vicino al gol.

Alex 6: Partita sufficiente per il brasiliano anche se l’avversario non crea enormi difficoltà, di certo il migliore del reparto offensivo.

Bocchetti 6: Buona partita anche la sua, soprattutto nel primo tempo quando tenta con sicurezza anche le sortite in avanti. Nella ripresa cala tantissimo.

Antonelli 5,5: Sembra in difficoltà dal punto di vista fisico, tenta di spingere davanti ma pasticcia tantissimo. Anche lui nella ripresa scompare.

Montolivo 4,5: Ancora una prestazione orribile per il capitano, figlia di una condizione fisica approssimativa. Inesistente per tutto il primo tempo, si fa vedere solo per errori ingenui. (Dal 46’ Honda 5,5: Comincia col botto con un bel tiro che si stampa sulla traversa, poi si spegne anche lui nella tristezza generale).

Poli 5,5: Come al solito combatte fin quando ne ha, ma la gestione della palla non è nelle sue corde e con un avversario molto chiuso il suo apporto è inutile.

De Jong 6,5: Uno dei migliori nonostante un primo tempo nettamente al di sotto delle aspettative. Argina ogni velleità clivense e ha anche la forza di riproporsi in attacco. (Dal 77’ Cerci 6: Gioca un quarto d’ora e dà la sensazione di poter creare qualcosa anche se ha pochi minuti a disposizione).

Bonaventura 6,5: Come al solito il migliore in campo, l’unico che dà l’impressione di poter produrre qualcosa di buono con la sua classe e la sua grinta. Peccato sia una rosa nel deserto…

Menez 5,5: Per lui le squadre chiuse e compatte sono un incubo. Come al solito non fa altro che tentare di dribblare il mondo intero ma combina poco e sbatte sul muro del Chievo.

Destro 5: Come col Cesena tocca pochi palloni e sembra estraneo alla manovra. Due occasioni sbagliate nel primo tempo, quella sul finale di frazione poteva concludersi meglio. (Dal 64’ Pazzini 5,5: Fa a sportellate come di consueto con tutta la difesa ma gli arrivano pochi palloni giocabili).

Inzaghi 5: La squadra offre un’altra, ennesima, prestazione scialba uscendo dal Bentegodi con un inutile 0 a 0. Il nostro Pippo ha diversi alibi ma non può essere completamente assolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *