Progetto stadio e nuova società: il futuro è già qui

 La primissima legge del calcio (ma chi vi scrive pensa che valga in tutti gli sport e forse anche nella vita) è che non si può vincere per sempre. Il suo naturale corollario è che non si può perdere per sempre. Purtroppo (o per fortuna) la sensazione del tifoso è esattamente l’opposto: probabilmente la maggior parte dei tifosi rossoneri in questo momento è preso dallo sconforto più assoluto, da una tristezza e rassegnazione verso un’orribile realtà pressoché immutabile. L’immediato futuro è quasi certo che non sarà per nulla roseo, serve armarsi solo di tanta pazienza e rivedremo il Milan primeggiare come i bei tempi. Nonostante a volte il pessimismo più oscuro prenda il sopravvento, la notizia di oggi può farci davvero felici. Fondazione Fiera attraverso un comunicato si è espressa favorevolmente sul progetto stadio rossonero al Portello, ora toccherà solo verificare l’esistenza delle condizioni perché si realizzi tale piano. Praticamente un approfondimento del progetto presentato da Barbara e staff. La prima, importante pietra verso lo stadio di proprietà è stata gettata, e non a caso nel pomeriggio di ieri immediato è giunto il comunicato del Milan attraverso cui si esprime piena soddisfazione per tale decisione. Insomma, entro 4-5 anni vedremo realizzata una cittadella rossonera con uno stadio innovativo proprio nei pressi di Casa Milan.

Questa ottima notizia arriva proprio quando Mr. Bee è già a Milano per trattare l’acquisto della società. Tutto però è da vedere dal momento che la cordata cinese non mollerà così facilmente la presa, anzi voci di corridoio danno la fazione di Mr. Lee addirittura in vantaggio sul thailandese. Mentre sul piano tecnico è davvero un’agonia vedere una partita del nostro Milan, con uno spogliatoio ora come non mai definitivamente spaccato, dietro le quinte il nuovo Milan prende forma. Nessuno può vincere per sempre, nessuno può perdere per sempre…

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it